Passa al contenuto principale

Honda Civic - comprare o vendere auto usate o nuove - AutoScout24

Honda Civic

Honda Civic

La più longeva delle compatte

La Honda Civic è una delle automobili più famose prodotte dalla Honda. La Civic ha subito diversi cambiamenti generazionali, diventando sia più grande che più elegante, spostandosi più volte nel segmento delle auto compatte. È stata presentata nel 1972 e ora giunta alla decima generazione, la sua produzione è infatti iniziata nel 1973, un anno prima della Volkswagen Golf. Continua a leggere

Trova ora l'auto dei tuoi sogni

Oltre 2,4 milioni di veicoli nel più grande sito internet di annunci auto in Europa.

Carrozzeria

Colore carrozzeria

Honda Civic: com’è fatta, pro e contro

Dopo un periodo di sviluppo di automobili, l’Honda prese in considerazione l’idea di abbandonare del tutto la produzione automobilistica nei primi anni ‘70. Tuttavia, il lancio della Civic nel 1972 cambiò immediatamente le cose, grazie alla sua economia, affidabilità e basso costo in un’era di prezzi del carburante in aumento. La tecnologia CVCC di Honda l’ha aiutata a renderla economica, soddisfacendo gli standard di emissione degli anni ‘70 e dei primi anni ‘80 senza un costoso catalizzatore.

La prima Civic fu introdotta nel luglio 1972 come modello a due porte, seguita da una berlina a tre porte quel settembre. Con un motore trasversale da 1169 cc e trazione anteriore (come la Mini britannica), la vettura ha fornito un buon spazio interno nonostante le dimensioni ridotte. Inizialmente guadagnandosi la reputazione di avere un consumo di carburante ridotto, di essere affidabile e rispettosa dell’ambiente, le iterazioni successive sono diventate note per prestazioni e sportività, in particolare Civic Type R, Civic VTi, Civic GTi e Civic SiR / Si. Anche la terza generazione della Honda Civic vede aumentare le proprie dimensioni, tant’è che il passo aumenta di 13 cm rispetto alla generazione precedente. Cambia anche la fisionomia della “famiglia” Civic: tra le hatchback scompare la versione 5 porte lasciando spazio alla sola 3 porte, rimane la versione berlina a 4 porte, mentre la station wagon assume una fisionomia simile a quelle delle monovolume e acquista il nome di Civic Shuttle. Da questa serie viene derivata anche una versione coupé denominata CRX.

La Civic è stata ripetutamente rinnovata per i mercati internazionali e ha servito come base per la Honda CR-X, la Honda CR-X del Sol, il Concerto, il Prelude di prima generazione, le Civic Shuttle (che in seguito divenne l’Ortia) e il CR-V. La quinta versione, del 1992, è probabilmente quella che fa più breccia nel cuore degli appassionati. Rispetto al passato è più grande ma il design è più sportivo ed aerodinamico. Debuttano le versioni quattro porte e coupé mentre la CRX si trasforma in una spider dotata di hard-top removibile. In Giappone, poiché i clienti si spostavano sempre più su minivan e auto compatte come la Fit, la produzione della Civic non ibrida terminò nell’agosto 2010 quando non rispettò più le normative sulle dimensioni del governo giapponese nella categoria della larghezza. Tuttavia, la Civic è stato reintrodotto nel mercato giapponese con il lancio del modello di decima generazione nel 2017.

La decima generazione Civic si basa sulla nuovissima piattaforma globale compatta Honda. La berlina è stata presentata per la prima volta nel settembre 2015, per l’anno modello del 2016. La decima generazione Civic presenta un nuovo design esterno fastback, con il montante posteriore C che scorre nel portellone. La parte anteriore dell’auto presenta un nuovo design ad ala cromata che scorre attraverso la parte superiore dei fari. A differenza del tachimetro e contagiri a due livelli divisi del suo predecessore, la decima generazione di Civic consolida questi strumenti in una “interfaccia di informazioni del conducente” completamente personalizzabile, che incorpora uno schermo LCD da 7 pollici posizionato direttamente dietro il volante e nella visuale del guidatore. Le concorrenti sono le rappresentanti del segmento C come la Ford Focus, la Hyundai i30, la Peugeot 308, la Renault Mégane e la Volkswagen Golf.

Honda Civic: allestimenti, motori e prezzi

La gamma motori comprende unità da 1,3 a 1,6 litri da 76 a 160 CV, nel 1993 gli airbag frontali diventano optional mentre nel 1994 tocca all’ABS.

Nel 1993 esce la versione top di gamma con motore 1600 CC DOHC VTEC 160 CV. La versione VTi, con motore 1,6l da 160 CV, favorisce la connotazione di sportiva della Civic V. È anche merito suo se questa generazione viene ritenuta dagli appassionati del genere come la “Sport Civic”. La particolarità di questa versione risiedeva nel motore, dotato di due alberi a camme e sistema VTEC che permettevano al propulsore di raggiungere la ragguardevole soglia degli 8.000 giri e oltre, sprigionando una potenza specifica di ben 100cv/litro senza ricorrere all’uso di sovralimentazione. Non commercializzata (almeno ufficialmente) negli USA, era una vettura non economica nel prezzo, comunque giustificato dal vero “piacere di guidare” con quest’auto. Non esosa nei consumi, era capace, se guidata non oltre i 4.000 giri di percorrere i 1314 km con un litro. Il 2003 è un anno importante: oltre al restyling (fendinebbia integrati nei paraurti, fari posteriori trasparenti e, su alcune versioni, le frecce negli specchietti retrovisori) viene presentata la ibrida IMA. Disponibile nella versione hatchback (EG6) e berlina (EG9), non è mai stato montato nelle versioni Coupé. La nuova Civic monterà, oltre ai 1.8 da 141 CV (in Thailandia) e 2.0 a benzina da 158 CV (in Nord America), dei nuovi motori turbo benzina 1.0 3 cilindri turbo da 130 CV (in Cina) e dei 1.5 4 cilindri turbo benzina da 180 (in Cina), 173 (in Thailandia), 174 (in Nord America) o 201 CV (in Europa). Con questa serie, inoltre, la Civic tornerà, molto probabilmente dal 2018, in suolo giapponese, dove gli ultimi esemplari dell’ottava serie JDM vennero venduti nel 2010.

L’ultima Type R include una vernice unica effetto alluminio spazzolato, cerchi in lega nera, uno splitter anteriore in fibra di carbonio e un grande spoiler posteriore. Nel cofano un quattro cilindri turbo da 2,0 litri della Civic Type R. Con 306 e poi 320 cavalli (228 kW) e 400 Nm di coppia, è abbastanza potente e nonostante ciò ha un consumo di carburante abbastanza contenuto.

Oggi il prezzo di una Civic 5 porte pare da circa 22.500€, mentre la performance Typer R da 320 CV viene oltre 41 mila euro.

Honda Civic: conclusioni

Le versione medie della Honda Civic possono essere la scelta giusta per chi desidera un’economa, quanto spaziosa, compatta di medie dimensioni dalle forme “tutta grinta”. Un aspetto, quest’ultimo, giustificato dal brillante comportamento stradale della vettura. Certo le versioni più ricche non costano poco, ma sono ben complete. Per intenditori c’è la performante Type R, una delle trazioni anteriori più performanti in pista.

Recensioni dei veicoli Honda Civic

135 Recensioni

4,6