Alfa Romeo cabrio - comprare o vendere auto usate o nuove - AutoScout24

Alfa Romeo cabrio

Alfa Romeo cabrio: pochi modelli per un marchio leggendario

Nonostante il marchio Alfa Romeo sia tra quelli più noti in Italia per l'attenzione al design e alla passione per le auto sportive, nel corso della sua lunga e gloriosa storia, poche sono state le cabrio uscite dagli stabilimenti Alfa Romeo. Ciò non ha impedito al marchio di Arese di sviluppare alcuni modelli di cabrio molto interessanti. Uno di questo è il modello spider dell'Alfa Romeo GTV, prodotto dal 1995 al 2006. Benché condivida con la GTV tutti i componenti strutturali e motoristici, l'Alfa Romeo cabrio GTV è spesso considerata un modello a parte, erede della Duetto. La GTV spider discendeva dall'auto più veloce mai costruita dall'Alfa: con sei cilindri, l'Alfa GTV 3,2 V6 raggiunse, infatti, i 255 km/h spinta da ben 240 CV. Questo motore, troppo esuberante per una scoperta, non fu mai utilizzato per il modello cabrio, dove il top di gamma rimase il 3000cc V6. Come la GTV berlina, anche il modello cabrio soffriva di scarsa cura nell'assemblaggio degli interni, che per altro erano di buona qualità. Nel 1998, si rese necessario porre mano al progetto spider per apportarvi alcune modifiche, utilizzando per i tanto contestati interni plastiche di qualità migliorata che imitavano l'alluminio. La maggiore cura negli interni si vide anche nell'introduzione del navigatore satellitare di serie, di un climatizzatore più funzionale e di un nuovo design per molti vani portaoggetti. Fu anche potenziata la sicurezza, con l'introduzione di doppi airbag frontali e di un servosterzo idraulico.

La versione di Alfa Romeo Cabrio 2003 e l'uscita di produzione

Questo modello di Alfa Romeo Cabrio ebbe ancora una nuova versione prima di uscire di produzione: nel 2003, infatti, Pininfarina (che già produceva l'auto dopo la chiusura degli stabilimenti di Arese) ridisegnò gli esterni della Spider, mentre dal punto di vista meccanico, furono aggiornate le sospensioni e migliorata la trazione. La produzione terminò nel 2006 dopo che tra GTV e Spider furono prodotti un totale di 90mila esemplari. La nuova Spider dell'Alfa Romeo, dal 2006 in poi sarebbe stata una derivata dall'Alfa Brera. Le Alfa Romeo cabrio non sono mai state un tipo di auto su cui il costruttore puntò molto (emblematico è anche il caso della mai realizzata MiTo Cabrio) ed anche la sua diffusione sul mercato delle auto usate è estremamente limitata.