Passa al contenuto principale
Causa lavori di manutenzione attualmente la disponibilità di AutoScout24 è limitata. Questo riguarda in particolare funzioni quali i canali di contatto con i venditori, l’accesso o le modifiche ai veicoli in vendita.
mercedes-benz-b-200-front

Mercedes-Benz B 200

1 / 3
mercedes-benz-b-200-front
mercedes-benz-b-200-side
mercedes-benz-b-200-back

Pro

  • Motore
  • Design

Contro

  • Pacatezza
  • Assemblaggi

Mercedes-Benz B 200: dimensioni, interni, motori, prezzi e concorrenti

Fin dal lancio della prima Classe B, la versione più equilibrata è stata la Mercedes-Benz B 200, dotata della giusta potenza per avere lo spunto che ci si aspetta da una vettura della Stella senza però esagerare con prestazioni, costi d’acquisto e costi di gestione. Con l’avvicendamento di tre generazioni tra il 2005 e oggi, infatti, la B 200 è sempre stata la versione più gettonata, sia a benzina che a gasolio. Il merito è ovviamente di motori potenti e capaci di unire prestazioni e consumi, e che con la terza generazione lanciata nel 2019 hanno fatto un ulteriore salto di qualità, insieme a tutta la vettura. Continua a leggere

Ti interessa la Mercedes-Benz B 200

Altre informazioni per la tua ricerca

Modelli alternativi

Dopo una carriera piuttosto lunga, infatti, la seconda serie di Classe B ha lasciato spazio, nel 2019, alla terza generazione, la W247. Più lussuosa, sportiveggiante, tecnologica ed elegante, oggi Mercedes-Benz Classe B punta ad essere la scelta perfetta per chi vuole un’auto compatta che sia spaziosa e adatta alla famiglia ma anche tecnologica, elegante e curata. Un quadro che, scegliendo la Mercedes-Benz B 200, raggiunge un ottimo equilibrio generale.

Scopriamo allora dimensioni, interni, motori, prezzi e concorrenti di Mercedes-Benz B 200.

Dimensioni Mercedes-Benz B 200

Le dimensioni della Mercedes-Benz B 200 sono:

  • lunghezza 4,42 metri
  • larghezza 1,80 metri
  • altezza 1,56 metri
  • passo 2,73 metri

A livello dimensionale e soprattutto estetico le Mercedes-Benz B 200 non modificano affatto l’aspetto e le dimensioni delle altre versioni della gamma Classe B. Come la versione normale, infatti, la B 200 offre un look cambiato tantissimo rispetto alla precedente generazione. Rimane la classica carrozzeria da monovolume, con l’abitacolo alto e molto prolungato, ma l’aspetto generale dell’auto è molto più elegante, moderno e quasi sportivo. Già dalla vista frontale, Classe B stupisce per il cofano lungo e il muso spiovente e appuntito, impreziosito da fari sottili e filanti e da una mascherina sportiveggiante con al centro la grande Stella a tre punte, da sempre simbolo di Mercedes-Benz nel mondo. I fari sono alogeni sulla versione base Executive, mentre diventano Full LED sugli allestimenti Sport Plus e Premium.

Il cofano lungo porta con lo sguardo all’abitacolo alto e con ampi finestrini, ma la fiancata è tutt’altro che noiosa e tradizionale. I cerchi, da 16 pollici sulla base Executive e capaci di arrivare fino a 19 pollici, hanno disegni che impreziosiscono la fiancata, pulita ed elegante, che porta su un posteriore sinuoso ed elegante. Dietro, i fari full LED e il lunotto non troppo grande danno un’immagine dinamica e moderna all’auto, che tutto sembra tranne che una monovolume blanda e noiosa. Concludendo con le dimensioni di Mercedes-Benz Classe B, il vano di carico è buono per le dimensioni esterne ma non eccezionale: il bagagliaio di Classe B misura infatti 440 litri (430 sulle versioni con motore Diesel), che diventano 1.525 abbattendo i sedili posteriori.

Interni Mercedes-Benz B 200

Come per gli esterni, anche gli interni di Mercedes-Benz B 200 sono invariati rispetto alle altre versioni della monovolume compatta tedesca. Come le altre Classe B, quindi, troviamo uno stile sportivo, moderno e tecnologico, che però è molto attento alla versione e agli optional scelti. La plancia è simile ma non identica a quella della Classe A su cui è basata. Se infatti l’attuale Classe A sfoggia una plancia principalmente sviluppata in larghezza, con superfici parallele al pavimento e diversi livelli in altezza, Classe B punta ancora sulla verticalità, con una plancia pulita e minimale ma più tradizionale nelle forme. Sebbene quindi manchi quella sportività di Classe A, su Classe B l’ambiente è ancora più rilassante, tranquillo e raffinato. La plancia è realizzata con materiali pregiati (anche se ci sono alcune piccole cadute di stile, come sull’assemblaggio della plancetta del clima o sulla plastica piano black utilizzata per il tunnel centrale), ed è dominata dalle belle bocchette tonde in stile aeronautico e dall’enorme pannello che include i due schermi digitali della vettura.

Dietro al volante, multifunzione con comandi (anche) a sfioramento, troviamo il primo schermo, quello del quadro strumenti digitale. Se sulla base misura 7 pollici, a richiesta (o di serie sulle versioni più accessoriate) raggiunge i 10,25 pollici, e sfoggia una qualità del pannello molto alta, una grande visibilità e un’interfaccia semplice ma moderna ed efficace. Lo stesso si può dire dell’infotainment, da 7 pollici sulle versioni d’accesso e da 10,25 in opzione o salendo di allestimento. Si tratta del sistema MBUX, l’apprezzatissimo sistema operativo Mercedes dotato di un’interfaccia completa ma intuitiva e facile da usare, tantissime funzionalità, un pannello dall’alta risoluzione e dei comandi vocali ottimi, richiamabili con l’ormai iconico “Hey, Mercedes!”. Come da tradizione Mercedes, poi, la leva del cambio è al volante, lasciando l’intero tunnel libero e versatile. Concludendo con gli interni di Mercedes-Benz B 200, lo spazio davanti è tantissimo, mentre dietro testa e spalle stanno molto comode, mentre per le gambe ci sono rivali meno lussuose che offrono qualche cm in più.

mercedes-benz-b-200-interior mercedes-benz-b-200-trunk

Motori Mercedes-Benz B 200

A livello di motori, Mercedes-Benz B 200 offre i motori di mezzo della gamma della piccola monovolume tedesca: non troppo potenti, né troppo tranquilli, perfetti per avere prestazioni di tutto rispetto con costi d’acquisto, gestione e anche consumi molto interessanti. A livello meccanico, Mercedes-Benz B 200 è basata sull’ottima piattaforma modulare MFA2 realizzata da Mercedes-Benz per le sue vetture a trazione principalmente anteriore. Rispetto alle potenti B 250 e B 220 d, però, le Classe B 200 sono dotate al posteriore di un classico sistema sospensivo a ruote interconnesse, lasciando alle sole versioni più potenti di 180 CV la presenza dello schema Multilink a ruote indipendenti.

Nonostante questo, la guidabilità e il comfort sono di ottimo livello, mentre i motori di Mercedes-Benz B 200 hanno una bella dose di potenza e prestazioni molto vivaci. Partendo dalla B 200 a benzina, sotto il cofano troviamo il 1.3 quattro cilindri turbo sviluppato in collaborazione con Renault condiviso con le versioni più tranquille B 160 e B 180. Rispetto alle sorelline minori, però, qui il 1.3 offre 163 CV e, accoppiato al cambio manuale (a richiesta si può avere un veloce cambio automatico doppia frizione a 8 rapporti), può scattare da 0 a 100 km/h in 8,2 secondi e arriva a 223 km/h. per chi fa tanti km, però, la scelta migliore è ancora la B 200 d. Sotto il cofano troviamo un 2.0 quattro cilindri turbodiesel di produzione Mercedes-Benz da 150 CV, capace di offrire prestazioni in linea con la B 200 a benzina (0-100 km/h in 8,3 s) ma con consumi davvero ottimi. Secondo il ciclo WLTP, davvero severo, la B 200 d è in grado di percorrere 20,4 km/l, risultando la più parca dell’intera gamma.

Motori Mercedes-Benz B 200

Benzina

  • B 200, 1.3 quattro cilindri turbo, 163 CV, cambio manuale a 6 m. o aut. doppia friz. a 8 m., traz. ant.

Diesel

  • B200 d, 2.0 quattro cilindri turbodiesel, 150 CV, c. man. a 6 m. o aut. doppia friz. a 8 m., traz. ant.

Prezzi Mercedes-Benz B 200

Come per le altre Classe B, il listino prezzi di Mercedes-Benz B 200 e B 200 d è davvero sterminato, dotato di quattro allestimenti da integrare con i tantissimi optional in listino. La versione d’accesso della gamma B 200 è la 200 a benzina in allestimento Executive: questa versione d’attacco è offerta a poco meno di 31.000 euro e comprende di serie clima automatico, computer di bordo, luci diurne a LED, cruise control, sistema MBUX e quadro strumenti digitale con schermi da 7 pollici, telecamera posteriore e sensori di parcheggio posteriori. Per avere il sistema MBUX completo bisogna passare all’allestimento Sport o, ancora meglio, allo Sport Plus, che offre anche il portellone apribile elettricamente, il volante sportivo, i cerchi in lega da 17 pollici, i fari full LED, i sedili elettrici e dettagli estetici decisamente più interessanti.

Al top del listino prezzi di Mercedes-Benz B 200 e B 200 d troviamo la versione Premium, che offre tanto di ciò che Classe B può offrire, come i sedili anteriori sportivi, i fari full LED, gli interni in pelle e i dettagli più curati per l’abitacolo, ma non tutto. Rimangono infatti optional a pagamento alcune dotazioni che su una vettura come Classe B dovrebbero essere di serie almeno sulle motorizzazioni top di gamma, come il Cruise Control Adattivo, il navigatore, i sedili anteriori elettrici, la realtà aumentata, l’Head-Up Display, il tetto elettrico e persino l’interfaccia Apple CarPlay/Android Auto, optional a 366 euro su tutti gli allestimenti di Classe B. E quando la Premium più costosa 35.400 euro con motore a benzina e quasi 37.750 euro con il motore a gasolio, sono dettagli che possono far storcere il naso.

Listino prezzi Mercedes-Benz B 200

Executive

  • B 200 Executive, 30.659 euro
  • B 200 d Executive, 32.899 euro

Sport

  • B 200 Sport, 31.693 euro
  • B 200 d Sport, 33.933 euro

Sport Plus

  • B 200 Sport Plus, 32.562 euro
  • B 200 d Sport Plus, 34.802 euro

Premium

  • B 200 Premium, 35.401 euro
  • B 200 d Premium, 37.641 euro

Mercedes-Benz B 200: concorrenti e conclusioni

La versione 200, sia a benzina che a gasolio, è per moltissimi la più equilibrata all’interno della gamma di Classe B. Scegliendo infatti una Mercedes-Benz B 200 o B 200 d, infatti, ci si porta a casa un’auto con prestazioni decisamente vivaci, che una volta erano da ottime compatte sportive, motori moderni e dei consumi ottimi, quasi sorprendenti per la 200 d a gasolio. La versione 200 poi conferma tutti i pregi dell’ottima Classe B di terza generazione. Mercedes-Benz Classe B ha quindi ereditato dalle sorelle più grandi il brutto vizio di offrire a pagamento accessori che su una Mercedes dovrebbero essere di serie. Dalle sorelle, però, ha preso anche la raffinatezza, l’eleganza e la cura nei dettagli, oltre che un ottimo comfort acustico e non solo. Grazie ad un’ottima taratura delle sospensioni, infatti, Mercedes Classe B è agile e disinvolta tra le curve, ma è anche comoda e accondiscendente sulle buche senza mai essere troppo morbida.

Alle velocità autostradali, poi, Classe B si rivela un’eccellente stradista, dotata di una grande stabilità alle alte velocità e di una silenziosità ottima nei lunghi viaggi. I moderni motori turbo, l’ottima qualità degli interni e la grande dotazione tecnologica concludono il quadro di una vettura moderna, comoda, rifinita, ma anche agile e piacevole da guidare, che, se scelti i giusti optional, può appagare non poco anche i più esigenti. Peccato poi per un divano posteriore che non è comodissimo per quattro persone e che non offre soluzioni furbe come lo scorrimento o gli schienali regolabili.

Nonostante le concorrenti di Mercedes-Benz B 200 non siano più numerose come un tempo, la monovolume compatta tedesca crede ancora molto in questo segmento, che dimentica un po’ le mode del momento e offre un pacchetto completo per chi ha famiglia o ha bisogno di comfort e spazio. Piacevoli da guidare, spaziose, ben fatte, pratiche e prive dei limiti progettuali dei SUV: per chi non è schiavo delle mode, una monovolume ha ancora il suo gran fascino, e tra le MPV medie Classe B è una delle più complete, soprattutto in versione B 200. Concludiamo, come di consueto, con le dirette concorrenti di Mercedes-Benz Classe B, dove dobbiamo per forza inserire la appena ristilizzata BMW Serie 2 Active Tourer nelle versioni 220i e 218d. Attenzione poi alla rivale “in casa”, la nuova Mercedes-Benz GLB 200 e 200 d, mentre non vanno dimenticate la Volkswagen Touran 1.5 TSI e 2.0 TDI, la Renault Scenic 1.3 TCe (dotata dello stesso motore della B 200) e, se cercate solo spazio e zero fronzoli, la Dacia Jogger.

FAQ

Quanto costa la Mercedes-Benz B 200?
In versione B 200, la Mercedes-Benz Classe B parte da poco meno di 30.700 euro nell’essenziale allestimento Executive.
Che motori monta la Mercedes-Benz B 200?
Mercedes-Benz B 200 è offerta sia a benzina che a gasolio, in versione B 200 d. La versione a benzina ha un 1.3 quattro cilindri turbo da 163 CV, mentre la B 200 d ha un 2.0 turbodiesel, sempre a quattro cilindri, da 150 CV.
Quanto è lunga la Mercedes-Benz B 200?
Metro alla mano, Mercedes-Benz B 200 è lunga quanto le altre Classe B: arriva quindi a 4,42 metri di lunghezza, con 1,80 metri di larghezza, 1,56 metri di altezza e 2,73 metri di passo.

Valutazioni sul veicolo per Mercedes-Benz B 200

74 Valutazioni

4,5