Passa al contenuto principale
Causa lavori di manutenzione attualmente la disponibilità di AutoScout24 è limitata. Questo riguarda in particolare funzioni quali i canali di contatto con i venditori, l’accesso o le modifiche ai veicoli in vendita.

Maserati Quattroporte

Pro
  • -Guidabilità al vertice tra le ammiraglie
  • -Motori V6 e V8 potenti e carismatici
Contro
  • -Qualità e assemblaggi sottotono
  • -Insonorizzazione migliorabile in autostrada

Maserati Quattroporte: dimensioni, interni, motori, prezzi e concorrenti

Insieme alle mitiche sportive a motore anteriore e centrale, fin dagli anni ’60 la Casa modenese Maserati ha offerto nella sua gamma una vettura unica, che solo negli ultimi 20 anni ha trovato delle vere rivali: una berlina a quattro porte dotata di prestazioni e guidabilità da sportiva vera, la Quattroporte. Prodotta in sei generazioni tra il 1963 e oggi, la Quattroporte ha sdoganato la carrozzeria berlina a tre volumi per la Casa del Tridente, ed è diventata con il tempo una delle vetture più apprezzate della Casa. Capace di offrire lusso, comfort e una guidabilità di livello assoluto, la Quattroporte ha attraversato tutte le grandi tappe della Casa di Modena, dal passaggio a De Tomaso all’orlo del baratro, fino alla ripresa dopo l’acquisizione a fine anni ’90 da parte del Gruppo FIAT, che l’ha messa sotto l’ala dell’altra grande Casa modenese, la Ferrari. Continua a leggere

Modelli alternativi

Dopo la prima Quattroporte realizzata nel “periodo Ferrari”, la quinta generazione del 2003 diventata la più apprezzata e venduta della storia del modello, Maserati ha poi rilanciato nel 2013 con la sesta generazione di Maserati Quattroporte. Più moderna e tecnologica, supera di slancio i 5 metri di lunghezza e punta per la prima volta su motori turbo, sia a benzina che, soprattutto, a gasolio. A quasi 10 anni dal lancio, Quattroporte è ancora una delle berline di lusso più belle da guardare e da guidare, ma saprà ancora rimanere sulla cresta dell’onda?

Scopriamo dimensioni, interni, motori, prezzi e concorrenti di Maserati Quattroporte.

Dimensioni Maserati Quattroporte

Le dimensioni della Maserati Quattroporte sono:

  • lunghezza 5,26 metri
  • larghezza 1,95 metri
  • altezza 1,48 metri
  • passo 3,17 metri

Sviluppata come la quinta generazione di Quattroporte per essere una “coupé a quattro porte”, di cui la precedente serie è stata una precorritrice, la sesta generazione è stata disegnata dal direttore del Centro Stile Maserati Lorenzo Ramaciotti e dal supervisore Marco Tencone, che hanno inaugurato con Quattroporte un nuovo stile, meno esasperatamente sportivo e più elegante. Il frontale è caratterizzato da fari sottili e sfuggenti, e da una grande calandra anteriore dal classico stile Maserati, con al centro il leggendario Tridente della Casa di Modena. Non manca poi l’iconico lunghissimo cofano, con sul parafiamma anteriore i classici tre fori tipici di ogni Maserati moderna.

Lateralmente, si fa notare un passo lunghissimo, da oltre 3,15 metri, che presuppone una stabilità granitica su strada e uno spazio interno da ammiraglia. In coda, invece, Quattroporte sfoggia delle linee più classiche e americaneggianti, con un terzo volume molto accentuato e caratterizzato da grandi fari orizzontali, che ne enfatizzano la larghezza di quasi due metri. In coda poi non mancano gli scarichi a vista, tipici di ogni Maserati che si rispetti. Concludendo con le dimensioni di Maserati Quattroporte, il bagagliaio offre 80 litri in più rispetto alla precedente generazione, passando da 450 a 530 litri.

Interni Maserati Quattroporte

Gli interni di Maserati Quattroporte sono stati per tutta la sua carriera uno dei punti deboli più criticati, in quanto non considerati all’altezza del blasone del marchio e del prezzo di listino richiesto. Dotata di un abitacolo indubbiamente spazioso e disegnato con cura, la qualità costruttiva non è mai stata a livello delle rivali tedesche, soprattutto nelle versioni pre-restyling, che sfoggiavano comandi poco ispirati e tanti tasti derivati dalla produzione FIAT e Chrysler. Con l’ultimo restyling del 2020, la situazione è migliorata: al centro della plancia il brutto sistema UConnect è sparito per lasciare spazio ad un sistema più moderno da 10 pollici, i comandi del clima sono stati ridisegnati così come la leva del cambio, e i materiali plastici sono stati sostituiti da morbidi pelli, da legno o da inserti in metallo.

Lo stile degli interni di Maserati Quattroporte è poi molto classico, con l’immancabile orologio analogico al centro della plancia, una voluminosa console centrale dove troviamo il doppio rotore per comandare il sistema multimediale, e sedili comodi e realizzati con estrema cura e pelli pregiate. Dietro al volante, ancora un po’ antiquato e poco premium nei comandi, troviamo un quadro strumenti ancora analogico, con un piccolo computer di bordo al centro. Sebbene questa soluzione dovrebbe essere criticata su un’auto da oltre 100.000 euro, i quadranti sportivi danno a Quattroporte un’anima più analogica e sportiva che sta benissimo con l’automobile. Concludendo con gli interni di Maserati Quattroporte, lo spazio è generosissimo sia davanti che dietro, dove ci sono meno “giocattoli” tecnologici rispetto alle tedesche ma dove lo spazio è tanto in tutte le direzioni.

maserati-quattroporte-interieur

maserati-quattroporte-seats

maserati-quattroporte-backseats

Motori Maserati Quattroporte

La gamma motori di Maserati Quattroporte è stata modificata nel corso degli anni, e oggi ha salutato in maniera definitiva i motori a gasolio. Prima Maserati insieme alla più piccola Ghibli ad essere dotata di motori Diesel, oggi la Quattroporte non è più disponibile con il 3.0 V6 realizzato dalla VM Motori di Cento da 250 o 275 CV, lasciando solo i motori turbo a benzina a spingere la vettura. Realizzata sul pianale M156 sviluppato in casa da Maserati, la Quattroporte sfoggia un peso davvero contenuto per le dimensioni, grazie ad un uso dell’alluminio estensivo (il 35% della vettura è in alluminio) che ne ha aumentato anche la rigidità torsionale. Grazie ad un peso di soli 1.750 kg per la versione più leggera, Maserati Quattroporte riesce a offrire una dinamica di guida da vettura ben più piccola dei suoi 5,26 metri.

Il merito è però anche della gamma motori di Maserati Quattroporte, formata da propulsori V6 e V8 sviluppati da Ferrari per la Casa del Tridente. Ad aprire la gamma ci pensa il 3.0 V6 biturbo, ingegnerizzato da Ferrari ma prodotto negli States dalle fabbriche Chrysler, offerto in versione “base” con 349 CV e 500 Nm di coppia, o nella versione Modena da 430 CV e ben 575 Nm di coppia, quest’ultima disponibile sia con trazione posteriore che integrale Q4. Al top della gamma, infine, troviamo la Trofeo: sotto il cofano troviamo il fantastico 3.8 V8 Biturbo derivato dal 3.9 visto su Ferrari 488, F8 e SF90 Stradale, dotato di 580 CV, 730 Nm e trazione esclusivamente posteriore. Dotata di uno 0-100 km/h coperto in 4,5 secondi, la Quattroporte Trofeo arriva ad una velocità massima di ben 324 km/h, risultando una delle più veloci berline al mondo. Tutte le Quattroporte, infine, sono dotate dell’ottimo cambio automatico ZF a 8 rapporti.

Motori Maserati Quattroporte

Benzina

  • 3.0 V6 GT, 3.0 V6 biturbo, 349 CV, cambio automatico a 8 marce, trazione posteriore
  • 3.0 V6 Modena, 3.0 V6 biturbo, 430 CV, cambio automatico a 8 marce, trazione posteriore
  • 3.0 V6 Modena Q4, 3.0 V6 biturbo, 430 CV, cambio automatico a 8 marce, trazione integrale
  • 3.8 V8 Trofeo, 3.8 V8 biturbo, 581 CV, cambio automatico a 8 marce, trazione posteriore

Prezzi Maserati Quattroporte

Il listino prezzi di Maserati Quattroporte è decisamente alto, come si conviene ad un’ammiraglia come la berlina modenese. La versione d’accesso è infatti la GT, offerta con il solo motore V6 da 350 CV ad un prezzo di partenza di 109.970 euro. A questo prezzo, Quattroporte offre di serie il Cruise Control Adattivo, il sistema di navigazione da 10 pollici con navigatore, Apple CarPlay e Android Auto, clima trizona, interni in pelle, sedili elettrici riscaldabili, mantenitore attivo di corsia, telecamera posteriore, sospensioni a controllo elettronico, volante regolabile elettricamente, fari bixeno e differenziale autobloccante a controllo elettronico. A seguire, invece, troviamo la versione Modena, che parte da 133.768 euro per la V6 da 430 CV a due ruote motrici e da 138.640 euro per la Q4 a trazione integrale.

In più rispetto alla GT arrivano le palette al volante, i cerchi in lega da 20 pollici, le tendine elettriche per i posti posteriori, inserti in legno pregiato o in piano black, e la disponibilità di diversi pacchetti estetici e tecnici. Al top del listino prezzi di Maserati Quattroporte troviamo la versione Trofeo, che con i suoi 175.180 euro rappresenta il punto più alto dell’intera gamma Maserati. Di serie, la Trofeo offre oltre al 3.8 V8 da 580 CV anche i cerchi da 21 pollici, gli inserti in carbonio, i sedili ventilati, le tendine elettriche per il lunotto, il volante in pelle con inserti in carbonio e i freni maggiorati.

Listino prezzi Maserati Quattroporte

GT

  • 3.0 V6 GT, 109.970 euro

Modena

  • 3.0 V6 Modena, 133.760 euro
  • 3.0 V6 Modena Q4, 138.640 euro

Trofeo

  • 3.8 V8 Trofeo, 175.180 euro

Maserati Quattroporte: concorrenti e conclusioni

Erede di una dinastia mitica, la sesta generazione di Maserati Quattroporte è la più tecnologica e avanzata di sempre. Con uno stile più elegante e raffinato della sportivissima serie precedente, Quattroporte mantiene lo stile grintoso e filante che l’ha sempre contraddistinta, a cui aggiunge un tocco di raffinatezza e cura tipico di ogni Maserati, riuscendo a dissimulare alla grande gli oltre 5 metri e 25 di lunghezza. Alla guida, Maserati Quattroporte è raffinata, comoda e silenziosa, ma soprattutto sportiva. Grazie al suo peso contenuto, allo sterzo preciso e diretto, all’aderenza granitica e a sospensioni che assorbono bene le buche ma limitano quasi del tutto il rollio, grazie ai potenti motori di origine Ferrari la Maserati Quattroporte è una delle berline più belle da guidare che ci siano.

A penalizzarla ci pensano solo gli interni che, nonostante il restyling, rimangono decisamente meno curati e rifiniti delle rivali tedesche, e un’insonorizzazione alle alte velocità migliorabile rispetto alle rivali dirette. Tra le curve, però, Quattroporte è insospettabilmente a proprio agio, veloce e precisa come poche altre ammiraglie da oltre 100.000 euro.

Nonostante i limiti del progetto e i suoi quasi 10 anni, Quattroporte è ancora una delle scelte perfette per chi vuole una berlina di rappresentanza tutta da guidare. Nonostante questo, però, le concorrenti di Maserati Quattroporte non sono poche, anzi. La berlina del Tridente se la deve vedere con le altre Coupé a quattro porte come Mercedes-AMG GT 4 Door, Audi A7 Sportback e BMW Serie 8 Gran Coupé. La più agguerrita delle concorrenti di Maserati Quattroporte è però l’altra berlina di lusso supersportiva, la curatissima e velocissima Porsche Panamera.

FAQ

Quanto costa la Maserati Quattroporte V8?

La versione V8 di Maserati Quattroporte oggi si chiama Trofeo: il 3.8 V8 biturbo di derivazione Ferrari è dotato di 580 CV e 730 Nm di coppia, con trazione posteriore e cambio automatico ZF a 8 marce. Il suo prezzo? Altissimo: 175.180 euro.

Che motori monta la Maserati Quattroporte?

Salutati i Diesel, oggi Maserati Quattroporte è offerta con soli motori a benzina a 6 e 8 cilindri, tutti biturbo. La gamma si apre con il 3.0 V6 biturbo della GT, dotato di 350 CV e capace di arrivare a 270 km/h. Per i più esigenti, troviamo la 3.0 V6 Modena da 430 CV e 288 km/h, mentre al top della gamma Quattroporte c’è la 3.8 V8 Trofeo, dotata di 580 CV e capace di arrivare a 324 km/h.

Quando uscirà la nuova Maserati Quattroporte?

Dopo la sesta generazione uscita nel 2013, la settima serie di Quattroporte è attesa per il 2024: sarà basata sulla piattaforma della nuova GranTurismo in uscita nel 2023, e sarà dotata di motori termici elettrificati e di una inedita versione Folgore 100% elettrica.

Recensioni dei veicoli Maserati Quattroporte

1 Recensioni

4,5