Mercedes-Benz CE - comprare o vendere auto usate o nuove - AutoScout24

Mercedes-Benz CE

####Mercedes CE-Klasse: il lusso della Stella prima della Classe E

La berlina Mercedes CE Klasse ha significato davvero molto lungo la storia della Stella a tre punte. Conosciuta anche con la sigla W124, la sua produzione iniziò nel 1984 e terminò nel 1994, segnando quindi più di un decennio dove ne vennero vendute milioni di esemplari. A partire dal 1993, invece, la CE divenne semplicemente la Classe E che conosciamo oggi, vero e proprio simbolo delle berline premium, a tre volumi, nate sotto il segno della Stella. La CE (Coupè Einspritzung, Coupè a iniezione) venne presentata al Salone di Stoccarda del 1984 e l’auto porta la firma del famoso designer italiano Bruno Sacco, per oltre quattro decadi alle dipendenze della Casa tedesca. Fu prodotta in diverse carrozzerie, dalla berlina alla station wagon passando per la Coupè, la Cabrio e anche una versione Limousine o Lang (lunga in tedesco).

###Mercedes CE-Klasse: com’è fatta, pro e contro

La Mercedes CE Klasse, a metà tra la più piccola E 190 e la Classe S (W126), nelle sue varie versioni, copre un range di dimensioni da 4,74 a 5,54 metri in lunghezza, da 1,74 a 1,80 metri in larghezza, da 1,41 a 1,50 metri in altezza. L’evoluzione della sua linea stilistica nacque ben prima dell’introduzione sul mercato e fu figlia di diverse influenze. La sua linea è ancora oggi molto riconoscibile, quasi un’evoluzione della 190 nel suo essere squadrata ma elegante: gruppi ottici sull’anteriore molto vistosi, calandra cromata con la Stella sul cofano, famosa per essere soggetta a furti, e, sul lato B, i tipici fari trapezoidali, per la prima volta su una Mercedes-Benz, che contribuivano ad abbassare la soglia di carico del capiente bagagliaio. Possente il terzo volume sulla berlina e sulla limousine, con il fascione paraurti tipico del periodo, ossia molto evidente in termini di sbalzo.

Dentro la Mercedes CE, tra la prima e la seconda serie, non mancò mai di offrire grande comfort e una dotazione di serie votata al lusso. Grande attenzione, il suo punto forte, fu dedicata, tramite sofisticati sistemi elettronici, alla sicurezza attiva e passiva dell’auto. Presente su tutta la gamma l’ABS, introdotto pochi anni prima sul mercato, diversi airbag e, con l’arrivo di nuove versioni, anche la trazione integrale 4Matic nonché i pretensionatori elettrico meccanici sulle cinture di sicurezza regolabili in diverse posizioni, caratteristica ancora oggi assenti su alcune generaliste.

La capienza del bagagliaio partiva da un confortante 520 litri della versione berlina, per arrivare fino agli 885 della Station Wagon con sedili abbassati. Spazio non mancava, visibilità neanche grazie all’ampiezza del lunotto posteriore e all’ampia superficie vetrata. Tutta questa tecnologia ed elettronica si pagava dal punto di vista del peso, un punto negativo pensando ai consumi, specie delle versioni benzina. Poco preciso lo sterzo.

La Mercedes CE è stata al centro della gamma della Stella per oltre un decennio, decennio durante il quale la concorrenza non le è certo mancata: vanno ricordate le italiane Alfa Romeo 164 e Lancia Thema, l’Audi 100, la BMW Serie 5 (E34), la Citroen CX e la Saab 9000.

###Mercedes CE-Klasse: allestimenti, motori e prezzi

La Mercedes CE si presentò al debutto con sette motorizzazioni, con una prevalenza di motori a benzina rispetto ai Diesel. La sola versione 200 veniva condivisa da entrambe le alimentazioni, con la D a identificare il motore 4 cilindri da 72 CV, rispetto alla 200 a benzina da 109 CV (la 200 E, 2.0 a iniezione, da 122 CV). Per quanto riguarda le motorizzazioni a benzina seguivano la 230 E (2.3, 136 CV), la 260 E (6 cilindri, 2.6, 166 CV) e la più potente 300 E (3.0, 190 CV). La gamma Diesel si completa invece con la 250 D (5 cilindri, 2.5, 90 CV) e la 300 D (6 cilindri, 3.0, 109 CV).

I prezzi della Mercedes CE-Klasse d’occasione partono da circa 3.000 euro sul portale di Autoscout24.

###Mercedes CE-Klasse: conclusioni

La Mercedes CE-Klasse è riuscita, per la Casa della stella, lungo oltre dieci anni di carriera, a lasciare il segno. Se dal punto di vista del design fu un mix tra la famosa 190 e la più lussuosa Classe S del periodo, la CE rappresentò il cuore della gamma della Stella per molti anni e ancora oggi viene automaticamente legata all’immagine storica della Casa di Stoccarda. Nacquero molte versioni e oggi in commercio si trovano esemplari con centinaia di migliaia di chilometri. Fu un passo avanti importante per la sicurezza guardando all’evoluzione della stessa in anni più recenti (ABS di serie su tutte le versioni). Criticabile il peso delle versioni più accessoriate, in termini di consumi.