Passa al contenuto principale
Causa lavori di manutenzione attualmente la disponibilità di AutoScout24 è limitata. Questo riguarda in particolare funzioni quali i canali di contatto con i venditori, l’accesso o le modifiche ai veicoli in vendita.
cupra-formentor-vz5-bat-1-64eefe68464b7

Cupra

1 / 5
cupra-formentor-vz5-bat-1-64eefe68464b7
Cupra DarkRebel Concept... o lo que pasa cuando se está de dulce
cupra-formentor-side
cupra-born-2023-2
cupra-leon-e-hybrid-overview

Cupra: storia, modelli, prezzi, nuovo e usato

Trova ora il modello più adatto a te.

Cupra: storia, modelli, prezzi, nuovo e usato

Brand tra i più giovani oggi attivi sul mercato, Cupra conta su una storia per l’appunto recente ma su un successo che ben poche case hanno potuto vantare negli ultimi anni. Cupra ha quindi origine come “sigla” dei modelli più sportivi di Seat. I più appassionati ricorderanno le Leon Cupra, con la prima vettura a portare questo nome arrivata sul mercato nel 2001. Sotto l’amministrazione di Luca de Meo, poi, nella testa del manager italiano inizia a balenare l’idea di dare un’immagine propria, cui seguiranno nuovi modelli ad hoc, per questo giovane ma arrembante Marchio spagnolo. Il 2018 è l’anno ufficiale della nascita di Cupra, parola nata dalla crasi tra Cup (coppa) e Racing (correre in macchina). Un DNA molto ben marcato che permette a Cupra di diventare protagonista anche nel mondo delle corse, dove oggi corre ufficialmente in Formula E e in Extreme E. leggi di più

cupra-m-01.jpg

In evidenza i modelli Cupra più popolari.

Aktuelle Topmodelle

Trova ora l'auto dei tuoi sogni. Oltre 2,4 milioni di veicoli nel più grande sito internet di annunci auto in Europa.

Ciò non toglie che anche Seat, che sembra messa in ombra dalla crescita esponenziale che ha avuto Cupra come Marchio a sé, fosse un brand dalla grande tradizione sportiva. Si ricordano i mondiali WTCC con la Leon, tra cui quello con l’italiano Gabriele Tarquini al volante conquistato nel 2009. L’intuizione di de Meo, però, è stata di quelle giuste. Inizialmente le Cupra sono state perlopiù Seat riadattate e rese più sportive nell’estetica, nell’assetto e nel motore, come la prima Ateca. Oggi vetture come la Formentor e la Born, la prima un crossover sportivo, la seconda un SUV elettrico, rappresentano la base di un nuovo inizio. Un futuro elettrico, sempre ad alte prestazioni, attende il brand.

Caratteristiche del brand Cupra

  • Marchio sportivo
  • Pochi modelli, ben pensati
  • Avanguardista

Storia di Cupra

Come anticipato Cupra per anni è stata la divisione sportiva del brand Seat, sia come immagine nel mondo delle competizioni sia come sigla delle sue vetture più sportive. La Seat Sport nasce nel 1985 ma il nome Cupra, da Cup Racing, compare per la prima volta sulla Seat Ibiza GTI Cupra del 1996. La Ibiza Cupra, con il suo 1.8 da 156 CV, è invece del 2000. Il nome Cupra inizia a farsi strada per poi arrivare, come anticipato, su Leon nel 2001. Negli anni successivi il successo è forte e Seat viene percepito come un Marchio sportivo ben sostenuto dai trionfi nelle corse turismo di livello mondiale, dove arrivano quattro titoli iridati. Con la nascita di Cupra nel 2018, il passo fondamentale della giovane storia di Cupra, scompare Seat Sport e Cupra ha un tappeto rosso steso di fronte a sé.

Le nuove Leon TCR impegnate in gara sono già delle Cupra ma sulla produzione di serie la svolta arriva con la Formentor, modello autonomo della Casa capace di innalzare i contenuti sportivi pur sfruttando la piattaforma comune ad altri modelli del gruppo Volkswagen,la MQB Evo. Il successo è senza precedenti: Cupra diventa un brand in grado di oscurare in men che non si dica i modelli Seat e ne nasce un fenomeno mediatico. Nel frattempo arriva la Born, SUV elettrico su piattaforma MEB, e iniziano a delinearsi i prossimi passi della storia di Cupra. Una storia che racconterà di elettrico, prestazioni e tanto divertimento.

Modelli di Cupra

In questi pochi anni da quando Cupra è diventato un Marchio a sé, la gamma dei modelli di Cupra si divide ancora tra le versioni più sportive di alcuni modelli Seat, come la Leon e l’Ateca, e i nuovi modelli nati da zero con identità Cupra come la Formentor, la Born e l’ultima arrivata, la Tavascan. Proprio Formentor, l’auto della svolta per Cupra, merita un’analisi più approfondita. Si tratta di un SUV medio, non è sbagliato chiamarlo crossover visto che non è troppo alto da terra, da 4,45 metri. Conta su un design sicuramente d’impatto, specie con l’evoluzione della firma luminosa posteriore a tutta larghezza portata al debutto da Leon, e conta su motorizzazioni versatili ma dal taglio sportivo. Il motore base è il 1.5 turbo benzina TSI da 150 CV, ma nella gamma c’è spazio anche per l’unità Diesel 2.0 TDI di pari potenza. Con i 2.0 TSI le potenze passano da 245 a 310 CV, con le Formentor VZ, per terminare ai 390 CV della potente Cupra Formentor VZ5. 5, come i cilindri del suo motore TFSI che è poi lo stesso montato sotto il cofano dell’Audi RS 3 di ultima generazione, con 10 CV in meno. La Born, invece, è totalmente elettrica e condivide la piattaforma MEB con modelli come Audi Q4 e-tron, Volkswagen ID.3 e Skoda Enyaq. La potenza varia tra 204 e 231 CV ma non ha la trazione integrale. Infine Cupra Ateca è stata aggiornata nel 2020 e mantiene ancora il 2.0 TSI da 300 CV con cambio automatico DSG.

CUPRA+Ateca_02.JPG

La Cupra Leon, modello che ora vede invertiti i due nomi da quella prima volta nel 2001, è come Ateca la massima rappresentazione del modello di origine Seat. Con 4,40 metri è sufficientemente spaziosa e i suoi motori sono sia a benzina (max 300 CV, 0-100 km/h in 5,7 secondi) sia ibridi: qui di distinguono i 1.5 Hybrid DSG da 150 CV (mild hybrid) e l’ibrido plug-in 1.4 TSI e-Hybrid da 204 e 245 CV. Stessa struttura di gamma per la Cupra Leon Sportstourer, con una lieve differenza di prezzo.

Molto atteso il SUV Tavascan, prima elettrica nativa che andrà ad affiancare la Born delineando la strategia di sviluppo e di elettrificazione del giovane brand.

Prezzi Cupra

Prezzi Cupra nuove

cupra-born-2021-side

I prezzi delle Cupra nuove partono da 32.250 euro della Cupra Leon: con questo valore da nuovo nel momento in cui scriviamo si intende la motorizzazione 1.5 TSI da 150 CV. La Leon sportiva con il motore ibrido, invece, parte da 35.150 euro e arriva a 49.750 euro per le unità ibride plug-in. A 850 euro in più sui singoli listini ecco la Leon Sportstourer, con gli stessi allestimenti, gli stessi motori e qualche centimetro di carrozzeria, e litro di bagagliaio, in più. Costa 35.600, in su, la Cupra Formentor. Le versioni più care, però, possono arrivare a costare quasi 75.000 euro. Infine Cupra Ateca, che parte da 53.400 euro, è la Cupra termica con il prezzo base più alto a listino. L’elettrica Cupra, la Born, parte da 41.100 euro.

Ricapitolando i prezzi di Cupra nuove in ordine crescente:

Cupra Leon da 32.350 euro Cupra Leon Sportstourer da 33.200 euro Cupra Formentor da 35.600 euro Cupra Born da 41.100 euro Cupra Ateca da 53.400 euro

Prezzi Cupra usate

Avendo vita giovane, è normale che non siano poi così tante le Cupra d’occasione presenti in Italia. Bisogna stare attenti a dividere le Cupra pre 2018, quando Cupra era la sigla delle Seat più sportive, dalle Cupra post 2018, quando sono diventati modelli a parte sotto l’egida della nuova identità di marca. Un’auto molto richiesta come la Formentor è già presente sul mercato dell’usato con le tante motorizzazioni di cui è dotata. Si possono infatti trovare Cupra Formentor a prezzi inferiori alla soglia dei 30.000 euro, le occasioni non mancano. Anche i modelli ex Seat ora ribrandizzati Cupra come Leon, Leon Sportstourer e Ateca sono presenti nel mercato d’occasione. Per un’Ateca, la prima Cupra della storia, si possono spendere dai 28.000 euro in su, sicuramente una cifra più vantaggiosa rispetto ad acquistarla da nuova.

Stesso discorso per Leon: con motori dai 150 CV in su, già piuttosto prestazionali, sono diverse le Cupra Leon usate con prezzi Cupra usate compresi tra 25.000 e 30.000 euro. Sono tutte vetture per la maggior parte senza troppi chilometri all’attivo, auto giuste per divertirsi la domenica come terza auto, ovviamente per chi può permetterselo.

Brand concorrenti di Cupra

Tra i brand concorrenti di Cupra il parallelismo viene facile con Alfa Romeo e con Peugeot in Francia. Alfa Romeo da una parte, poiché rinomato brand sportivo dal passato glorioso che oggi vive su tre modelli ma che ha una strategia di elettrificazione molto simile a quella di Cupra. Anche Cupra, dalla sua, ha pochi modelli, sufficienti per far impallidire alcuni brand concorrenti nelle classifiche di vendita. Per certi versi simile a entrambi è Peugeot. Con 408 il tentativo di prendere quanto meno spunto da Formentor c’è chiaramente stato, evolvendo però i concetti. ll know how del gruppo Volkswagen ha fatto il resto e se le versioni base di Formentor possono competere con altri brand concorrenti di Cupra le elitarie VZ e VZ5 viaggiano su un altro pianeta.

FAQ Cupra

Come è nata Cupra?
Cupra è nata nel 2018 dopo essere stata, per anni, divisione sportiva del Marchio Seat. Grazie a uno spin-off magistralmente orchestrato da Luca de Meo, che sta facendo la stessa cosa con Alpine ora che è capo di Renault, Cupra è diventata una realtà già molto solida e i piani di sviluppo per il futuro sono densi di novità di prodotto.
Che marca è Cupra?
Cupra è stata per anni la divisione sportiva nonché la sigla dei modelli più sportivi a Marchio Seat. Solo nel 2018, grazie all’iniziativa dell’allora capo di Seat Luca de Meo, è diventato un brand a sé stante. Forti di un design sportivo e di motori mediamente ad alte prestazioni, è tra i brand meglio percepiti sul mercato per la sua immagine.
Quanto costa la Cupra più economica?
La Cupra più economica costa 32.350 euro ed è la Cupra Leon 1.5 TSI da 150 CV.

Tutti i modelli, tutte le versioni

Modelli

Più dettagli