SsangYong - comprare o vendere auto usate o nuove - AutoScout24

SsangYong

I modelli SsangYong più cercati

Trova ora lauto dei tuoi sogni

Oltre 2,4 milioni di veicoli nel più grande sito internet di annunci auto in Europa.

Inserisci gratis il tuo annuncio.

SsangYong: quando aggressivo vuol dire elegante

Divenuta, ormai, una casa automobilistica di fama mondiale, anche in Italia diventa sempre più ricercata dall'utenza e dai grandi appuntamenti sul mondo dei motori. Presenza fissa al motor show di Bologna, SsangYong ogni anno stupisce per la lungimiranza dei suoi creatori e ingegneri verso una macchina tecnologica e dalle prestazioni elevate. Questo ha portato l'azienda ad essere una delle novità assolute anche tra i compratori di auto usate a livello nazionale e internazionale.

Il dragone SsangYong: la zampata vincente

La SsangYong Motor Company, nasce ufficialmente nel 1988 in Corea del Sud e, già nel lontano 1954, iniziò a incentrare le proprie risorse nella produzione di autoveicoli. Dall'assemblaggio di jeep per il governo americano impegnato militarmente in Corea alla produzione di auto civili passano pochi anni. Dopo riassestamenti societari e collaborazioni con altre case automobilistiche, nel 1990 il marchio compie il salto di qualità con la produzione di motori Mercedes-Benz. In 25 anni la casa automobilistica è diventata famosa in tutto il mondo e si è assicurata il ruolo di leader indiscusso del mercato coreano.

SsangYong è innovatrice della tecnologia 4x4

SsangYong ha davvero una marcia in più quando si parla di tecnologia. Non solo della, ormai tanto pubblicizzata, tecnologia informatica su navigatori e sistemi internet per dispositivi mobili; il marchio è specializzato in un elemento che conta molto di più in un'autovettura. Stiamo parlando, infatti, di motori e trazioni integrali. Le automobili a trazione integrale, meglio conosciute come 4x4, utilizzano un sistema di ripartizione della coppia motrice su tutte le 4 ruote del veicolo. I ricercatori di questo brand hanno incentrato molto del loro lavoro sul perfezionamento di questa tecnologia automobilistica arrivando a creare un nuovo tipo di sistema a trazione chiamato Torque On Demand (TOD). Una rivoluzione nel campo 4x4 che porta la SsangYong ad essere la creatrice di un sistema, quindi, innovativo di ripartizione totale della trazione. Grazie a questa tecnologia si ha il controllo elettronico automatico sulla distribuzione della coppia motrice che, con una variazione da 3:97 a 44:56, porta il massimo possibile della trazione sulla ruota con più attrito sulla superficie in ogni preciso momento. In termini pratici si ha una tenuta di strada impeccabile. Non "limitandosi" a questo aspetto, l'azienda ha provveduto anche all'inserimento di un sistema bloccante dei differenziali. Col nome di 4WD Lock si presenta, quindi, un'auto che può dividere la potenza della trazione a metà, ovvero al 50%, tra le ruote anteriori e posteriori. Oltre alla tecnologia, ormai diffusa, della trazione part time che consiste nell'opzione del guidatore di scegliere in ogni momento se utilizzare solo 2 o 4 ruote motrici, la SsangYong offre anche un sistema per l'inserimento di marce ridotte su strade particolari con l'utilizzo di un interruttore da 4L a 4H di semplice utilizzo e grande utilità.

SsangYong Rexton. Il SUV a 7 posti!

Dal 2002 (anno in cui è stato importato in Italia e in altri paesi europei) ad oggi la crescita dell'autovettura Rexton di casa SsangYong non ha trovato momenti di pausa. Dal primo Rexton con design Giorgetto Giugaro e radici di casa Mercedes-Benz all'ultima creazione Rexton W, il SUV di punta del marchio si è vista un'evoluzione di prestazioni e tecnologie a livelli esponenziali anno dopo anno. Per i più tecnici è bene ricordare delle varie versioni con cambi manuali o automatici, con varianti atecnologia TOD o AWD, fino ai comandi delle marce direttamente sul volante. Per chi bada, invece, alle prestazioni e agli spazi può puntare al nuovo Rexton W a 7 posti (disponibile anche a 5 posti) con motore diesel 2.0 e-XDi Active da 155 CV con filtro CDPF, con la variante 4x4 e/o con cambio automatico. Verrebbe da dire "di tutto di più" se non fosse che con SsangYong è davvero così.

Korando SsangYong nel Guinness dei Primati

Korando è il SUV compatto della SsangYong più famoso d'Oriente. Con la sua conferma nel Guinness dei primati coreano come auto più longeva, nel 2010 arriva in Europa ritagliandosi una fetta di mercato importante tra gli appassionati di SUV dal carattere sportivo. Le qualità principali sono un design che vanta la firma di Giorgetto Giugaro e un motore diesel Mercedes-Benz (disponibili anche le versione a benzina e Gpl). Anche nel mercato dell'usato è molto richiesto grazie ai costi contenuti di un'auto potente, funzionale, con accessori futuristici a disposizione e un occhio di riguardo alla sicurezza: cruise control, HSA, e i 6 airbag sono solo alcuni degli elementi che fanno desiderare il crossover Korando

News da SsangYong: Sports Actyon, Rodius e Kiron.

SsangYong tutto in uno: crossover, SUV e station wagon in un un unico mezzo. Ecco la Actyon a benzina (150 CV) o diesel (141 CV) con motori di marchio Mercedes Benz. Il 2013 vede la nascita della versione pick up chiamata New Sports Actyon. Questa nuova vettura vanta un motore diesel e-XDi200 con sospensioni anteriori e posteriori, rispettivamente a 2 e 5 bracci, e una trazione a scelta tra 2WD o 4WD (dispositivo part time e a marce ridotte). Tra le ultime arrivate di casa SsangYong compaiono la New Rodius e la New Kyron. Quest'ultima, nata nel 2007, si è già ritagliata il suo spazio di mercato nel mondo dell'usato per le sue prestazioni in ambito 4x4 e per le innovative modifiche meccaniche e tecnologiche. Viene considerata la sorellina della Rexton per design e qualità motrici. Un altro tipo di parentela con la Rexton posside la New Rodius; in questo caso sono le dimensioni ad accomunare i due potenti SUV. Anche la New Rodius, infatti, gode di 7 posti e un interno molto spazioso, seppur a livelli di comfort, eleganza e praticità si finge una city car. Le news di casa SsangYong sono sempre molteplici, così come il numero di veicoli sempre più acquistati sul territorio italiano.