Passa al contenuto principale
Causa lavori di manutenzione attualmente la disponibilità di AutoScout24 è limitata. Questo riguarda in particolare funzioni quali i canali di contatto con i venditori, l’accesso o le modifiche ai veicoli in vendita.
mitsubishi-space-star-front

Mitsubishi Space Star

1 / 3
mitsubishi-space-star-front
mitsubishi-space-star-side
mitsubishi-space-star-back

Mitsubishi Space Star in sintesi

Qui trovi una panoramica generale dell’auto Mitsubishi Space Star inclusi i dati relativi alle caratteristiche principali, alla motorizzazione, all’equipaggiamento e altre informazioni utili relative al modello dell’auto. leggi di più

Nuovo a partire da:€ 9.900,-*
Usato a partire da:€ 500,-*
*Prezzo più basso su AutoScout24 nel mese scorso

Mitsubishi Space Star: dimensioni, interni, motori, prezzi e concorrenti

La Mitsubishi Space Star si presenta nuovamente al pubblico nel 2019 con una veste completamente rinnovata: si tratta del secondo restyling della serie nata nel 2012, i cui interventi estetici, al frontale e al posteriore, ne hanno reso l’immagine più attuale. In particolare, spiccano i due boomerang sul paraurti che fanno da cornice ai fendinebbia e gli spoiler che mostrano il tentativo della Casa giapponese, alleata con Renault e Nissan, di dare un tocco sportivo all’immagine della sua citycar. Solo la vista laterale è rimasta simile alla precedente. Per quanto riguarda la dotazione, c'è tutto quanto serve su una vettura di questo segmento. Gli interni sono sempre un po' spartani, ma concreti. Continua a leggere

Ti interessa la Mitsubishi Space Star

Tutti gli articoli

Modelli alternativi

Mitsubishi Space Star rappresenta una delle poche vetture ad essere considerabili delle vere e proprie citycar. Data la partnership con Nissan la Space Star, specialmente nella prima versione assomigliava alla Nissan Pixo, oggi si presenta matura e ben realizzata rispetto a prima, con una linea decisa e si colloca in un mondo dove le citycar tendono ad essere sempre meno, specialmente in questo 2022.

Scopriamo dimensioni, interni, motori, concorrenti e prezzi della Mitsubishi Space Star.

Dimensioni Mitsubishi Space Star

Le dimensioni della Mitsubishi Space Star:

  • lunghezza 3,84 metri
  • larghezza 1,66 metri
  • altezza 1,50 metri
  • passo 2,45 metri

Da quanto è nata, la Mitsubishi Space Star ha presentato un frontale allineato alle recenti scelte stilistiche della casa giapponese che risulta radicalmente più sportivo nel muso, con una griglia frontale cromata molto pronunciata, che ospita ora il Dynamic Shield, ed ospita i proiettori ampi che adottano la firma ottica Full LED è disponibile fra gli optional, mentre di serie troviamo gli HID Bi-Xenon con scarica ad alta intensità. Complessivamente le linee risultano pronunciate, ma delicate e dinamiche. Lateralmente si trovano porte larghe ed ampie che presentano un tratto passante sopra le maniglie in grado di dare slancio alla vettura. L’ampia vetrata laterale garantisce luminosità all’abitacolo. Al laterale, infine, ci sono cerchi in lega da 14” o 15” con disegno cromato.

Il posteriore risulta essere marcatamente sportivo con uno spoiler che abbassa molto il posteriore della Space Star regalando una sensazione di aggressività, a supporto di questa sportività innata si trovano anche i profondi tagli nel paraurti che evocano gli sfoghi per l’aria delle vetture più sportive di Mitsubishi, ma che in realtà celano i catarifrangenti. Chiudono il posteriore fanali full LED in grado di illuminare bene la piccola citycar.

Interni Mitsubishi Space Star

Entrando negli interni della Mitsubishi Space Star si può notare subito che l’abitacolo è dotato di svariati vani portaoggetti pensati per l’utilizzo quotidiano della vettura. Inoltre, si fanno notare i nuovi rivestimenti presenti anche sulle portiere, di tessuto e finta pelle. I sedili regolabili in altezza danno una buona visibilità e sono disponibili in versione riscaldabile, una vera chicca per questo segmento. La concretezza e l’affidabilità sono i principali obiettivi di questa vettura, pensata per chi non si interessa delle plastiche di color nero lucido e dei materiali rigidi. Si nota invece l’attenzione alla sicurezza, con le cinture di sicurezza regolabili in altezza, non sempre presenti sulle vetture di segmento A. Dal lato infotainment, ad eccezione dell’allestimento base, troviamo il display touch da 7 pollici, reattivo e compatibile sia con Android Auto, che con Apple CarPlay. Tramite lo Smartphone-link Display Audio (SDA), dotato di comandi vocali, è possibile gestire il navigatore, la riproduzione musicale e le chiamate minimizzando le distrazioni.

Gli interni della Mitsubishi Space Star sono semplici, ma tutto si trova al suo posto e risulta facile, la nota negativa, come ci si può aspettare da questo tipo di vetture è il bagagliaio a pozzetto che è di soli 210 litri che diventano 912 a sedili abbattuti.

mitsubishi-space-star-interieur

mitsubishi-space-star-sitzplatz

mitsubishi-space-star-l-04.jpg

Motori Mitsubishi Space Star

I motori della piccola Mitsubishi Space Star prevedono due soli propulsori offerti a listino, che diventano tre nel caso del 1.0 da 71 CV benzina ad iniezione elettronica che vede l’aggiunta dell’alimentazione GPL, nonostante non sia in grado di offrire prestazioni di rilievo, permette di destreggiarsi facilmente nel traffico cittadino mantenendo bassi i consumi e le emissioni di CO2. La potenza massima è di soli 71 CV mentre la coppia massima registrata è di 93 Nm a 4.400 giri. Il motore più potente della gamma e un motore da 1.2 con anch’esso la potenza di 71 CV, che risulta regalare maggior spunto, nonostante lo stesso numero di cavalli. Il powertrain viene ben accoppiato ad una trasmissione manuale a 5 rapporti e dalla trazione anteriore. La motorizzazione 1.0 della Space Star risulta in grado di far segnare un consumo di carburante nel ciclo combinato di 4,5 l/100km, che diventano 4 l/100km, riuscendo così a contenere i costi e allontanandosi spesso dalla pompa di carburante. La versione 1.2, è vero, perde il propulsore a GPL, ma adotta un cambio automatico AS&G.

Fra gli aiuti alla guida è degno di nota l’indicatore Eco Mode, che aiuta il conducente a migliorare le abitudini di guida, accendendosi più intensamente quanto è più delicata l’accelerazione. Fra gli altri sistemi troviamo poi la frenata automatica di emergenza, la retrocamera, il cruise control, l’allerta cambio corsia involontario, l’attivazione automatica degli abbaglianti oltre al sistema di assistenza alle partenze in salita.

Motori Mitsubishi Space Star

Benzina

  • 1.0, 71 CV, cambio manuale 5 rapporti, trazione anteriore
  • 1.2, 71 CV, cambio manuale 5 rapporti, trazione anteriore
  • 1.2, 71 CV, cambio automatico, trazione anteriore

Benzina/GPL

  • 1.0, 71 CV, cambio manuale 5 rapporti, trazione anteriore

Prezzi Mitsubishi Space Star

La piccola city car giapponese di Mitsubishi, la Space Star, viene offerta a listino in tre allestimenti differenti. Si parte dalla versione Invite Radio, con un prezzo di 13.950 euro e rappresenta l’allestimento di accesso alla gamma e offre di serie terzo stop integrato a LED, 5 Porte e 5 posti, Airbag, Climatizzatore manuale con filtro antipolline, Sensore luci e sensore pioggia, Ganci ISOFIX e blocco porte posteriori, Tessuti “Soft Touch”, Radio 2Din CD/MP3, 4 altoparlanti, Presa Aux e USB, Radio DAB e Bluetooth integrato. Poco più in alto si trova la versione Funky che aggiunge alla dotazione di serie tessuti “Soft Touch”, display touchscreen Kenwood 6,8″ con Bluetooth e connettività Apple Carplay e Android Auto + 4 Altoparlanti, Sistema DAB con porta USB e presa AUX. L’allestimento ben accessoriato si chiama Invite SDA ed aggiunge Comandi audio e Bluetooth al volante, Cluster ad alto contrasto «Carbon Look», Telecamera posteriore di parcheggio, F.C.M. (Forward Collision Mitigation) con Pedestrian Detection (frenata automatica di emergenza con funzione riconoscimento pedoni), Luci posteriori a Led. Tutte le versioni sono disponibili per il 1.0, il 1.2 e la versione GPL, l’unica differenza è la possibilità di scegliere l’autoradio per le versioni meno accessoriate riuscendo così ad aumentare le possibilità di personalizzazione.

Listino prezzi Mitsubishi Space Star

Invite

  • 1.2, 71 CV, 13.950 €
  • 1.0, 71 CV, 14.500 €
  • 1.0, 71 CV, GPL, 15.600 €

Invite Radio

  • 1.2, 71 CV, 14.850 €
  • 1.0, 71 CV, 16.060 €

Funky

  • 1.2, 71 CV, 14.850 €
  • 1.0, 71 CV, 16.500 €

Intense SDA

  • 1.2, 71 CV, 15.750 €
  • 1.2 AS&G, 71 CV, 18.500 €
  • 1.0, 71 CV, GPL, 17.400

Mitsubishi Space Star: concorrenti e conclusioni

Le principali concorrenti della Mitsubishi Space Star, facente parte del segmento A, sono moltissime e tutte molto agguerrite viste le immatricolazioni che continuano a registrare numeri impressionanti per questo segmento. La regina indiscussa delle citycar è indubbiamente l’italianissima Fiat Panda seguita subito dopo dalla Fiat 500 e dalla Lancia Ypsilon, simili tra loro abbiamo la giapponesina Toyota Aygo e le francesine Citroen C1 e Peugeot 108, poi troviamo un’altra francesina la Renault Twingo, la sorella tedesca Smart forfour, le coreane Kia Picanto, Hyundai i10, la giapponesina Suzuki Ignis, il trittico Volkswagen Up!, Seat Mii e Skoda Citigo. Anche nell’usato la forbice si allarga ancora andando a pesare, tra le innumerevoli offerte e modelli datati, anche l’Opel Karl e la Suzuki Celerio che non vengono più prodotte.

Da quando è stata lanciata sul mercato nel 2019, Space Star si è sempre distinta per il suo stile divertente, motori parsimoniosi, la grande possibilità di scelta di motori che hanno giovato alla Casa giapponese riuscendo ad ottenere buoni risultati di vendita. Questo restyling ha voluto solidificare un modello che per molte altre case risulta essere sempre più bistrattato fino al punto di cancellarlo dai listini, ma per la casa giapponese non è così, anzi il GPL gioca ancora un ruolo predominante in questa vettura.

FAQ

Quando costa la Space Star?
La gamma della Space Star parte dall’allestimento base Invite offerto a 13.950 euro.
Che motore monta la Space Star?
La Space Star ha motori 1.0 e 1.2 entrambi con 71 CV.
Come va la Mitsubishi Space Star?
Ha prestazioni tranquille, è maneggevole come poche altre e consuma pochissimo, dunque è una scelta valida per chi utilizza parecchio l'auto in città. Fra i suoi pregi, l'ottimo rapporto fra dimensioni esterne e spazio interno, oltre ai consumi da record.

Valutazioni sul veicolo per Mitsubishi Space Star

41 Valutazioni

4,3