Porsche Panamera

porsche-panamera

Porsche Panamera

Solo nel 2002 il produttore ha interrotto questa tradizione presentando con la Porsche Cayenne il primo Sport Utility Vehicle del marchio. In seguito, gli ingegneri hanno progettato un secondo modello di nuova concezione, che ha combinato gli attributi sportivi con un maggiore spazio. Nel 2009, la Gran Turismo di Stoccarda era stata sviluppata per la produzione di serie e ha festeggiato il suo debutto con il nome di Porsche Panamera.

La Porsche Panamera è la prima berlina a cinque porte del produttore

Per il produttore la costruzione della Porsche Panamera significava sotto molti punti di vista una premiere. Grazie al suo comfort di guida la Porsche 928 poteva già essere indicata con il nome di Gran Turismo. Mentre era più semplice identificare un coupé a due porte con un veicolo sportivo, gli sviluppatori hanno reso più difficile la classificazione della Porsche Panamera. Hanno creato un modello con due sedili posteriori completi, che disponeva anche di un portellone posteriore e che doveva essere definito, dal punto di vista della tecnica di costruzione, come una berlina a cinque porte. D’altra parte, la linea del tetto spiovente della Porsche Panamera, estremamente piatta, rimandava maggiormente nell’aspetto esterno alla categoria di veicoli coupé. Nonostante le linee eleganti nella Porsche Panamera era ancora disponibile un volume di carico per i bagagli pari a circa 450 litri. Ripiegando i sedili posteriori, il volume di carica aumentava a 1250 litri.

Le motorizzazioni della Porsche Panamera

Come modello di base il produttore ha offerto la Porsche Panamera a trazione posteriore, dalla primavera del 2010, in due diverse classi di potenza. La prima Porsche Panamera montava un motore da 3,6 litri di cilindrata, di cui l’aggregato V6 del veicolo sportivo metteva a disposizione una potenza di 220 kW (300 CV). In questa versione la Porsche Panamera raggiungeva i 259 chilometri orari. I consumi medi dichiarati dal costruttore sono di 9,3 litri (218 g/km CO2). Il modello più grande a trazione posteriore della Porsche Panamera, con un aggregato V8, dispone di oltre 294 kW (400 CV), con un’accelerazione da zero a cento in 5,4 secondi. In combinazione con una trazione integrale, la Porsche Panamera era offerta in tre classi di potenza con una motorizzazione di base V6 così come un motore V8 con 400 CV. In aggiunta a questo il modello di punta della serie, la Porsche Panamera Turbo disponeva di un aggregato V8 con 368 kW (500 CV), con questo motore la Gran Turismo dallo stabilimento Porsche di Lipsia superava i 300 km/h.