Passa al contenuto principale

Nuovo aspetto – le stesse funzionalità

Scopri il nostro nostro nuovo stile, che stiamo implementando passo dopo passo in tutto il sito.

Un'altra cosa...

Grazie per aver partecipato alla nostra nuova anteprima del design. Vedrete qualche altro cambiamento di colore mentre aggiorniamo la vostra esperienza al nostro design finale.

Prova auto usate: BMW Serie 1 – BMW Serie 1

La BMW Serie 1 punta tutto sul marchio di prestigio e su prestazioni e tenuta di strada da sportiva, favorite dagli ottimi motori a benzina e a gasolio e dalla trazione posteriore (è l’unica media ad averla).

Doti queste che fanno passare in secondo piano l’abitabilità posteriore scarsa e le finiture non proprio da prima della classe. L’affidabilità è di ottimo livello: la 1 sfrutta la collaudata meccanica della “sorella maggiore” Serie 3. Trovarne una d’occasione non è difficile e le quotazioni sono leggermente inferiori a quelle delle altre BMW.

La riconosci a prima vista

È una vera BMW e non lo nasconde: cofano motore lungo, doppi fari che si estendono fin sulla fiancata, profonde nervature che attraversano un po’ tutta la carrozzeria. La vera novità, però, è il portellone: è la prima auto della Casa tedesca a cinque porte.

Dietro è piccola

Grazie alle molteplici regolazioni di sedile e volante, tutti posso “tagliarsi” su misura la posizione di guida. Dietro lo spazio è poco sia in larghezza sia in lunghezza.

Si può fare di più

Come su tutte le BMW di nuova generazione, plancia e consolle sono spoglie e quasi prive di comandi. Le plastiche utilizzate per i rivestimenti sono di discreta qualità, ma non adeguate al prezzo dell’auto. Sono però montate in modo preciso.

BMW 120d Futura

È sufficiente sedersi al posto di guida per capire di avere a che fare con una sportiva vera: sedile rigido e profilato, volante piccolo e verticale, pedaliera perfettamente allineata. Basta poi premere il tasto che serve ad avviare il 2.0 turbodiesel, innestare la prima e partire accelerando a fondo per rendersi conto delle potenzialità della media BMW. Certo, anche usata la Serie 1 non si trova a prezzi stracciati. Ma poterla guidare ricompensa abbondantemente il sacrificio economico.

Luce intensa

L’auto che abbiamo provato aveva l’assetto sportivo (optional): sospensioni più rigide, distanza da terra ridotta di 15 mm, cerchi di 17 pollici di diametro. Così “agghindata” la Serie 1 si guida come un “go-kart”. Fanno parte della dotazione di serie, invece, i fari bixeno: la visibilità di notte e con il brutto tempo migliora notevolmente.

I nostri test

Semaforo rosso, verde... via! E in un lampo si è di nuovo pronti a scattare all’apparire della luce verde: anche in città la Serie 1 è a suo agio, grazie alle dimensioni contenute e al motore esuberante, che fa perdonare una frizione un po’ “pesante”. In curva, la 1 disegna traiettorie perfette, merito dello sterzo rapido e preciso e dell’ottimo assetto. Al resto ci pensa il 2.0: una vera “furia”.

Dati tecnici
Marca e modello BMW Serie 1
Equipaggiamento 120d Futura
Motore
Cilindrata (cm³) 1995
Numero e disposizione dei cilindri 4 in linea
Potenza max kW (CV)/giri 120(163)/4000
Coppia max (Nm)/giri 340/2000
Cambio 6 marce manuale
Trazione posteriore
Specifiche
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
Bagagliaio (litri) 330/1150
Peso con conducente (kg) 1340
Lunghezza/larghezza/altezza (cm) 423/175/143
Più datiMeno dati

Le dotazioni di serie

ABS; airbag frontali, laterali e a tendina; alzavetro elettrici; cerchi in lega; “clima”; controllo elettronico di stabilità; fari bixeno; fendinebbia; radio con cd; sensori di parcheggio.

Pronto per gli step successivi?

Tutti gli articoli

Test: BMW 640i – Le nostre impressioni

Prove · BMW

Prova: BMW R 1200 RT – Cambio interessante

Prove · BMW

Prova: BMW 750i – BMW 750i

Prove · BMW
Mostra di più