Passa al contenuto principale
Causa lavori di manutenzione attualmente la disponibilità di AutoScout24 è limitata. Questo riguarda in particolare funzioni quali i canali di contatto con i venditori, l’accesso o le modifiche ai veicoli in vendita.

Porsche Macan

La best seller in formato SUV di Porsche

Dalla prima generazione del “leone” firmato Porsche, questo il significato della parola in alcune regioni dell’Indonesia, sono passati ormai 5 anni. Era il 2014 quando un nuovo crossover lussuoso entrò prepotentemente nel mercato mondiale per dare battaglia alle già presenti Range Rover Evoque, Audi Q5 e le BMW X3 e X4. Oggi, il nuovo restyling di metà carriera della Porsche Macan, presentato ufficialmente in Europa al Salone di Parigi 2018, dimentica l’alimentazione Diesel e propone un nuovo design futuristico che può essere ritrovato anche su Cayenne e 911. Continua a leggere

Modelli alternativi

Porsche Macan: com’è fatta, pro e contro

La Macan viene prodotta sulla piattaforma modulare MLB del gruppo Volkswagen, ideale per i veicoli a motore longitudinale e trazione integrale. Il vero vantaggio che offre questa piattaforma consiste nella possibilità di posizionare il differenziale anteriore davanti alla frizione. In questo modo l’asse anteriore viene spostato in avanti di 10 centimetri aumentando le dimensioni del passo e migliorando la dinamica del veicolo grazie alla distribuzione dei pesi leggermente più arretrata. Il SUV compatto della Casa di Stoccarda mantiene le misure inalterate con una lunghezza di 4,68 metri, una larghezza di 1,92 metri e un’altezza di 1,62 metri con l’interasse che supera i 2,80 metri. Esteticamente, la forma della Macan non cambia nella sostanza, ma aggiorna i dettagli. L’auto trasmette una sensazione di compattezza e sportività garantita da una linea moderna e affusolata ma allo stesso tempo elegante.

La parte frontale si avvicina ancora di più nell’aspetto a quello della sorella più grande Cayenne con una nuova mascherina e un nuovo disegno del paraurti. I gruppi ottici all’anteriore, che ospitano anche i fendinebbia, vengono dotati di fari a LED anche nella versione entry-level mentre rimangono a disposizione come optional i fari a LED PDLS (Porsche Dynamic Light System Plus): regolano il fascio luminoso in maniera istantanea e intelligente per evitare di abbagliare chi proviene in senso opposto. La linea del tetto, tipica di un Suv-coupé, fila liscia verso il posteriore creando un profilo che, visto lateralmente, dimostra lo studio condotto sull’aerodinamica di questo modello. La parte posteriore dall’aspetto massiccio e imponente ospita la nuova a striscia a LED che collega i gruppi ottici, presente anche sulla Cayenne e sulle varie versioni della 911. A proposito di fari posteriori, questi vengono dotati delle nuove luci stop a 4 punti.

La Macan si presenta anche con nuovi cerchi da 20” e 21”, differenziando sempre la dimensione dei pneumatici tra l’asse anteriore e quello posteriore. Come per il design esterno anche quello degli interni risulta pressoché invariato. L’aggiunta del nuovo schermo da 10”9 per il sistema di infotainment, denominato Porsche Communication Management e abilitato ai comandi vocali, ha richiesto una nuova disposizione delle bocchette dell’aria centrale, che adesso trovano spazio al di sotto del display. Il volante multifunzione, che può essere scelto in due differenti dimensioni da 38 e da 36 centimetri, ospita la manopola per la selezione delle 4 modalità di guida (Comfort, Sport, Sport+ e Individual) e il pulsante Sport Response Button, utilizzabile per ottenere la massima potenza dal motore per circa 20 secondi. Nella parte centrale degli interni, il tunnel crea una specie di rampa, tipica delle vetture sportive, collegandosi alla consolle e riducendo le distanze tra il volante, la leva selettrice del cambio PDK e i principali comandi della vettura. Le altre novità riguardano la presenza di un sistema di ionizzazione per la purificazione dell’aria e il parabrezza riscaldabile. A livello tecnico, la Macan propone un sistema di sospensioni a doppi bracci trasversali completamente indipendenti all’anteriore e a bracci trapezoidale con controllo direzionale al posteriore. Tutte e due le soluzioni utilizzano il sistema Porsche Active Suspension Management, che grazie ad un speciale modello ad aria, assorbe le asperità del manto stradale, evitando oscillazioni improvvise e controllando l’aderenza delle ruote con l’asfalto. A questo si aggiungono il sistema di trazione integrale attiva con frizione a comando elettronico, il differenziale autobloccante automatico, il dispositivo antipattinamento e il sistema di controllo della stabilità Porsche Stability Management. Per quanto riguarda i sistemi di aiuto alla guida, la nuova Macan è dotata di cruise control adattivo

Porsche Macan: allestimenti, motori, prezzi

La gamma della Macan si articola tra modello base e nella Macan S in base al tipo di propulsore che viene scelto. La prima versione è proposta ad un prezzo base di circa 62.000 euro, è equipaggiata con un 4 cilindri da 2 litri in grado di erogare una potenza massima di 245 CV e una coppia massima di 370 Nm tra i 1.600 e i 4.500 giri al minuto che garantiscono uno scatto da 0 a 100 km/h in 6,7 secondi (6,5 secondi con il pacchetto Sport Chrono) ed una velocità massima di 225 km/h. La seconda versione, denominata S per la sua indole più sportiva e che parte da 68.106 euro, propone un propulsore a 6 cilindri di 3 litri in grado di erogare una potenza massima di 354 CV e una coppia massima di 480 Nm tra i 1.360 e i 4.800 giri al minuto che garantiscono uno scatto da 0 a 100 km/h in 5,3 secondi (5,1 secondi con il pacchetto Sport Chrono) ed una velocità massima di 254 km/h.

Benzina

  • 2.0 da 245 CV esclusivamente a trazione integrale con cambio automatico a doppia frizione a 7 rapporti
  • 3.0 da 354 CV esclusivamente a trazione integrale con cambio automatico a doppia frizione a 7 rapporti

Porsche Macan: conclusioni

La nuova Macan continua ad impressionare. Nonostante l’uscita di scena delle motorizzazioni diesel, il motore da 245 CV fa la sua parte e dona prestazioni eccellenti con consumi contenuti. Con la versione S, l’asticella sale e la Macan si dimostra una vera Porsche dal carattere sportivo e grintoso senza rinunciare al comfort e ad un design elegante. Il restyling del 2019 è riuscito a portare con sé le giuste modifiche nel design esterno e interno che la rendono ancora più tecnologica, sportiva ed elegante. Il prezzo della nuova Macan non è sicuramente basso ma è giusto per un modello che esprime nel miglior modo il concetto di Suv compatto sportivo e lussuoso.

Recensioni dei veicoli Porsche Macan

8 Recensioni

5,0