Passa al contenuto principale
Causa lavori di manutenzione attualmente la disponibilità di AutoScout24 è limitata. Questo riguarda in particolare funzioni quali i canali di contatto con i venditori, l’accesso o le modifiche ai veicoli in vendita.
honda-civic-front

Honda Civic

1 / 4
honda-civic-front
honda-civic-side
honda-civic-back
Video - Honda Civic Profilo

Pro

  • Guida dinamica e divertente
  • Bagagliaio molto grande

Contro

  • Visibilità posteriore scarsa
  • Stile controverso

Honda Civic in sintesi

Qui trovi una panoramica generale dell’auto Honda Civic inclusi i dati relativi alle caratteristiche principali, alla motorizzazione, all’equipaggiamento e altre informazioni utili relative al modello dell’auto. leggi di più

Nuovo a partire da:€ 26.700,-*
Usato a partire da:€ 313,-*
*Prezzo più basso su AutoScout24 nel mese scorso

Honda Civic: dimensioni, interni, motori, prezzi e concorrenti

Pensate che la Volkswagen Golf sia longeva, con le sue otto generazioni? C’è una vettura, peraltro molto simile per dimensioni e contenuti, che ha fatto di più, arrivando a ben dieci serie, con la undicesima in rampa di lancio nei prossimi mesi. Stiamo parlando di Honda Civic, una delle vetture più vendute della storia dell’automobilismo mondiale. Nata come prima vera vettura di grande serie del colosso industriale giapponese Honda, la Civic nasce nel 1972 e fin da subito è in grado di combinare la proverbiale affidabilità giapponese con dimensioni e consumi a prova di città e della crisi successiva alla Guerra del Golfo. Queste caratteristiche, unite ad un ottimo rapporto qualità-prezzo, le permettono di ottenere il successo anche in America, uno dei Paesi dove Civic ha da sempre un successo clamoroso. Continua a leggere

Ti interessa la Honda Civic

Tutti gli articoli

Modelli alternativi

n Italia, invece, Honda Civic è arrivata ufficialmente solo negli anni ’90, ottenendo però un buon successo grazie al pragmatismo, all’affidabilità e alla guidabilità che da sempre contraddistinguono la compatta giapponese. Nel 2015, Honda ha lanciato la decima serie di Civic, dotata di uno stile molto originale e nipponico¸ come ci avevano già abituato le due generazioni precedenti, interni più curati, una guidabilità ancora migliorata e inediti motori benzina e diesel, tutti turbocompressi.

Scopriamo dimensioni, interni, motori, prezzi e concorrenti di Honda Civic.

Dimensioni Honda Civic

Le dimensioni della Honda Civic sono:

  • lunghezza 4,52 metri
  • larghezza 1,80 metri
  • altezza 1,43 metri
  • passo 2,70 metri

Già dalle dimensioni si capisce come la decima generazione di Honda Civic abbia cambiato decisamente pagina dal suo passato. La nona generazione, uscita poco più di 10 anni fa, era infatti lunga 4,28 metri, tra le più compatte del Segmento C. Oggi, la decima serie di Civic è aumentata di quasi 25 centimetri passando a 4,52 metri. Questi numeri la rendono una delle più voluminose compatte medie in circolazione, rendendola più lunga di alcune Station Wagon di segmento C di qualche anno fa come Ford Focus o Renault Megane SW. E Honda Civic non fa nulla per dissimulare le sue dimensioni: il cofano lungo, la linea arcuata del lunotto e l’accenno di terzo volume rendono la compatta giapponese davvero originale e distintiva. Andando più nel dettaglio, il frontale è la parte più riuscita della vettura: il logo Honda è inglobato in una mascherina in nero lucido che regala personalità al frontale, unita ai fari sottili e taglienti, Full LED su tutte le versioni. Peccato per le prese d’aria finte nella parte bassa del paraurti anteriore, che fanno perdere un po’ di grinta alla vettura. Il cofano piuttosto lungo confluisce in un parabrezza parecchio inclinato, e in una vista laterale davvero particolare.

Al basso e lungo cofano si contrappone un abitacolo piuttosto sviluppato in altezza e una linea del tetto arcuata e discendente, che si conclude poi con una coda troncata in un accenno di terzo volume. I cerchi possono arrivare a 17 pollici sulle versioni “normali” e a 19 sulle sportivissime Type-R, che sfoggia anche passaruota enormemente allargati, un frontale più cattivo e, sulla versione Type-R “liscia”, un enorme spoiler posteriore. La più “elegante” Sport Line, invece, fa a meno dell’alettone, sfoggiando solo il paraurti sportivo con i tre tubi di scarico centrali. La Type-R, inoltre, è anche più lunga di 4 cm e più larga di ben 8 cm.

Infine, la coda di Honda Civic è la parte più controversa della vettura. Seppur non ci sia più l’estremo lunotto spezzato delle precedenti generazioni, troviamo ancora un secondo spoiler che chiude il lunotto e divide una parte del cristallo, senza però pregiudicare la visibilità. Da questo secondo spoiler partono i fari, a LED e a forma di C, che racchiudono un portellone davvero generoso. Chiudono poi il quadro le due enormi prese d’aria finte sui paraurti, che rendono davvero vistoso il posteriore. Concludendo con le dimensioni di Honda Civic, il bagagliaio è semplicemente enorme: misura ben 478 litri, che diventano 1.267 abbattendo gli schienali posteriori. Le versioni Sport+ e Type-R, invece, devono rinunciare a qualche litro, accontentandosi di 420 litri.

Interni Honda Civic

Se all’esterno la parola d’ordine è originalità, gli interni di Honda Civic sono decisamente più convenzionali. E di per se questa è già una notizia: tra quadri strumenti spezzati e plance futuristiche, le ultime generazioni di Civic erano tutt’altro che convenzionali all’interno. Oggi, la decima serie della compatta giapponese ha deciso di offrire un abitacolo spazioso ma versatile e funzionale, rivestito con materiali di buona qualità. Le plastiche della plancia sono morbide, e gli assemblaggi precisi e ben fatti. Il volante è dotato di decine di comandi, che sulle prime possono confondere ma, alla fine, diventano utilissimi per limitare le distrazioni durante la guida. Convincono poi la posizione rialzata della corta leva del cambio manuale, precisissimo come da tradizione giapponese e il quadro strumenti digitale, facile da leggere e molto completo.

Sono poi comodi i comandi del clima fisici, con le informazioni replicate però nello schermo touch da 7 pollici. Ed è proprio questo uno dei grandi punti interrogativi dell’interno: il sistema operativo è decisamente indietro rispetto alla concorrenza, basato su una vecchia versione di Android e dotato di un’interfaccia vetusta e poco interessante. Lo schermo però gioca il jolly offrendo Apple CarPlay e Android Auto, via cavo, con le informazioni del navigatore replicate nel quadro strumenti. Una volta collegato alle interfacce smartphone, il sistema diventa veloce, fluido e funzionale, perfetto nella vita di tutti i giorni. Honda Civic sfoggia poi un pad per la ricarica wireless e le prese di ricarica USB sono poste in un secondo livello del tunnel centrale. Per attaccare i propri device, Honda ha realizzato delle piccole guide per i cavi, in modo da non averli ingarbugliati in mezzo alla leva del cambio: molto intelligente. Concludendo con gli interni di Honda Civic, davanti lo spazio è eccellente, con una posizione di guida bassa e distesa e tanto spazio anche per i più alti. Dietro, invece, lo spazio per gambe, piedi e spalle è tantissimo grazie alle dimensioni generose dell’auto. Solo i più alti di 1,80 m sfiorano il soffitto con la testa, che proprio in prossimità del divano presenta una barra di rinforzo.

honda-civic-interior

Motori Honda Civic

La gamma motori di Honda Civic presenta, per la prima volta nella storia del modello, esclusivamente motorizzazioni turbocompresse. Da sempre, infatti, Honda Civic è la paladina dei motori aspirati con tecnologia VTEC, la caratteristica doppia alzata delle valvole che ha reso la Casa di Hamamatsu famosa in tutto il mondo. E oggi, la tecnologia VTEC è ancora presente, ma è accoppiata a tre motori turbo a benzina molto efficienti e vivaci. Il motore d’accesso è il 1.0T, un inedito 1.0 tre cilindri turbo da 129 CV e 180 Nm di coppia, disponibile con l’eccellente cambio manuale a 6 marce by Honda o con un meno riuscito cambio automatico CVT. Vivace e parco nei consumi, il 1.0 ha una linea rossa davvero bassa, a 5.500 giri, che taglia un po’ le velleità sportive del motore, ma consente consumi nell’ordine dei 18 km/l. Il motore più versatile della gamma Civic è però il 1.5T, un quattro cilindri turbo da ben 182 CV e 240 Nm. Questo 1.5 è fluido, regolare e con una bella grinta, capace di scattare da 0 a 100 km/h in poco più di 8 secondi ma anche di percorrere anche 18 km/l con piede leggero.

Al top della gamma motori di Honda Civic troviamo però la mitica Type-R, la Hot Hatch a trazione anteriore più potente in circolazione. Il 2.0 VTEC Turbo sotto il cofano arriva a 320 CV e 400 Nm, ed è accoppiato al cambio manuale a 6 marce e ad un indispensabile differenziale autobloccante meccanico. Nonostante l’assenza della trazione integrale, presente su diverse rivali dirette, Civic Type-R è estremamente veloce: 0-100 km/h bruciato in 5,8 secondi e velocità massima di oltre 270 km/h. Dal 2020 è stato eliminato dal listino il frugale 1.6 i-DTEC turbodiesel da 120 CV, capace di ottime prestazioni e di consumi davvero ridicoli, nell’ordine dei 24/25 km/l reali.

Infine, la piattaforma su cui la decima serie di Honda Civic è basata è tutta nuova, e saluta l’infelice posizione del serbatoio sotto i sedili anteriori, abbassando così la seduta e il baricentro, e le sospensioni a ponte torcente del vecchio modello. Ora Honda Civic ha raffinate sospensioni Multilink al posteriore, è più rigida del 50% rispetto alla precedente ma anche più leggera, con la 1.0T che non supera i 1.300 kg.

Motori Honda Civic

Benzina

  • 1.0T, 1.0 tre cilindri turbo, 129 CV, cambio manuale a 6 marce o CVT, trazione anteriore
  • 1.5T, 1.5 quattro cilindri turbo, 182 CV, cambio manuale a 6 marce o CVT, trazione anteriore
  • 2.0T Type R, 2.0 quattro cilindri turbo, 320 CV, cambio manuale a 6 marce, trazione anteriore

Prezzi Honda Civic

Il listino prezzi di Honda Civic è piuttosto semplice, formato da due allestimenti principali, due “sportivi” e la sola vernice metallizzata come optional. La versione d’attacco di Honda Civic è la 1.0T Elegance Navi, offerta a 26.700 euro. Un prezzo che può sembrare alto, ma che include già tantissimi optional a richiesta su diverse rivali. Per la Elegance Navi sono infatti di serie i cerchi in lega, il clima bizona, il Cruise Control Adattivo, i fari Full LED, la frenata automatica di emergenza, l’infotainment da 7 pollici con navigatore, il sedile di guida elettrico, i sedili riscaldabili, il mantenitore attivo di corsia e la telecamera posteriore. A seguire troviamo la Elegance CVT, che però offre in più il solo cambio automatico e riprende in toto l’allestimento della versione Elegance Navi.

Il listino prezzi di Honda Civic prosegue, e finisce, con la Sport+: offerta con il motore 1.5T a 31.800 euro (33.100 con cambio CVT), aggiunge l’ingresso e partenza keyless, le sospensioni a controllo elettronico, il sensore per l’angolo cieco, i sensori di parcheggio anteriori e posteriori e il tetto apribile elettrico, nonché i vetri oscurati. Al top della gamma troviamo le Type-R, che riprendono le stesse dotazioni della Sport+ ma rinunciano al tetto elettrico e aggiungono il differenziale autobloccante meccanico e il selettore delle modalità di guida. La Type-R Sport line, infine, elimina l’enorme alettone posteriore della Type-R standard, per un look un po’ più sobrio e meno appariscente.

Listino prezzi Honda Civic

Elegance Navi

  • 1.0T Elegance Navi, 26.700 euro

Elegance CVT

  • 1.0T Elegance CVT, 28.000 euro

Sport

  • 1.5T Sport+, 31.800 euro
  • 1.5T Sport+ CVT, 33.100 euro

Type-R Sport Line

  • 2.0T Type-R Sport Line, 42.400 euro

Type R

  • 2.0T Type-R, 42.900 euro

Honda Civic: concorrenti e conclusioni

Quando si pensa ad una compatta di Segmento C, almeno in Europa, ci sono diversi modelli che saltano in mente. Su tutte, le prime a balzare alla memoria sono Volkswagen Golf, Peugeot 308, FIAT Tipo per noi italiani, Opel Astra, magari Renault Megane o SEAT Leon. In pochi, però, pensano alla Honda Civic, che però ha tantissime carte da giocare. Certo, non ha l’infotainment più moderno, la visibilità posteriore è scarsa (seppur non critica come le precedenti generazioni) e lo stile molto estroso e vivace può essere un problema per tanti. Se però riuscirete a passare sopra allo stile vistoso, Honda Civic vi ripagherà con un abitacolo davvero spazioso, con una qualità costruttiva a livello delle migliori rivali, con una dotazione di serie ricca di tecnologia e sicurezza e con una gran bella dose di piacere di guida. I motori a benzina sono molto silenziosi e rilassanti in marcia, ma sono anche vivaci e divertenti tra le curve, dove il telaio rigido, lo sterzo preciso e il peso ridotto la rendono una vera gioia da guidare. In più, sia il 1.0 che il 1.5T sono davvero efficienti, consentendo consumi da diesel con la silenziosità e il piacere di guida di un benzina. E poi che dire della leggendaria Type-R? Se amate andare in pista, è lei la hot hatch da battere.

Nonostante sia poco diffusa in Italia, Honda Civic è tra le compatte più complete e versatili in circolazione. Per questo, le rivali dovrebbero tenerla in seria considerazione. Le concorrenti di Honda Civic, del resto, le conosciamo bene: Volkswagen Golf, Peugeot 308, Opel Astra, Hyundai i30, ma anche Citroen C4, DS4 e KIA Ceed. Grazie alla sua guida divertente e vivace, però, ci sono alcune compatte che possiamo considerare le dirette concorrenti di Honda Civic: sto parlando di SEAT Leon, Mazda 3, Toyota Corolla, e anche BMW Serie 1 e Audi A3 che, però, costano molto di più.

Valutazioni sul veicolo per Honda Civic

135 Valutazioni

4,6