Ferrari cabrio - comprare o vendere auto usate o nuove - AutoScout24

Ferrari cabrio

Le prime due Ferrari cabrio di casa Maranello

La Ferrari, fabbrica italiana di vetture sportive, ha una grande tradizione nella realizzazione di vetture scoperte. Scoperta fu, infatti, la prima vettura prodotta da Enzo Ferrari, quando ancora per motivi contrattuali non poteva usare il suo nome per marchiare una vettura, e realizzò le Auto Avio Costruzioni 815, di fatto le prime due "Ferrari" prodotte. Di auto a cielo scoperto, da competizione e da strada, la storia della Ferrari è costellata in ogni periodo. In realtà, sono le Ferrari spider a trovarsi con maggiore frequenza nella produzione del marchio, mentre le Ferrari cabrio sono molto meno diffuse. Le Ferrari cabrio, così come definite dalla Fabbrica, furono infatti esclusivamente la Ferrari 250 GT Cabriolet a 2 posti, prodotta dal 1957 al 1962, e successivamente la Ferrari Mondial Cabriolet 2+2, prodotta dal 1983 al 1993 in tre versioni. La Ferrari 250 GT cabriolet era di fatto la prima cabrio di produzione Ferrari, e si trattava di uno splendido modello disegnato e realizzato da Pininfarina sul telaio della Ferrari 250. La Mondial cabriolet fu disponibile nelle versioni 3.000 Quattro valvole, 3.200 e 3.400 T, dove T significava trasversale, ma riferito al cambio e non al motore. Fu la Ferrari Mondial 3.200 ad ospitare sua santità Papa Giovanni XXIII per un giro sul circuito di Fiorano nella sua visita alla Ferrari di Maranello nel 1988, nell'unica occasione in cui un pontefice salì in pubblico su una vettura Ferrari.

Meglio una Ferrari cabrio o una Ferrari spider?

Le Ferrari cabrio sono in grado di offrire una sensazione di guida all'aria aperta inebriante. Come le Ferrari cabrio, anche le Spider prodotte dalla casa del cavallino rampante regalano forti emozioni, come ad esempio la Ferrari F50 del 1995, la più prestazionale Ferrari scoperta, con un telaio interamente realizzato in fibra di carbonio ed un motore ereditato direttamente dalla Formula 1. Utilizzare una Ferrari cabrio o spider per una passeggiata serale d'estate, è una sensazione che rimane impressa nel cuore e nella memoria. Viaggiare a cielo aperto su queste opere dell'ingegno e della tecnologia umana è sempre un divertimento allo stato puro, come sulla recente California T dotata di motore turbo, o sulla 458 Spider, entrambe vetture moderne ancora in produzione, con motore V8, dalle performance eccellenti. Parlando di Ferrari a tetto aperto non si può evitare di menzionare le gloriose 575 Superamerica e 550 Maranello Barchetta, due V12 da oltre 300 km/h di velocità massima, nate per la gioia di sentire il vento tra i capelli.

Le Ferrari cabrio e spider, vetture interessanti nel mercato dell'usato auto

Rivolgendo uno sguardo al passato, altre auto Ferrari scoperte furono le Ferrari 250 e le 275 GTS/4, realizzate su richiesta dell'importatore americano Chinetti, sulla base delle gloriose 275 coupé, oppure la più entusiasmante Ferrari 365 GTB/4 Daytona Spider, prodotta in soli 120 esemplari. Oggi sul mercato dell'usato le Ferrari cabrio in genere valgono più dei rispettivi modelli con carrozzeria chiusa. Acquistare un gioiello di auto usata di questo tipo, in grado di regalare sensazioni ed emozioni uniche, rappresenta in ogni caso la coronazione di un sogno.