Porsche Cayenne - comprare o vendere auto usate o nuove - AutoScout24

}
Porsche Cayenne

Porsche Cayenne

Il SUV sportivo per tutti i terreni

Capostipite dei SUV sportivi, la Porsche Cayenne è stata la prima vettura a fondere insieme le caratteristiche di comodità, spazio e praticità tipiche delle sport utility vehicle con la potenza e le performance proprie delle supercar. La prima generazione ha fatto il suo debutto nel 2003 e da allora, dopo tre generazioni, è arrivata fino ai giorni nostri alzando progressivamente l'asticella delle prestazioni e quella del lusso. Continua a leggere

Trova ora l'auto dei tuoi sogni

Oltre 2,4 milioni di veicoli nel più grande sito internet di annunci auto in Europa.

Carrozzeria

Colore carrozzeria

Porsche Cayenne: come è fatta, pro e contro

Imponente nelle dimensioni, l’ultima generazione della Porsche Cayenne nasconde egregiamente i suoi quasi cinque metri di lunghezza, 4,92 metri per essere precisi, 1,98 metri di larghezza e 1,67 metri di altezza con un design fatto di linee molto morbide e arrotondate. La parte frontale richiama molto lo stile adottato anche dalla più bassa, ma non meno spaziosa Panamera. Il paraurti è dominato da una grande apertura divisa in tre sezioni preposta a convogliare l’aria verso il vano motore o, nel caso delle sezioni laterali, verso i freni anteriori. I fari anteriori, anche questi molto simili a quelli in uso sulla Porsche Panamera, sono caratterizzati dalla tipica forma a goccia. Particolare il design della calotta interna dotata degli ormai immancabili quattro punti luce a led che circondano il bulbo di illuminazione principale che sfrutta anch’esso la tecnologia LED. La vista laterale evidenzia le forme muscolose dei passaruota, mentre i vetri laterali sono incorniciati da un profilo cromato che è ormai un tratto distintivo non soltanto della Cayenne, ma di quasi tutta la produzione Porsche. Ma dove il SUV più grande esprime maggiormente il suo carattere è nel posteriore. Qui, infatti, è forte il rimando alla più sportiva della Cavallina di Stoccarda, con i fianchi molto larghi dei passaruota posteriori che allargano notevolmente l’immagine della Cayenne. Particolari anche i fari, che con l’ultima generazione sono diventati più sottili, sono a led e sono uniti tra loro da una striscia luminosa orizzontale. Nella parte bassa è presente un piccolo estrattore che non ha alcuna funzione aerodinamica, ma che incornicia i terminali di scarico, la cui forma cambia in base all’allestimento. Sopra il lunotto, invece, trova posto uno spoiler che dona al posteriore un aspetto ancora più aggressivo.

Se dal punto di vista stilistico gli esterni rimangono ancorati alla tradizione, lo stesso non si può dire degli interni, dove è un vero e proprio tripudio di tecnologia. Trovare un tasto fisico è un’impresa quasi impossibile sulla Cayenne, che ha visto progressivamente sparire di buona parte di tasti e pulsanti in favore di più semplici superfici a sfioramento anche sul tunnel centrale e intorno alla leva del cambio. Il centro della plancia è dominato dalla presenza del sistema di infotainment, mentre dietro il volante trova posto il quadro strumenti dalla forma tipica dei modelli Porsche a più elementi, che ora però, oltre ai quadranti tradizionali con strumentazione analogica, ne unisce altri di tipo digitale. Ottima, poi, la qualità: tutti i materiali scelti per rivestire le varie parti degli interni sono di primissima scelta, così come molto buona è la cura che i tecnici tedeschi hanno riservato agli assemblaggi. Proprio come ci si aspetta da un’auto di questa categoria e ancor più da una Porsche.

Ottimo lo spazio a bordo, che piazza la Porsche Cayenne un gradino sopra tutte le dirette concorrenti della categoria, sia per quanto riguarda l’abitabilità interna per il passeggero, sia per quanto concerne lo spazio per il bagagliaio. Il vano di carico, al quale si accede attraverso l’ampio portellone ad apertura automatica, ha una capacità di carico di 770 litri ed è caratterizzato da una forma molto regolare che lo rende tutto sfruttabile. Se si sceglie l’optional delle sospensioni pneumatiche, inoltre, è possibile abbassare la vettura semplicemente premendo un tasto, in modo da abbassare notevolmente la soglia di carico. L’angolo di apertura delle portiere posteriori è molto ampio e il giro-porta di grandi dimensioni permette di salire a bordo senza alcuna contorsioni. Dietro si viaggia comodi: c’è spazio in abbondanza per le gambe, così come per la testa. Anche al centro si viaggia piuttosto comodi, nonostante la presenza del tunnel della trasmissione. Davvero premium la presenza, a richiesta, dei comandi per il climatizzatore posteriore bizona, con anche i comandi per il riscaldamento e raffreddamento dei sedili. Sono molte le rivali contro le quali deve scontrarsi la Cayenne, come la Maserati Levante, BMW X5.

Porsche Cayenne: allestimenti, motori, prezzi

L’ultima serie della Porsche Cayenne è disponibile in quattro livelli di allestimento equivalenti a quattro differenti motorizzazioni tutte unicamente a benzina ad eccezione di una ibrida. Si parte dalla 3.0 V6 che rappresenta il gradino di accesso alla gamma, con un tre litri capace di sviluppare una potenza massima di 340 CV per una coppia di 450 Nm. Questa scatta da 0 a 100 km/h in 6,2 secondi e raggiunge una velocità massima di 245 km/h. Un gradino sopra si posiziona la variante S, che nonostante un propulsore leggermente più piccolo, sempre sei cilindri a V ma con una cilindrata di 2,9 litri, assicura una potenza massima di 440 CV e una coppia di 550 Nm, sufficienti a far scattare la Cayenne S da 0 a 100 km/h in 5,2 secondi e di farle raggiungere i 265 km/h di velocità massima. Per chi ha un’anima “green” c’è la 3.0 V6 E-Hybrid che abbina alle prestazioni del motore a benzina quelle di un modulo elettrico per una potenza complessiva di 462 CV e 700 Nm, per uno scatto sul classico 0-100 km/h in 5 secondi netti e una velocità massima di 253 km/h.

Al top dell’offerta si posiziona la versione Turbo, alimentata da un 4 litri da otto cilindri a V sovralimentato tramite due turbocompressori capaci di regalare alla più grande delle SUV Porsche una potenza massima di 550 CV e una coppia di 770 Nm; dati che si traducono in un’accelerazione di 4,1 secondi nel passaggio da 0 a 100 km/h e in una velocità massima di 286 km/h. Il prezzo di partenza della Porsche Cayenne è di circa 78.000 euro.

Benzina

  • 3.0 V6 340 CV esclusivamente a trazione integrale con cambio automatico
  • 3.0 V6 S 440 CV esclusivamente a trazione integrale con cambio automatico
  • 3.0 V6 E-Hybrid 462 CV esclusivamente a trazione integrale con cambio automatico
  • 4.0 V8 Turbo 550 CV esclusivamente a trazione integrale con cambio automatico

Porsche Cayenne: conclusioni

Comoda ma dalle prestazioni elevate, la Porsche Cayenne è la vettura ideale per chi cerca un mezzo poliedrico, da utilizzare nel quotidiano, senza rinunciare alla sportività e, soprattutto, al blasone di un marchio che da sempre è sinonimo di esclusività e prestazioni. Ampia la scelta di motorizzazioni, in grado di rispondere ai gusti o alle necessità più disparate, tutte legate ad allestimenti molto ricchi.

Recensioni dei veicoli Porsche Cayenne

63 Recensioni

4,7