Bentley Continental

bentley-continental

Bentley Continental

Affinare e riconnettersi con una lunga tradizione come produttore di auto sportive di lusso, questi erano gli obiettivi dichiarati, con il quale il gruppo Volkswagen è entrato nella lotta delle offerte, dopo che le difficoltà finanziarie della Rolls-Royce avevano reso necessaria la vendita dei due marchi. La società di Wolfsburg si è assicurata il marchio Bentley e ha riportato nuovamente in primo piano la Continental. Come primo modello, sviluppato sotto la direzione di VW, è arrivato sul mercato nel 2003 il Coupé Bentley Continental GT, seguito nel 2005 dalla Limousine Bentley Continental Flying Spur così come un anno dopo dalla Cabriolet Bentley Continental GTC. In questo modo la serie Bentley Continental era completa.

Design elegante e sportivo per la Bentley Continental GT

Con la precedente Bentley Continental R, costruita tra il 1991 e il 2003 sotto l’egida del capogruppo Rolls-Royce, la prima Bentley della società di Wolfsburg non aveva niente in comune. Per la Bentley Continental GT è stato concepito un design completamente nuovo, che doveva documentare l’indipendenza del marchio nell’aspetto esterno, di cui gli elementi principali si potevano ritrovare anche nelle berline e cabriolet della famiglia Continental. Abbandonata l’alta griglia del radiatore e le forme spigolose della carrozzeria dei primi tempi, la Bentley Continental GT si è trasformata in un vero coupé, di cui le linee hanno sottolineato chiaramente le ambizioni sportive. Ciò è anche dovuto alle proporzioni della carrozzeria: con una lunghezza superiore ai 4,8 metri e una larghezza di circa 1,92 metri, la Bentley Continental GT era alta circa 1,4 metri.

Le motorizzazioni della Bentley Continental GT

Per la dotazione tecnica della Bentley Continental GT, la Volkswagen ha potuto contare su un tipo di costruzione, che si era già dimostrato valido per il modello premium VW Phaeton. Anche per la trazione integrale o per il sistema di sospensioni pneumatiche della Bentley Continental GT si è rilevato utile il know-how da Wolfsburg. Per le motorizzazioni il costruttore ha utilizzato un aggregato modificato da dodici cilindri proveniente dalla VW Regal, che era stato utilizzato per il modello di punta della Audi A8. Particolarità della Bentley Continental GT: due turbocompressori hanno provveduto ad un aumento della potenza a 411 kW (560 CV).

La versione sportiva della Bentley Continental GT

Oltre al modello di base erano presenti anche due versioni sportive del coupé denominate Bentley Continental GT Speed e Bentley Continental GT Supersport. Con circa 330 chilometri orari di velocità massima e fino a 463 kW (630 CV) la Continental GT Supersport a peso ridotto era il modello più veloce del produttore alla sua presentazione nel 2009.

Trova su AutoScout24 i prezzi di un’auto Bentley Continental GT usata o scopri gli annunci di Bentley usate.