Anticipazioni: Ford Focus Turnier – Ford Focus Turnier

Nonostante la nuova Ford Focus abbia debuttato soltanto all’inizio dell'anno al Motor Show di Detroit, in occasione del Salone dell’Automobile di Ginevra la casa automobilistica di Colonia aggiunge già una nuova SW dal nome Turnier.

La Focus batte così sul tempo l’Opel Astra Sports Tourer, che potrà essere ammirata soltanto nell’autunno prossimo al Salone dell’Automobile di Parigi. La nuova Ford sarà comunque disponibile sul mercato soltanto dall’inizio del 2011.

Sul lato anteriore è possibile riconosce il design Kinetic tipico del suo marchio, mentre il lato posteriore identifica una SW innovativa con grosse luci, e infine all’interno spicca il cockpit futuristico già noto dalla versione compatta. E’ questo il look con cui la nuova Turnier si presenta al pubblico di Ginevra, secondo un impatto visivo che dall’esterno fa pensare un po’ ad una Mondeo.

Più spaziosa

In effetti la nuova SW è “cresciuta” di circa 30 centimetri in lunghezza e, a quanto pare, dovrebbe essere molto più spaziosa rispetto alla versione compatta. In ogni caso, a un anno buono prima del lancio sul mercato non si conoscono ancora i dati esatti relativi alla lunghezza e al volume di carico. Ai fini di un confronto si può soltanto dire che l’attuale Focus SW è in grado di contenere bagagli fino a 1.500 litri.

Per quanto riguarda la motorizzazione si può contare fin da ora su un ricco assortimento. In effetti il programma dei propulsori disponibili per la Focus Turnier prevede quattro motori a benzina dalla potenza compresa tra 105 e 180 CV e cinque diesel in grado di sviluppare una potenza da 95 a 163 CV. Tra le varie opzioni vi è anche il nuovo motore a benzina Ecoboost da 1,6 (150 e 180 CV) che, grazie all’iniezione diretta e al turbocompressore, promette un consumo più ridotto ad alta potenza.

Assistenti di guida molto costosi

La lista degli assistenti elettrici disponibili per la nuova Focus è davvero lunga. Per rendere l’idea basta citare l’assistente per angoli morti dalla visibilità nulla, il dispositivo Tempomat di regolazione della distanza con funzione di freno di emergenza, il dispositivo di riconoscimento segnali stradali e l’assistente fari abbaglianti. Certamente però Ford si fa pagare a caro prezzo questi extra, per altro noti soltanto per la classe superiore. Lo stesso accadrà sicuramente anche per il nuovo van compatto C-Max, che verrà messo in commercio già alla fine dell’estate 2010, per il quale viene proposto lo stesso corredo di equipaggiamento optional. (mg)

Pronto per gli step successivi?

Tutti gli articoli

Nuova Ford Puma

Nuova Opel Corsa: sportiva, attraente, efficiente

Porsche 718 Spyder e 718 Cayman GT4

Mostra di più