Passa al contenuto principale

Pontiac Solstice - comprare o vendere auto usate o nuove - AutoScout24

Pontiac Solstice

Pontiac Solstice: una vettura elegante e potente

Pontiac Solstice è una vettura realizzata nel 2005 e distribuita fino al 2009 dalla casa automobilistica americana Pontiac. Nel 2004 venne presentata presso il Salone di Detroit, mentre la produzione cominciò nel 2005. L'estetica ricalcava quello che era lo stile del concept 2002 di Solstice.

Modelli roadster e coupé dalle caratteristiche vincenti

Pontiac Solstice fu distribuita in due modelli: una 2 porte coupé e una 2 porte roadster, entrambe con trazione posteriore e propulsore collocato nella parte anteriore della vettura. Le motorizzazioni comprendevano un 2.4 L a 4 cilindri Ecotec LE5, ed un 2 L a 4 cilindri Ecotec LNF, che erogava 260 cavalli nella sua versione maggiore, e 177 in quella standard. Le trasmissioni si presentavano in due tipologie, un modello 5 rapporti automatico, prodotto da General Motors, 5L40-E, e un modello 5 marce manuale, Aisin AR5. Nel 2006 fu introdotta una versione aggiornata della Pontiac Solstice, la GXP. Questo modello montava un propulsore da 2 L di tipo Ecotec a 4 cilindri, dotato di un impianto di sovralimentazione dedicato. Sul fronte delle prestazioni erano garantiti i 260 cavalli di potenza.

Il modello GXP

Il motore della Pontiac Solstice GXP presentava le prestazioni più elevate mai garantite da un propulsore General Motors, per una potenza, per pollice cubo, di 2.1 cavalli. Si confermò come il primo propulsore benzina a iniezione diretta creato da una casa americana. Questo modello raggiungeva in 5.5 s i 0 - 97 chilometri orari. La GXP disponeva inoltre di ABS e di Stabilitrak, un differenziato a gioco limitato; una caratteristica in serie era la centralina atipica che, tramite il montaggio di una nuova coppia di sensori, consentiva al propulsore di raggiungere una potenza di 290 cavalli. Nel 2008 fu annunciata la versione coupé, che venne introdotta sul mercato nel 2009. Questa versione divenne immediatamente una rarità, vista la produzione di soli 1266 unità, e ad oggi risulta richiestissima sul mercato delle auto usate di lusso. I propulsori erano i medesimi di quelli installati all'interno del modello roadster.