Jaguar D-Type - comprare o vendere auto usate o nuove - AutoScout24

Jaguar D-Type

Jaguar D-Type

La Jaguar D-Type è una vettura da competizione prodotta dalla casa inglese nel periodo dal 1954 al 1957. La Jaguar D-Type è una vettura rivoluzionaria, una barchetta sviluppata su un telaio monoscocca principalmente in alluminio e con una aerodinamica all'avanguardia. Il telaio monoscocca fu sviluppato seguendo le innovative tecnologie costruttive aeronautiche e un design nato per penetrare l'aria. Continua a leggere

Trova ora l'auto dei tuoi sogni

Oltre 2,4 milioni di veicoli nel più grande sito internet di annunci auto in Europa.

Jaguar D-Type, vettura esclusiva nata per competere

La Jaguar D-Type era dotata di un motore 6 cilindri in linea XK, inizialmente di 3.400 cc e successivamente sviluppato fino a 3.800 cc. Le doti principali della vettura erano la sua leggerezza e la sua aerodinamicità, che abbinate ad un motore potente ed affidabile la resero vincente, come poche altre vetture nella storia. Iscritta alla Le Mans del 1954, la vettura risultò immediatamente competitiva. Nonostante prestazioni superiori alla concorrenza, alcuni problemi ai filtri della benzina causarono notevoli soste e non permisero alla D-Type di vincere al debutto. Ma il successo fu solo rinviato di poco, infatti la Jaguar D-Type risultò vincitrice alla 24 Ore di Le Mans nel 1955, nel 1956 e nel 1957, per ben tre anni consecutivi. La Jaguar nel 1957 si ritirò ufficialmente dalle competizioni per qualche anno, probabilmente interrompendo una scia di successi che sarebbe stata destinata a continuare.

La produzione della Jaguar D-Type

La Jaguar D-Type è stata prodotta in un totale di soli 87 esemplari, essendo una vettura nata per le corse. La Jaguar impiegò direttamente nelle competizioni la D-Type in ben 16 vetture ufficiali, contestualmente vendeva a gentleman driver o team le D-Type, che vennero impiegate in numerose competizioni in Europa e negli Stati Uniti, anche dopo il ritiro del team Jaguar ufficiale dalle competizioni. Le ultime 25 Jaguar D-Type in produzione al momento del ritiro vennero vendute dalla fabbrica con migliorie per uso stradale, sotto la sigla XKSS. Uno spaventoso incendio all'interno della fabbrica distrusse 9 delle ultime 25 D-Type e parte delle attrezzature per la loro realizzazione, riducendo quindi solamente a 16 esemplari le XKSS prodotte, e ponendo così fine del tutto alla produzione.

La rarità di una Jaguar D-Typer come auto usata

La linea della Jaguar D-Type è stupenda e rappresenta una pietra miliare nell'evoluzione dell'automobilismo sportivo e nel design delle autovetture, sia nella sua più scarna versione monoposto da corsa, che nella più rifinita versione da strada, che prevedeva anche le porte con finestrini. La rarità della D-Type, il successo nelle competizioni e la bellezza irresistibile di una linea mozzafiato, fanno sì che oggi un'esemplare originale in qualsiasi versione raggiunga valutazioni milionarie, rendendo la D-Type una delle più quotate vetture da altissima collezione degli anni '50.