Passa al contenuto principale
Causa lavori di manutenzione attualmente la disponibilità di AutoScout24 è limitata. Questo riguarda in particolare funzioni quali i canali di contatto con i venditori, l’accesso o le modifiche ai veicoli in vendita.

Audi e-tron

Pro
  • Finiture eccellenti
  • Guida vivace ed intuitiva
Contro
  • Dotazione da integrare
  • Schermi retrovisori troppo bassi

Audi e-tron: dimensioni, interni, motori, prezzi e concorrenti

La prima volta per una Casa è indimenticabile. La prima automobile prodotta, la prima auto sportiva, la prima generazione di un modello di successo. In questi anni, le prime volte delle Case più famose riguardano l’elettrico, con la prima auto interamente elettrica prodotta da un brand. Per Audi, quest’auto è la e-tron. Lanciata nel 2018, Audi e-tron è la prima automobile a zero emissioni di serie realizzata dalla Casa di Ingolstadt. Per questo incredibile traguardo, Audi ha scelto di realizzare un SUV di lusso, basato sulla piattaforma MLB Evo del Gruppo Volkswagen e derivata dal SUV coupé Q8, dotato di due motori e di una batteria da 95 kWh, per un’autonomia omologata superiore ai 440 km. Scopriamo dimensioni, interni, motori, prezzi e concorrenti di Audi e-tron. Continua a leggere

Modelli alternativi

Le domande e risposte più comuni.

Audi e-tron non è la vettura elettrica più economica del listino: parte infatti da 85.950 euro in versione 55 quattro da 408 CV e 441 km di autonomia. La versione e-tron S, invece, offre 503 CV e parte da 98.300 euro. La più costosa è la e-tron S sport attitude, che offre tutti gli optional della gamma e-tron (sebbene alcune dotazioni rimangano a richiesta) ed è offerta a 114.300 euro.

La denominazione e-tron è stata lanciata da Audi nel 2016, ed è quella che caratterizzava le vetture elettriche ed ibride plug-in della Casa di Ingolstadt. Dal 2018, però, Audi ha deciso di riservare la nomenclatura e-tron alle sole vetture elettriche, in occasione del lancio della sua prima auto completamente elettrica, la e-tron appunto. Oggi, le Audi elettriche oltre al nome “e-tron” sfoggiano una nomenclatura personale, come la e-tron GT e la Q4 e-tron.

La Audi e-tron è disponibile con due motorizzazioni, la 55 quattro e la S. Entrambe sono dotate di una batteria da 95 kWh, dal peso di ben 700 kg, e di due motori elettrici, uno per asse. La e-tron 55 quattro ha 408 CV e ha un consumo di 4,5 km/kWh, e permette di raggiungere un’autonomia nel ciclo misto WLTP di 441 km. La e-tron S, invece, ha 503 CV, e con un consumo più alto di 3,8 km/kWh offre un’autonomia nel ciclo misto WLTP di 373 km.

Dimensioni Audi e-tron

Le dimensioni della Audi e-tron sono:

  • lunghezza 4,90 metri
  • larghezza 1,94 metri
  • altezza 1,63 metri
  • passo 2,93 metri

Audi e-tron è la prima vettura a ruote alte della Casa dei Quattro Anelli a non sfoggiare una Q nel suo nome. Audi, infatti, sembra che voglia lanciare con il prossimo restyling una nuova denominazione, Q8 e-tron: ad oggi, però, rimane priva della classica denominazione Q dei SUV Audi. Il nome è però l’unico ambito in cui Audi e-tron risulta stravagante: rispetto ad altre rivali elettriche come Mercedes EQC o BMW iX, infatti, il SUV tedesco ha uno stile tipicamente Audi, con pochi rimandi alla sua natura a zero emissioni. Il frontale è dotato della classica calandra Single Frame, che su e-tron è però carenata per ragioni aerodinamiche. I fari sottili e affilati e il cofano lungo sono però un tipico lignaggio della Casa, che la rende simile alla Q8 da cui deriva. Lateralmente, il profilo è muscoloso e massiccio, ma spuntano dei cerchi in lega dal disegno specifico, realizzati per minimizzare la resistenza al rotolamento e migliorare l’autonomia.

Il posteriore di Audi e-tron è poi caratterizzato da una lunga striscia a LED che unisce i due fari posteriori, posizionata proprio dove il lunotto conclude il suo tratto discendente dando a e-tron una bella dose di dinamismo. Il paraurti posteriore, ovviamente, è privo di tubi di scarico, dando ad e-tron un look pulito ed elegante. Per chi desidera un po’ di sportività in più, Audi e-tron è disponibile anche con carrozzeria coupé nella forma della e-tron Sportback, nata nel 2019 e offerta a circa 2.300 euro in più. L’estetica di Audi e-tron è quindi pulita ed elegante, molto più tradizionale di altre SUV elettriche decisamente più futuristiche ed originali nel look. Concludendo con le dimensioni di Audi e-tron, il bagagliaio misura ben 600 litri, a cui vanno aggiunti i 60 litri del comodo vano anteriore. Nonostante non siano tantissimi, su un’elettrica questi vani anteriori sono utilissimi per alloggiare i cavi di ricarica. Abbattendo i sedili, Audi e-tron offre un vano di carico di 1.665 litri.

Interni Audi e-tron

Gli interni di Audi e-tron sono esattamente come gli esterni, ovvero tradizionali ma con un tocco di modernità e tecnologia tipica delle auto elettriche. La plancia è infatti pressoché la stessa delle nuove Audi A6 e Q8, e con queste condivide l’eccellente qualità costruttiva e i materiali di estrema qualità utilizzati. La plancia è realizzata su tre livelli, con il primo che incorpora il quadro strumenti Audi Virtual Cockpit da 12,3 pollici e le bocchette del clima automatico, e sul secondo una modanatura in piano black e lo schermo dell’infotainment da 10,1 pollici. Il terzo livello del tunnel centrale ospita un terzo schermo a sfioramento che ospita i comandi del clima automatico o di scrivere gli indirizzi per il navigatore con le dita, utilizzando il selettore del cambio come un poggiapolso. CI sono poi alcuni tasti fisici, sia sul tunnel che sul volante a quattro razze, e non mancano diversi vani portaoggetti molto comodi.

Come abbiamo detto prima, però, in un insieme molto tradizionale e simile alle altre Audi, e-tron tira fuori dal cilindro un coniglio molto tecnologico. Il coup de theatre degli interni di Audi e-tron sono infatti gli specchietti, o meglio, l’assenza degli specchietti. I classici retrovisori laterali sono stati infatti sostituiti da due schermi da 7 pollici con risoluzione 1200x800 pixel, che riproducono in tempo reale le immagini riprese dalle due telecamere sporgenti poste dove ci si aspetterebbe gli specchietti. Secondo, Audi, questa soluzione aiuta a ridurre la resistenza all’avanzamento, rende la guida ad alte velocità più silenziosa ed è comoda anche di notte. Per regolare gli “specchietti”, invece, basta scorrere col dito sullo schermo destro, e sono dotati di diverse visuali differenti. Belli da vedere e comodi in diverse situazioni, sono però montati un po’ troppo in basso, costringendo il guidatore a “ritarare” la sua guida nelle prime settimane di utilizzo. Per concludere con gli interni di Audi e-tron, il SUV tedesco è molto spazioso per i suoi 5 occupanti, offrendo tanto spazio sia davanti che dietro.

Motori Audi e-tron

La gamma motori di Audi e-tron è stata aggiornata rispetto al lancio, con l’aggiunta di una nuova motorizzazione e non solo. La versione d’accesso della gamma e-tron è la 55 quattro, dotata di due motori elettrici, uno anteriore da 170 e uno posteriore da 190. Il totale è di 360 CV, ma la potenza può salire a ben 408 CV quando l’auto decide di attivare la modalità Boost, disponibile mettendo la leva del cambio in S per 8 secondi. Le prestazioni sono ottime (0-100 km/h in 5,7 secondi e velocità massima autolimitata a 200 km/h), e la batteria agli ioni di litio da 95 kWh offre un’autonomia di 441 km secondo il ciclo misto WLTP.

Al lancio, però, Audi e-tron offriva solamente 400 km di autonomia. Come ha fatto a migliorare così tanto senza modifiche sostanziali? Nel 2021, Audi ha lanciato un aggiornamento OTA che è in grado di migliorare il software della gestione elettronica della batteria, un’ottimizzazione del sistema di raffreddamento e un miglioramento della capacità effettiva della batteria, passata a 86,5 kWh. In questo modo, Audi è riuscita a “spremere” 41 km in più dalla sua EV. Al top della gamma motori di Audi e-tron c’è invece la e-tron S, la prima Audi a sfoggiare il logo di Audi Sport. Dotata della stessa meccanica di base della e-tron, ha sospensioni ad aria gestite in maniera più rigida rispetto alla e-tron normale, e i due motori arrivano a 503 CV di potenza massima. Nonostante il peso davvero generoso di oltre 2,6 tonnellate, Audi e-tron S scatta da 0 a 100 km/h in 4,5 secondi, e arriva ad una velocità massima di 210 km/h, a prova di Autobahn.

Motori Audi e-tron

Elettrica

  • 55 quattro, motore elettrico anteriore+posteriore, 408 CV, trazione integrale, batteria da 95 kWh
  • S quattro, motore elettrico anteriore+posteriore, 503 CV, trazione integrale, batteria da 95 kWh

Prezzi Audi e-tron

Essendo una grande SUV elettrica da 4,90 metri, il listino prezzi di Audi e-tron non è proprio alla portata di tutti. Disponibile in sei allestimenti, la gamma e-tron si apre con la 55 quattro “base”, offerta a 85.950 euro. Questa versione “d’accesso” offre però già tantissime dotazioni di serie come il sistema di infotainment da 10,1 pollici, il secondo schermo per il clima e il quadro strumenti digitale, il cruise control adattivo, le sospensioni ad aria, i fari full LED e il portellone elettrico. Le versioni Evolution e Business Fast offrono in più le luci ambientali, l’apertura del bagagliaio senza mani, cerchi da 20 pollici, sedili anteriori con supporto lombare e riscaldabili e molto altro.

Il listino prezzi di Audi e-tron continua poi con la sportiva S line Fast edition, che sfoggia linee da e-tron S per la versione 55 da 408 CV, e infine con la e-tron S da 503 CV. Dotata di freni maggiorati, sospensioni più rigide ed esterni e interni più sportivi, parte da 98.300 euro. La top di gamma è però la e-tron S sport attitude, che offre tutte le tecnologie della gamma e-tron come il sistema Hi-Fi della Bang&Olufsen, il riconoscimento dei segnali stradali, il riscaldamento potenziato, la telecamera posteriore e il tetto panoramico. A richiesta, però, rimangono sono soluzioni tecniche che ci si aspetta da un’auto del genere come i sedili anteriori con memorie, l’head-up display, la telecamera Night Vision, i cerchi da 22 pollici, le tendine laterali e il clima supplementare, nonché i fari LED Matrix, a richiesta anche sulla ricchissima sport attitude.

Listino prezzi Audi e-tron

Base

  • 55 quattro, 85.950 euro

Evolution

  • 55 quattro Evolution, 87.500 euro

Business Fast

  • 55 quattro Business Fast, 90.600 euro

S line Fast edition

  • 55 quattro S line Fast edition, 92.500 euro

S

  • S quattro, 98.300 euro

S sport attitude

  • S quattro sport Attitude, 114.300 euro

Audi e-tron: concorrenti e conclusioni

La prima volta di Audi nel mondo delle elettriche è rappresentata dal SUV elettrico e-tron, l’auto che per prima ha dimostrato l’idea dei Quattro Anelli nei confronti delle elettriche. Al contrario di alcune concorrenti, Audi e-tron è esteticamente e internamente molto simile alle Audi tradizionali, con poche soluzioni futuristiche come gli specchietti virtuali che però aiutano solo a darle un’aura più futuristica senza togliere la classica aura Audi. In tutto, dall’esperienza di guida all’estetica al confort e alle finiture, infatti, e-tron è una vera Audi, che non costringe a nessun compromesso nell’esperienza di vita di tutti i giorni. Le finiture sono eccellenti, così come la guida facile ed intuitiva e lo spazio a livello delle Audi Q7 e Q8 tradizionali. Grazie ad una batteria molto capiente e ad uno sviluppo costante da parte dei tecnici Audi, però, e-tron offre una buona autonomia, superiore anche a diverse rivali simili per dimensioni, peso e prezzo. Certo, non costa poco, e la dotazione deve essere integrata per essere da vera Audi top di gamma, ma tra le SUV elettriche premium e-tron è una delle più complete.

Il SUV di Ingolstadt se la deve vedere però con tante rivali molto agguerrite, che puntano ad offrire il massimo dell’efficienza e del comfort in una sola vettura. Le concorrenti di Audi e-tron più temibili sono le SUV elettriche di BMW, la iX, e Mercedes-Benz, la EQC. Non bisogna però fermarsi alle “sole” rivali tedesche, visto che la più grande concorrente di Audi e-tron è infatti americana, Tesla Model X.