Ferrari 365 - comprare o vendere auto usate o nuove - AutoScout24

Ferrari 365

Ferrari 365: un'auto di grande successo

La Ferrari 365 è stata presentata, dalla casa automobilistica di Maranello, in occasione del Salone di Ginevra del 1966 ed è poi rimasta in produzione fino al 1970. Fu disegnata dal grande Pininfarina per sostituire i precedenti modelli, cioè la Ferrari 330 e la 500 Superfast.

Ferrari 365: il fascino delle sue versioni

La prima versione della Ferrari 365 portava il nome di 365 California: dava il cambio alla 500 Superfast e ne aveva lo stesso telaio. Il corpo vettura, progettato appunto da Pininfarina, era però rivoluzionario. Nonostante ciò, ne vennero prodotti solo 14 esemplari, in circa un anno. Ha fatto molto scalpore l'annuncio della vendita di una di questa vetture, nel mercato delle auto usate del 2005, a circa 700.000 euro. Della Ferrari 365 furono prodotte anche due ulteriori versioni, le 365 GTC/GTS, rispettivamente coupé e spider, dalla meccanica uguale. Esse si rifacevano ala precedente Ferrari 330, ma la carrozzeria aveva le prese d'aria non più sulla fiancata, bensì nella zona anteriore e si notava l'assenza della scritta del modello sotto il nome "Ferrari"; modifiche minori avevano gli interni nel cruscotto e nel quadro. Della Ferrari 365 GTC si produssero solo 168 esemplari, della 365 GTS solo 20. La vettura più "popolare" fu la Ferrari 365 GT 2+2, una coupé quattro posti con sospensioni posteriori che erano indipendenti. Era un'auto lussuosa con i sedili di pelle, il servosterzo, il servofreno, i vetri elettrici e anche l'aria condizionata, come optional. Fu per l'epoca la vettura di punta della casa di Maranello e di essa vennero prodotti ben 800 esemplari: si trova oggi tra le auto usate a un prezzo discreto. La Ferrari 365 GTC/4 coupé successe invece nel 1968 alla 330 GTC: mostrava ampie prese d'aria sul cofano di forma trapezoidale. Infine la Ferrari 365 GTS/4 sostituì la 330 GTS ed era spider.

Ferrari 365: motori sempre potenti e grintosi

Tutte le Ferrari 365 montavano i nuovi motori V12. La 365 California offriva un motore V12 con cilindrata 4390 cc, già presente sulla Ferrari 330, ma con un alesaggio da 81 mm. Si trattava di una GT con il motore anteriore e la trazione posteriore. La Ferrari 365 GTC/4 montava sempre il motore V12 con cilindrata 4390 cc, ma aveva tre carburatori con doppio corpo del tipo Weber 40 DFI e un cambio sincronizzato a cinque marce. Era dotata di un sistema frenante servoassistito, con i quattro freni a disco.