Volkswagen Golf 7 - comprare o vendere auto usate o nuove - AutoScout24

Volkswagen Golf 7

Volkswagen Golf 7

La VW Golf VII dovrebbe sostituire la Golf VI già alla fine del 2012 Nessuna tregua: già dal 2007 il gruppo Volkswagen sta lavorando alla settima edizione della Golf, che dovrebbe sostituire il suo predecessore, la Golf VI, dopo quattro anni. Dovrebbe essere più attraente, raffinata e spaziosa – con un design più quadrato, più bassa, larga e lunga. Continua a leggere

Trova ora l'auto dei tuoi sogni

Oltre 2,4 milioni di veicoli nel più grande sito internet di annunci auto in Europa.

Volkswagen Golf 7 - Colore carrozzeria

La più grande rivoluzione che vorrebbe celebrare il CEO Martin Winterkorn, per fare di VW la marca numero uno, riguarda però i sistemi di propulsione: gas, elettrico e ibrido e l’omologazione Euro 6 dovrebbero essere disponibili con la settima generazione.

Modelli e motori della VW Golf 7

La nuova matrice modulare trasversale (MQB) lo permette. Dopo l‘Audi A3, la Golf 7 è la seconda vettura che dovrebbe beneficiare notevolmente della flessibilità e versatilità notevolmente aumentata di questa piattaforma. La tecnica sarà ancora più compatta per creare un maggiore spazio per passeggeri e bagagli. Ma non è tutto: l’obiettivo è di creare in futuro fino a 60 diversi modelli di VW provenienti da questo nuovo sistema modulare. Come risultato, a breve il 70% degli elementi montati sui veicoli saranno gli stessi – questo è conveniente, d’alta qualità e permette una pressione costante nei confronti della concorrenza.

In termini di tecnologia motoristica il gruppo parla di un enorme salto di qualità, ma i particolari non sono ancora noti: per il benzina dovrebbe essere riutilizzato il popolare TSI a quattro cilindri con 1,2 e fino a 2,0 litri di cilindrata, che sviluppa una potenza massima di circa 300 CV e una coppia di 400 Nm. Nelle versioni diesel viene anche utilizzato un nuovo sistema modulare che, secondo l’azienda, dovrebbe rappresentare la più grande innovazione tecnica degli ultimi 15 anni. I dettagli non sono ancora noti. È chiaro, tuttavia, che lo spettro di potenza sarà significativamente aumentato: il TDI più potente da 2,0 litri di cilindrata dovrebbe realizzare una coppia di 450 Nm. Il 4Motion a trazione integrale sarà sicuramente equipaggiato, così come i suoi predecessori, con i motori più potenti.

Volkswagen ha prestato particolare attenzione da molto tempo all’utilizzazione di una tecnologia rispettosa dell’ambiente – con il nuovo diesel dovrebbe essere ottenuta l’omologazione Euro 6 tramite un più preciso post-trattamento dei gas di scarico del motore. Il nuovo tipo di costruzione dovrebbe inoltre aprire la strada a nuovi sistemi di propulsione, in particole nel settore elettrico, gas e ibrido creando un nuovo punto d’appoggio per il gruppo VW. Al momento, circa 500 Golf a propulsione elettrica “blue-e-motion“ si trovano nella fase sperimentale. La Touareg ibrida ha già dato l’esempio – nel 2013 dovrebbe essere prodotta la prima Golf “Twin-Drive“ ibrida con Plug-In.

Differenza tra la VW Golf VII e la Golf VI

Solamente la nuova piattaforma trasversale promette già qualche progresso: mai prima d’ora la costruzione VW era stata così flessibile per quanto riguarda la dimensione dei veicoli. Di conseguenza dovrebbe essere possibile una più ampia gamma di varianti della carrozzeria. Durante questo processo, l’aspetto esteriore della nuova Golf cambierà notevolmente, ma sarà comunque immediatamente riconoscibile. Nel complesso sarà più lunga, larga e bassa – seguendo l’esempio della Golf I – più quadrata. Il passo sarà più grande, il parabrezza sarà più inclinato per adattarsi alla forma più aerodinamica, un maggiore spazio sarà fornito dal lunotto posteriore meno inclinato. Inoltre lo scopo dei nuovi dettagli è di rendere il veicolo più esclusivo sia internamente sia esternamente ma rimanendo sempre funzionale: fanali a feritoia, molti elementi cromati nella griglia, nelle luci posteriori, nelle prese d’aria e nei fanali. Nella console centrale sarà presente uno schermo da otto pollici con touchpad, navigazione e ottimizzazione tattica di guida. Inoltre nella Golf 7 saranno presenti nuovi sistemi d’assistenza come il mantenimento automatico della distanza o il riconoscimento della segnaletica stradale. Per quanto riguarda il tema della sicurezza, la Golf VII ottiene il massimo dei voti per la protezione dei pedoni e dell’altro veicolo coinvolto nell’incidente. Sarà davvero interessante.

Recensioni dei veicoli Volkswagen Golf 7

1262 Recensioni

4,5