Subaru WRX - comprare o vendere auto usate o nuove - AutoScout24

Subaru WRX

Subaru WRX

La presentazione ufficiale della Subaru WRX, al Motor Show di Los Angeles 2013, ha svelato le linee e i segreti della nuova erede di una dinastia che si è guadagnata l'immortalità sui circuiti del mondiale di rally. La prima Subaru WRX nacque nel 1992, come versione sportiva della Subaru Impreza; la gemella, la Subaru WRC ha al suo attivo tre titoli mondiali di rally nel campionato costruttori e altrettanti nel campionato piloti. Continua a leggere

Trova ora l'auto dei tuoi sogni

Oltre 2,4 milioni di veicoli nel più grande sito internet di annunci auto in Europa.

Subaru WRX: ritornano il fascino e la potenza di una leggenda dei rally

Un'edizione speciale della Subaru WRX da strada fu creata dalla casa automobilistica nipponica, proprio come auto celebrativa della vittoria di Petter Solberg nel mondiale piloti del 2003. La berlina con trazione integrale ed equipaggiamento da competizione, rappresenta un sogno per gli appassionati di rally: acquistandola nel mercato del nuovo o dell'usato auto, essi hanno l'occasione di guidare su strada una vettura molto simile a quella che dominava i circuiti sterrati. Il motore, con i suoi 265 cavalli, una cilindrata di 1.994 centimetri cubici e la trazione integrale, è potenza pura. Nel 2009, dal Giappone è arrivata una terza generazione di Subaru WRX, con propulsore spinto fino a 300 cavalli, per una cilindrata di 2.457 centimetri cubi, capace di passare da 0 a 100 km/h in 5.2 secondi e di raggiungere la velocità massima di 255 km/h. Attualmente, le versioni 2003 e 2009 della Subaru WRX Impreza sono ancora molto ricercate, come auto usate, dai collezionisti di tutto il mondo. La quarta serie di Subaru WRX ha mantenuto uno stile sportivo, in linea con il suo DNA da vincente. La tecnologia e i comfort per il guidatore e i passeggeri sono, però, da berlina di classe. Le attuali concorrenti della Subaru WRX sono automobili di carattere, capaci di prestazioni estreme, come l'Audi S3, la Jaguar XF, la Mercedes-Benz Classe E, l'Opel Ampera e la BMW Serie 4 Gran Coupé.

Subaru WRX: design, abitacolo e dotazioni tecnologiche da top di gamma

La WRX è sicuramente una berlina su cui Subaru fa molto affidamento, per imporsi in Europa e negli Stati Uniti. Anche dal punto di vista dell'estetica, l'auto è stata disegnata in modo da soddisfare i gusti di un pubblico estremamente esigente; ciascun elemento che compone il profilo anteriore della Subaru WRX esprime dinamismo e aggressività. Sul cofano motore spicca una presa d'aria cromata, di dimensioni abbondanti, tipica delle auto da corsa impegnate nei rally e nei circuiti. La calandra è caratterizzata da una morbida forma trapezoidale, al cui interno si evidenzia il logo Subaru; il paraurti frontale in tinta ha una sagoma ben squadrata che termina in basso con una sorta di piccolo alettone. I fendinebbia e una seconda griglia di aerazione sono alloggiate nel paraurti. I fari anteriori funzionano con luci a LED. Le minigonne sottoporta e i robusti cerchi in lega da 18", con tipico design Subaru, sono le variabili fondamentali che conferiscono agilità alla silhouette della fiancata laterale, mentre nel posteriore si fa notare un paraurti con quattro scarichi cromati. L'aerodinamica sportiva è migliorata anche dal piccolo spoiler sul retrotreno e all'antenna cromata, a forma di pinna di squalo. Oltre ad essere una divoratrice della strada, la Subaru WRX si dimostra comoda e accogliente: in lunghezza misura 459,5 centimetri, per 179,5 centimetri di larghezza e 147,5 centimetri di altezza. Il vano bagagli ha una capienza minima di 340 litri. Gli interni della Subaru WRX offrono un abitacolo molto spazioso, con sedili anteriori sagomati per avvolgere la schiena del guidatore. Il divano posteriore accoglie fino a tre passeggeri, anche se la seduta centrale può risultare più scomoda, rispetto alle due laterali che sono molto ampie e definite. I rivestimenti in pelle nera, o in pelle e alcantara, sono un ulteriore elemento di distinzione e raffinatezza, a favore della nuova berlina giapponese. Il volante della Subaru WRX ha una forma notevolmente schiacciata nella parte inferiore della corona, in linea con l'anima racing della vettura. La strumentazione di bordo per il pilota prevede una serie di indicatori analogici e un display digitale da 3.5 pollici, sul quale monitorare lo stato della vettura; la parte centrale del cruscotto è dominata da una plancia sulla quale si trova un ampio display da 6.1 pollici, touch screen ad alta risoluzione. Lo schermo integra un impianto stereo con 9 diffusori, porta USB di ingresso e il sistema SiriusXM, per la ricezione di più di 170 radio via satellite. Il climatizzatore dual-zone è completamente automatico. Tra le utility ci sono un navigatore GPS, attivabile anche con comandi vocali e il Bluetooth con pulsanti di chiamata in vivavoce sul volante. Accanto alla leva del cambio è alloggiata la manopola per il controllo del sistema SI-Drive, attraverso cui si regolano acceleratore e rapporti del cambio. La nuova Subaru WRX è costruita con acciaio rinforzato, in modo da rendere più sicuro l'abitacolo in caso di urto. A bordo sono disponibili 8 airbag, tra frontali e laterali. Essa possiede, inoltre, un sistema ABS di frenata intelligente e l'All-Wheel Drive simmetrico, per aumentare la stabilità della la vettura, con una distribuzione simultanea della massima trazione a tutte le ruote.

Subaru WRX: motorizzazioni da primato

Il motore della Subaru WRX è un Boxer Turbo a iniezione diretta, con cilindrata da due litri, collegato ad un cambio manuale a 6 marce Lineatronic. I cavalli sprigionati sono 268, per 350 Nm di coppia massima. Per chi è alla ricerca di emozioni estreme, la WRX è disponibile in due edizioni speciali, la Subaru WRX STi e la Subaru WRX STi Limited, prodotta in soli mille esemplari. Queste due vetture propongono una dotazione da corsa ancora più estrema: qui il motore ha una cilindrata 2.5 l e la potenza di 301 cavalli. La Subaru WRX STi arriva a toccare i 255 km/h. Anche i consumi sono, però, da sportiva, con 9,5 litri di carburante necessari per percorrere 100 km.