Prova: Mazda 3 – Mazda 3

Telaio sportivo e piccolo motore di base a benzina: con la nuova Mazda 3 1.6 abbiamo avuto modo di constatare la validità di questa combinazione.

La nuova Mazda 3 è lunga 4,46 metri, 5 centimetri in più rispetto alla versione precedente, ed ha una linea estetica decisamente più dinamica. Luci anteriori e posteriori si addentrano nelle fiancate, i bordi dei fanali sono più pronunciati e la linea della carrozzeria è davvero sportiva. Si fanno notare anche la mascherina a griglia del radiatore e lo spoiler posteriore a diffusore. Inoltre, sull’auto da noi testata, il colore rosso metallizzato cangiante e i cerchi in alluminio da 17 pollici erano molto accattivanti.

La spaziosità nell’abitacolo è davvero buona, come nel modello precedente. Il vano portabagagli, dal rivestimento pulito e preciso, ha una capacità di 340 litri nella configurazione standard, mentre ribaltando lo schienale del divano posteriore (realizzato in due pezzi) può aumentare fino a 1.360 litri. Insieme alla superficie di carico, pressoché piatta, lo scomparto dedicato ai bagagli dimostra una funzionalità ineccepibile e degna della classe di appartenenza.

Interni Nel cockpit gli elementi di manovra e gli indicatori sono sistemati tutt’intorno al conducente. Strumenti circolari grandi e ben leggibili sono alloggiati in sedi tubolari che ispirano un senso di sportività. Le unità di comando per climatizzatore e radio presentano una buona configurazione ed una funzionalità esemplare. La leva di selezione del cambio manuale a 5 marce di facile innesto è a portata di mano, e ci sono parecchi scomparti portaoggetti, alcuni davvero molto capaci. I sedili anteriori dai contorni ben delineati e con una buona imbottitura regalano il massimo comfort durante i viaggi lunghi.

Caratteristiche Una peculiarità della nostra auto di prova, dotata di equipaggiamento top “High-Line”, era costituita dal sistema di navigazione con display a colori da 4,1 pollici integrato. Nonostante il display di piccole dimensioni sia sistemato a una certa distanza dal conducente, presenta lo stesso livello di funzionalità di molti sistemi che costano anche tre volte tanto.

I tasti di comando del sistema di navigazione sono sul volante: si tratta complessivamente di sei pulsanti applicati sulla parte destra, assolutamente sufficienti per gestire tutte le funzioni, con il vantaggio di non dover togliere la mano dal volante. L’unico svantaggio è costituito dal fatto che non può essere manovrato dal passeggero seduto di fianco al conducente. Questo sistema integrato rappresenta comunque un’interessante alternativa ai navigatori mobili applicati sul parabrezza.

Molto assetata

A fronte delle prestazioni velocistiche il consumo risulta eccessivo. Mazda dichiara una modesta cifra di 6,3 litri. A 130 km/h sull’autostrada abbiamo riscontrato un consumo di 7,6 litri, che può essere ancora accettabile. Sui tratti più lunghi a 160 km/h il consumo di carburante aumenta a quasi 11 litri, che secondo noi è troppo.

Inoltre, dopo che il serbatoio si è svuotato di 40 litri, la spia della riserva chiede anticipatamente un rabbocco. Per giri veloci in autostrada alla Mazda 3 manca una sesta marcia, un po’ di animo e autonomia. Chi ama correre è deve accettare di correre in quinta, con un motore ad alto numero di giri e con il pessimo vizio di bere e di far rumore.

Dati tecnici
Marca e modello Mazda 3 1.6
Equipaggiamento High-Line
Specifiche
Lunghezza/ larghezza /altezza (mm) 4.460/ 1.755 / 1.470
Interasse (mm) 2.640
Diametro di sterzata (m) 10,4
Peso (kg) 1.180
Vano portabagagli (l) 340 - 1.360
Pneumatici 205/50 R17
Motore
Cilindrata (cc) / cilindri 1.598 / 4 in linea
Potenza (CV) 105
Coppia (Nm) / giri 145 / 4.000
Trazione Anteriore
Cambio Manuale 5 marce
Consumo
Carburante Benzina
Combinazione di fabbrica (l/100km) 6,3
Emissioni di CO2 (g/km) 149
Consumo AS24 (l/100km) 8,6
Caratteristiche
Accelerazione 0-100 km/h (s) 12,2
Sprint AS24 0-100km/h (s) 12,2
Prova di frenata AS24 100-0km/h (m) 37,5
Velocità massima (km/h) 184
Prezzi
min. (Euro) 19.970
Extra consigliati Il sistema di navigazione merita di essere preso in considerazione
Più datiMeno dati
## In conclusione
Mazda ha creato un modello che, in quanto a linea estetica e abitacolo, è in grado di concorrere con la Golf, di cui costituisce una valida alternativa anche sotto l’aspetto del prezzo. Tra le sue caratteristiche positive ci sono una buona spaziosità, un simpatico sistema di navigazione e una sottoscocca dagli accenti particolarmente sportivi. Quest’ultima, però, va a discapito del comfort; inoltre il motore è un po’ fiacco e assetato, ma di fatto piuttosto agile.

Pronto per gli step successivi?

Tutti gli articoli

Prova: Mazda 6 2.5l MZR – Splendida e razionale

Prove · Mazda

Prova: Mazda 5 2.0 CD – Ancora più pratica

Prove · Mazda

Prova di confronto: Honda Accord Tourer e Mazda 6 Sport Tourer – Essere ragionevoli

Prove · Mazda
Mostra di più