Alfa Romeo 4C - comprare o vendere auto usate o nuove - AutoScout24

Alfa Romeo 4C

Alfa Romeo 4C

Alfa Romeo 4C: la rinascita dell'Alfa

Alfa Romeo è forse il marchio automobilistico che conta più appassionati in tutto il mondo, e che nulla ha da invidiare a marchi italiani notoriamente più blasonati come Ferrari, Lamborghini o Maserati. Grazie alla produzione di vetture di successo già a partire dagli anni 20 e 30, alle auto del dopoguerra come la Giulietta, le Giulia e le GT, e grazie al successo nelle competizioni sportive, dai rally fino alla Formula 1, Alfa Romeo è da sempre nel cuore di tantissimi appassionati italiani, europei e d'oltre oceano. Continua a leggere

Trova ora l'auto dei tuoi sogni

Oltre 2,4 milioni di veicoli nel più grande sito internet di annunci auto in Europa.

Alfa Romeo 4C - Carrozzeria

Alfa Romeo 4C - Colore carrozzeria

Il progetto Alfa Romeo 4C nasce dalla volontà del gruppo Fiat (FCA) di creare una vettura potente e di impatto, in grado di suscitare nel pubblico quello stupore e quel desiderio che da un po' di tempo l'Alfa Romeo non riusciva più a creare con i propri modelli, anche a causa di scelte commerciali orientate alla sinergia del gruppo anziché ad un vero sviluppo del brand. Creare quindi una piccola supercar moderna e avanzata, dopo anni di vetture commerciali, ha segnato l'inizio del rilancio mondiale del marchio. Anche la scelta del nome non è casuale: 4C non è solo il banale acronimo di 4 cilindri, bensì un richiamo evidente al glorioso passato del marchio. È vero che Alfa Romeo ha recentemente prodotto con successo la 8C (8 cilindri in serie limitata coupé e spider), ma è anche vero che già dal 1927 Alfa Romeo utilizzava le sigle 6C per identificare la produzione di vetture a 6 Cilindri, di cui la 6C 1750 era il modello di punta dell'epoca. Inoltre 4C era parte della sigla interna delle serie 1900 e 2000 degli anni 50. Alfa Romeo 4C è stata sviluppata su un telaio monoscocca innovativo, leggerissimo e funzionale, sviluppato in collaborazione con Dallara, azienda che progetta anche tutte le vetture di Fomula Indy. La cellula centrale che ospita l'abitacolo è realizzata interamente in fibra di carbonio, materiale che grazie alla tecnica avanzata di realizzazione a fibre unidirezionali le conferisce una robustezza superiore 5 volte a quella delle cellule realizzate con altri materiali tradizionali. La parte anteriore e la parte posteriore del telaio sono realizzate in alluminio, così come il basamento del motore ed il motore, nella più ferrea tradizione sportiva Alfa Romeo. La carrozzeria è realizzata con materiali compositi a bassa densità, nel dettaglio un poliestere combinato con fibra di vetro, sempre con l'intento della riduzione del peso complessivo, che ha portato i progettisti a ridurre lo spessore anche dei vetri e del parabrezza. Alle spalle dell'abitacolo è stato inserito un grande e resistente roll bar in acciaio, in grado di proteggere la cellula centrale da deformazioni in caso di incidenti o addirittura di ribaltamenti. Grazie alle dimensioni contenute, 118 cm di altezza, meno di 4 metri di lunghezza e 2 metri di larghezza, e all'utilizzo di materiali tecnologicamente avanzati come la fibra di carbonio e l'alluminio, Alfa Romeo 4C pesa solamente 900 kg. Alfa Romeo 4C è dotata del potente motore 1750 TBi turbo, già impiegato in alcuni recenti modelli di Alfa Romeo Giulietta, ulteriormente sviluppato ed opportunamente modificato. Un motore quindi piccolo e potente, anche se è il peso il fattore su cui i progettisti hanno puntato per ottenere una vettura veloce, scattante e brillante, con un rapporto peso/potenza pari a 3,85 kg/cv. Il motore è alloggiato in posizione centrale posteriore traversale ed è un 4 cilindri in linea a ciclo Otto, con cilindrata di 1750 cm3, turbocompresso e con alimentazione ad iniezione diretta con variatore di fase. La potenza massima erogata è calcolata in 241 cv, mentre la coppia motrice massima è pari a 350 Nm, disponibile quasi interamente già a 1700 giri. Le caratteristiche del propulsore permettono alla Alfa Romeo 4C di raggiungere una velocità di punta di oltre 255 km/h, con accelerazione da 0 a 100 km/h in soli 4,5". Prestazioni elevatissime anche sotto il profilo della tenuta di strada e del comportamento dinamico della vettura. Una vettura riuscita, stilisticamente molto accattivante, con interni caratterizzati da una forte connotazione sportiva. Da non dimenticare che si tratta di una vettura a 2 posti.

La presentazione e il design di Alfa Romeo 4C

Alfa Romeo 4C coupé è stata presentata in anteprima mondiale tramite il web nel 2013, ad ulteriore riprova del carattere innovativo con cui è stato concepito il progetto. Per la presentazione in stile ufficiale al grande pubblico è stato scelto il Salone di Milano, nell'aprile dello stesso anno, proprio come omaggio alle origini della casa automobilistica milanese, che aveva sede al Portello prima e ad Arese poi. A marzo 2014 è stata presentata al Salone di Ginevra la versione 4C Spider, che oltre all'assenza del tetto ha portato alcune variazioni stilistiche come nel parabrezza, nei fari, nel cofano posteriore con motore a vista, negli scarichi, nelle sospensioni e nei cerchi. Sarà commercializzata a partire dal 2015. Sia l'Alfa Romeo 4C coupé che la 4C Spider hanno linee molto esclusive ed accattivanti, moderne ed aggressive, sinuose e morbide, che ricoprono il telaio progettato e sviluppato secondo dettami prettamente corsaioli. L'auto è infatti bassa, larga, leggera e non lunga, e questo la rende molto prestazionale e guidabile. Partendo dall'intenzione di creare una piccola supercar, i vertici del gruppo FCA (Fiat-Chrisler Automotive) hanno deciso di produrre la 4C a Modena, nel cuore della Motor Valley emiliana, in un'apposita e moderna linea di montaggio ricavata all'interno degli stabilimenti della Maserati, a poca distanza da dove vengono prodotte anche le Ferrari.

Alfa Romeo 4C: versioni e sensazioni di guida

La 4C coupé è disponibile in un'unica versione, fatta eccezione per le prime 1000, che sono state prodotte in edizione limitata denominata Launch Edition. È una vettura pensata per essere prodotta e commercializzata in grandi numeri. Pur avendo un costo in linea con modelli similari di altri marchi, si prevede che la Alfa Romeo 4C nei prossimi anni successivi alla sua uscita terrà un buon valore nel mercato dell'usato auto. Grazie al suo appeal e al suo design ben riuscito, sicuramente molti degli appassionati del marchio Alfa Romeo non si lasceranno scappare l'occasione di poter avere questo gioiellino, ad un prezzo più contenuto rispetto al nuovo. Sedersi al volante della 4C è una sensazione appagante, poiché è immediatamente comprensibile che ci si trova in una vettura speciale. La messa in moto del motore è una conferma, il sound proveniente dagli scarichi appositamente studiati è pieno e potente anche ai bassi regimi, quasi inaspettatamente pieno per essere un motore turbo da 4 cilindri. Guidando su strada la 4C si può subito percepire l'immediatezza delle reazioni dell'auto a tutti i comandi del conducente. Le prestazioni sono nettamente superiori alla già molto performante Giulietta 1750 Tbi, anche se dotata di un motore molto simile. Una vettura quindi innovativa ed esclusiva, che avrà un brillante futuro commerciale ed un sicuro e longevo appeal anche come auto usata, per molti anni.

Recensioni dei veicoli Alfa Romeo 4C

1 Recensioni

5,0