Aixam 400 - comprare o vendere auto usate o nuove - AutoScout24

Aixam 400

Aixam 400: una minicar per ragazzi

La Aixam è la casa automobilistica nata in Francia nel lontano 1975 come Arola e solo dopo, nel 1983, ha cambiato il suo nome in Aixam: questa denominazione deriva dalla contrazione del nome della città Aix-les-Bains, dove si trova ancora la sede, unita a quella della parola automobile. L'azienda è famosa nel settore della produzione di quelle minicar che in Italia possono essere guidate dai ragazzi dai 14 anni in su, mediante un semplice patentino per ciclomotori. I quattro modelli di minicar prodotti dalla Aixam, che avevano motori da 400 cm³, hanno tutti il nome Aixam 400 seguito da una sigla come A.721, A.741, oppure da una parola come la Scouty. Questi modelli sono stati in vendita fino al 2007.

Aixam 400: tre modelli di minicar molto simili tra loro

Il modello Scouty aveva anche un tetto asportabile e diventava una graziosa piccola cabrio. Era disponibile in vendita in colori sgargianti. Il modello A.721 invece aveva la trazione anteriore e una leva del cambio con tre posizioni, folle, prima e retromarcia. Aveva un peso di 350 kg, il massimo per i veicoli guidabili con il patentino. Era disponibile in 3 versioni: Luxe, Super Luxe e Pack, equipaggiate più o meno riccamente. Il modello A.741 aveva dei piccoli accorgimenti ed era tutta di un solo colore: blu, rosso corallo, grigio scuro o chiaro. Per il 25º anniversario dell'azienda, nel 2008, la gamma delle tre minicar esistenti è stata rinominata e rimodernata con l'inserimento dei nuovi modelli City, Crossline, Roadline e Scouty R. Dopo appena due anni c'è stato un restyling e sono stati introdotti due nuovi modelli: il GTO e il Crossover.

La Aixam 400: buoni motori dalle piccole prestazioni

Tutti i modelli Aixam 400 montano un motore giapponese della Kubota che ha 400 cm³ di cilindrata e 5,4 CV di potenza, il massimo per i quattordicenni. Si tratta di motori a gasolio che hanno un serbatoio di 16 L e consumano 3,5 L ogni 100 km. Le loro prestazioni ovviamente sono limitate dalla legge a soli 45 km/h.