Prova auto usate: Porsche Boxster – Porsche Boxster

Dici Boxster e pensi subito al piacere di guidare con il vento nei capelli.

Ma non solo, l’assonanza con il nome del motore che ha reso celebre la Porsche (il sei cilindri boxer, per l’appunto) porta alla mente le prestazioni sportive che la spider di Stoccarda è in grado di fornire a chi ha la fortuna di pilotarla.
E nel corso degli anni si è rivelata anche una vettura affidabile. I problemi più frequenti sono venuti dai primissimi esemplari di 2.5 prodotti tra il 1996 e il 1997: perdite d’olio, noie alla centralina. Qualche grattacapo è venuto anche dal cambio automatico Tiptronic (fino al 2001) e dal debimetro delle 3.2S (fino al 2002). Cercatene una a posto con i tagliandi: la manutenzione è particolarmente costosa e molti tendono a non farla eseguire presso la rete ufficiale Porsche. I prezzi sono abbordabili.

Meglio in vetro

L’intervento più significativo ha riguardato la capote (un punto debole della prima versione): dal 2002 il lunotto non è più in plastica, ma in vetro.

Doppio bagagliaio

Cofano motore lungo, carrozzeria bassa e filante, parabrezza piccolo e inclinato: la Boxster ricorda molto la 911. Solo la coda è più alta e raccolta. Pratici, poi, i due vani di carico, uno anteriore e uno posteriore. Entrambi hanno una capacità di 130 litri.

Segni particolari: Porsche

La strumentazione con i quadranti circolari è un classico Porsche, così come il blocchetto di avviamento alla sinistra del volante. Tra gli optional più richiesti, il cambio automatico Tiptronic e il navigatore satellitare con schermo a colori. Il tachimetro è sia analogico sia digitale. Mancano gli indicatori della temperatura e della pressione dell’olio.

Le dotazioni di serie

ABS; airbag frontali, laterali; alzavetro elettrici; cerchi in lega; chiusura centralizzata con telecomando; climatizzatore automatico; sedile di guida e volante regolabili in altezza.

DATI TECNICI

La frizione “granitica” e la posizione di guida “rasoterra” non agevolano la vita in città. Le sospensioni rigide e lo sterzo preciso permettono di affrontare le curve come se si stesse viaggiando su due binari. Il tutto supportato dall’eccellente spinta del motore. 253 km/h la velocità massima, 6,4 secondi per lo “0-100”.

Dati tecnici
Cilindrata (cm³) 2687
Numero e disposizione dei cilindri 6 boxer
Potenza max kW (CV)/giri 168 (228)/6300
Coppia max (Nm)/giri 260/4700
Cambio 5 marce manuale
Trazione posteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi autoventilanti
Bagagliaio (litri) 130+130
Peso con conducente (kg) 1275
Dimensioni
Lunghezza/ larghezza /altezza (cm) 432/178/129
Più datiMeno dati

Pronto per gli step successivi?

Tutti gli articoli

Prova: Porsche Cayenne Turbo S – Sempre più in alto

Prove · Porsche

Prova: Porsche 911 Carrera S Coupé – Instant classic

Prove · Porsche

Prova di confronto: BMW Z4 vs. Porsche Cayman S – BMW Z4 vs. Porsche Cayman S

Prove · Porsche
Mostra di più