Renault Megane

Renault Megane

Renault Megane

Auto compatta “camaleontica”

La Renault Megane è stata concepita secondo un principio “camaleontico”. Berlina tre volumi o con coda spiovente, SW, minivan, coupé, cabriolet, trazione integrale: praticamente non esiste nicchia in cui manca una Megane. Mentre il modello a trazione integrale si vedeva circolare piuttosto raramente e in Francia si vendeva soprattutto la versione Megane berlina, fuori dei confini nazionali la casa francese è riuscita ad affermarsi anche in Germania con il minivan Renault Megane Scenic.

Renault Megane Scenic: primo van compatto di successo

Carrozzeria alta con tanto spazio libero per il capo, grosso portellone posteriore per un carico agevole, tre sedili posteriori individuali: quando nel 1995 ha inserito la Megane Scenic in programma, Renault è stata una delle prime case automobilistiche che ha proposto un minivan compatto dalla spaziosità generosa e dettagli ben studiati quali tavolini ribaltabili sul fondo. Questa pratica auto familiare è stata uno dei modelli Megane più venduti in assoluto, e per un certo periodo ha rappresentato più del 50% delle vendite di questa serie. Dato il successo prolungato, nel 2003 la casa francese ha deciso di introdurre parallelamente alla seconda serie Megane anche una serie Scenic, comprendente il piccolo van compatto e la grande Renault Grand Scenic. L’equipaggiamento tecnico era lo stesso della Megane, tuttavia questo nome è sparito dalla targhetta dei modelli Scenic già dal 1999.

Alto grado di sicurezza e motori parsimoniosi

Già la Renault Megane della prima serie, proposta dal 1995 al 2003, aveva superato il crashtest Euro NCAP totalizzando quattro stelle su cinque, dimostrandosi una delle auto più sicure della classe delle auto compatte. Dal 2003, con la seconda serie la casa francese ha migliorato ulteriormente i dispositivi di sicurezza di questo modello, ottenendo quindi regolarmente il punteggio massimo di cinque stelle, dalla berlina fino al cabriolet. Nel 1996 la Renault ha proposto la Megane dalle motorizzazioni più piccole con un motore ecologico da 1,4 litri e 52 kW (70 CV), e successivamente con un motore a benzina da 55 kW (75 CV). I Diesel da 1,9 litri, inizialmente dalla potenza di 47 kW (64 CV) dal 2000 sono stati sostituiti con i motori Common Rail da 75 kW (102 CV). Nella seconda serie, proposta dal 2003 al 2008 è stato ampliato soprattutto l’assortimento dei motori Diesel con propulsori da 1,5 litri o anche 2 litri. Dal 2005 le Renault Megane Diesel vengono dotate di filtro anti particolato. Nella terza serie, proposta dal 2009, i motori 1,5 dCi da 81 kW (110 CV) e i 1,9 dCi da 96 kW (130 CV) soddisfano la norma Euro 5.

Linea sportiva di cabriolet e coupé

Le varianti sportive di quest'automobile, la Renault Megane Sportour in versione cabriolet quattro posti e la Renault Megane Coupe, costituiscono dal 1997 una componente fissa dell’assortimento Megane, che prevede due motori a benzina da 82 kW (112 CV) e 99 kW (135 CV), due motori Diesel da 88 kW (120 CV) e 110 kW (150 CV) e un propulsore sportivo da 132 kW (180 CV) della serie proposta dal 2009. La Renault Megane Cabriolet presenta la particolarità di un hardtop in vetro che si apre in 22 secondi mediante comando elettronico e ispira un senso di ariosità e spaziosità anche durante la marcia a capote alzata.