Passa al contenuto principale

Nuovo aspetto – le stesse funzionalità

Scopri il nostro nostro nuovo stile, che stiamo implementando passo dopo passo in tutto il sito.

Un'altra cosa...

Grazie per aver partecipato alla nostra nuova anteprima del design. Vedrete qualche altro cambiamento di colore mentre aggiorniamo la vostra esperienza al nostro design finale.

Audi R8 - comprare o vendere auto usate o nuove - AutoScout24

Audi R8

Audi R8

La supercar dei Quattro Anelli

La coupé sportiva della Casa automobilistica Audi viene presentata nel lontano 2006 al Salone di Parigi. Il progetto, che deriva dalla concept Le Mans Quattro del 2003, così chiamata per celebrare i successi della Casa alla 24 Ore di Le Mans, è caratterizzato dalla posizione posteriore centrale del motore e dalla trazione integrale. La piattaforma è la stessa utilizzata per la contemporanea Lamborghini Gallardo e il modello viene realizzato anche in versione Spyder. Nel 2015 arriva la seconda generazione, che abbandona il V8 e offre due varianti del V10. Continua a leggere

Trova ora l'auto dei tuoi sogni

Oltre 2,4 milioni di veicoli nel più grande sito internet di annunci auto in Europa.

Carrozzeria

Colore carrozzeria

Audi R8: com’è fatta, pro e contro

La R8 è il modello più sportivo della Casa dei Quattro Anelli. La vettura è progettata, sviluppata e prodotta interamente dalla sezione sportiva Audi Sport GmbH nello stabilimento di Neckarsulm in Germania e anche nella seconda generazione (Type 4S) continua a condividere la base con il modello a 10 cilindri di Lamborghini, in questo caso la Huracan . La struttura è formata da una monoscocca in alluminio e carbonio, evoluzione dell’architettura Space Frame che la Casa di Ingolstadt ha introdotto nel lontano 1994, dopo quasi 12 anni di studio, sulla prima Audi A8. Fa risparmiare circa il 40% di peso rispetto ad una monoscocca simile tradizionale e aumenta la rigidità torsionale, la sicurezza in caso di incidenti e il comportamento della vettura in caso vibrazioni forti e continue. La R8 è una macchina votata alle prestazioni con un look estremamente potente: la lunghezza di 4,43 metri e l’altezza di soli 1,24 metri esaltano la linea affusolata e l’aerodinamica. Le linee spigolose e aggressive rispecchiano a tutti gli effetti il rombo del motore V10 presente sotto al cofano posteriore. Nella parte inferiore del frontale prende posto in posizione estremamente verticale la nuova calandra Audi, ispirata alla prima mondiale R8 LMS GT3, che riprende il design portato avanti dalla sorella più piccola TT con il logo dei Quattro Anelli direttamente posizionato sul cofano. Il posteriore, invece, dopo l’ultimo restyling del 2019, mostra un nuovo diffusore dalle dimensioni maggiori che ospita ai lati una coppia di terminali di scarico. I gruppi ottici anteriori, normalmente a Led, possono essere dotati a richiesta della tecnologia laser high-beam che è in grado, attraverso ad un convertitore al fosforo, di trasformare la luce blu in luce bianca per avere un’illuminazione più potente e più profonda, mentre quelli posteriori sempre a LED mantengono la classica forma sottile che termina all’altezza della fiancata. La linea discendente del tetto, vetrato nella zona motore, termina in coda dove troviamo un alettone mobile integrato nella linea del posteriore, sostituito da uno fisso in fibra di carbonio sui modelli Performance. Le novità introdotte con il restyling del 2019 comprendono prese d’aria più grandi e dalla forma più grintosa, un nuovo coprimotore, tre feritoie sul cofano e nuovi pacchetti stilistici che permettono all’utente finale di personalizzare secondo i propri gusti gli esterni dell’auto, più i due nuovi colori Kemora Grey e Ascari Blue per la carrozzeria. Il V10 a iniezione diretta FSI ha subito un piccolo upgrade rispetto a quello utilizzato nel modello precedente. La vecchia versione “base” da 540 CV e 550 Nm di coppia massima sale a 570 CV e 560 Nm, facendo scattare la R8 da 0-100 km/h in 3,4 secondi. Nel caso della versione performance invece la potenza massima sale a 620 CV con una coppia massima di 580 Nm per uno scatto da fermo a 100 km/h in 3,1 secondi. Le velocità massime raggiungono rispettivamente i 324 km/h e i 331 km/h. I motori sono abbinati ad un cambio robotizzato S tronic a doppia frizione con 7 marce e alla trazione integrale quattro oppure posteriore. Il tutto viene impreziosito dalla presenza al posteriore di un differenziale autobloccante e dall’utilizzo di una frizione elettroidraulica multidisco anteriore che è in grado di ripartire la coppia tra i due assi. L’impianto frenante è dotato di serie di dischi in materiale carboceramico che permette una miglior dispersione del calore, un miglior coefficiente d’attrito e una miglior resistenza alle alte temperature con un risparmio non indifferente nel peso. In questo modo diminuiscono le masse non sospese e aumenta la tenuta di strada. Il tutto viene completato da cerchi in lega da 19” con pneumatici anteriori da 245/35 R19 e posteriori da 295/35 R19. L’interno della R8 ha un carattere minimalista che si sposa con l’impostazione quasi “racing” del modello: i sedili sportivi, di serie, sono regolabili elettronicamente e pneumaticamente. Dietro al volante, prende posto l’ampio display da 12”3 che ospita l’Audi Virtual Cockpit in combinazione con l’MMI Navigation plus. Al suo interno si possono trovare diverse informazioni: nella parte centrale troviamo il tachimetro mentre attorno vengono forniti i dati di coppia e potenza del motore utilizzati, la forza G, i tempi sul giro, le temperature di olio motore e olio trasmissione ma anche la pressione dei pneumatici e la rispettiva temperatura. Rimane presente la selezione Dynamic Select per la guida che, oltre alle classiche modalità Comfort, Auto, Dynamic e Individual, aggiunge la Performance per l’utilizzo in pista. Il volante multifunzione a 3 razze contiene diversi pulsanti come il tasto dell’accensione mentre nella parte inferiore della corona è incastonata la scritta R8 con il logo Audi Sport. Il tunnel centrale ospita pochi elementi tra cui la consolle del cambio robotizzato.

Audi R8: allestimenti, motori, prezzi

La Audi R8 viene proposta sul mercato in 4 diversi allestimenti, combinazione tra due carrozzerie e altrettanti livelli di potenza. La R8 Coupé V10 quattro ha un prezzo di partenza di circa 182.000 euro che per la versione Performance sale a 200.000 euro. Analogamente, i modelli Spyder partono da oltre 195.000 euro mentre la Spyder V10 performance quattro costa più di 210.000 euro. Non presente, almeno per il momento, la particolare versione RWD a trazione posteriore proposta sul modello pre-restyling.

Benzina

  • 5.2 V10 da 570 CV esclusivamente a trazione integrale con cambio automatico S tronic a 7 rapporti
  • 5.2 V10 da 620 CV esclusivamente a trazione integrale con cambio automatico S tronic a 7 rapporti

Audi R8: conclusioni

La supercar della Casa di Ingolstadt è nata per far divertire. Il motore V10 aumenta sostiene le ambizioni con potenze da capogiro che vengono ben gestite da un assetto studiato ad hoc dagli ingegneri di Audi Sport per questa vettura. Il confronto con i grandi marchi come Porsche e Ferrari è iniziato molti anni fa e l’aggiunta di nuove tecnologie e sistemi spingono il confronto a livelli più alti, a colpi di restyling e nuove uscite, aumentando sempre di più prestazioni e performance.

Recensioni dei veicoli Audi R8

6 Recensioni

4,8