Passa al contenuto principale
Causa lavori di manutenzione attualmente la disponibilità di AutoScout24 è limitata. Questo riguarda in particolare funzioni quali i canali di contatto con i venditori, l’accesso o le modifiche ai veicoli in vendita.
bmw-320-l-01.jpg

BMW 320

1 / 3
bmw-320-l-01.jpg
bmw-320-l-02.jpg
bmw-320-l-03.jpg

Pro

  • Guidabilità eccellente
  • Grande equilibrio tra prestazioni, consumi e comfort

Contro

  • Quinto posto scomodo
  • Quadro strumenti non sempre di facile lettura

BMW 320 in sintesi

Qui trovi una panoramica generale dell’auto BMW 320 inclusi i dati relativi alle caratteristiche principali, alla motorizzazione, all’equipaggiamento e altre informazioni utili relative al modello dell’auto. leggi di più

Nuovo a partire da:€ 4.900,-*
Usato a partire da:€ 600,-*
*Prezzo più basso su AutoScout24 nel mese scorso

BMW 320: dimensioni, interni, motori, prezzi e concorrenti

Da sempre, in Italia BMW fa rima con “320”. La versione più equilibrata dell’apprezzatissima berlina della Casa di Monaco è sempre stata la più venduta nel nostro Paese, anche e soprattutto per le tassazioni messe in campo dallo Stato negli anni ’80 e ’90 per le vetture con cilindrata sopra i 2 litri. Per questo, la BMW Serie 3 “due litri” è sempre stata la preferita in Italia, soprattutto con l’arrivo della motorizzazione Diesel con la generazione E46 del 1998. Continua a leggere

Ti interessa la BMW 320

Altre informazioni per la tua ricerca

Modelli alternativi

Da quel momento, la BMW 320, soprattutto se 320d, è stata la bestseller in Italia, capace di unire prestazioni e guidabilità da vera BMW con costi di gestione e di manutenzione contenuti e con consumi, soprattutto nelle parche versioni dotate di 2.0 turbodiesel. Oggi, però, non ci sono più soltanto le versioni 320 classiche, 320i a benzina e 320d a gasolio: nel 2020 si è aggiunta una terza BMW 320, l’inedita 320e. Dotata di un sistema ibrido plug-in con 204 CV, autonomia in pure electric di 60 km e prestazioni in linea con le BMW 320 tradizionali. Sarà lei la nuova BMW 320 più venduta nei prossimi anni dopo il monopolio delle Diesel?

Scopriamo allora dimensioni, interni, motori, prezzi e concorrenti di BMW 320.

Dimensioni BMW 320

Le dimensioni della BMW 320 sono:

  • lunghezza 4,71 metri
  • larghezza 1,83 metri
  • altezza 1,45 metri
  • passo 2,85 metri

Da fuori, le differenze tra la BMW 320 e le altre Serie 3 sono pressoché nulle, rappresentate unicamente dal logo sul portellone posteriore (tra l’altro rimovibile senza sovrapprezzo in fase d’acquisto). Rimane quindi in tutto e per tutto lo stile rinnovato della nuova generazione G20, la più lunga Serie 3 di sempre. Basata sulla nuova piattaforma CLAR, la nuova Serie 3 G20 è 8,5 cm più lunga della precedente F30, arrivando a misurare quasi 20 cm in più rispetto alla BMW Serie 3 E90 lanciata nel 2005. Questa lunghezza maggiorata si nota immediatamente non tanto nel frontale, rimasto affilato e molto sportivo con il lungo cofano, i fari Full LED e il doppio rene di dimensioni contenute, quanto nella vista laterale e posteriore.

Il passo di 2,85 metri è il più lungo mai visto su una Serie 3, paragonabile alla precedente BMW Serie 5, mentre esteticamente il terzo volume è molto più accentuato e morbido che in passato, offrendo così uno stile più elegante e maturo, che si allontana dalla sportività tipica delle Serie 3 abbracciando uno stile più raffinato. In coda, invece, i classici fari orizzontali, ovviamente a LED, impreziosiscono un posteriore che sfoggia ancora un paraurti con scarichi veri, anche sulla versione plug-in Hybrid. Proprio la BMW 320e offre un'unica differenza rispetto alle altre Serie 3, ovvero la presenza dello sportellino di ricarica sul paraurti anteriore sinistro. Concludendo con le dimensioni di BMW 320, il bagagliaio delle 320i e 320d è di 480 litri, mentre per la 320e scende a 375 litri a causa dell’ingombro delle batterie. Volendo, infine, si possono abbattere gli schienali del divano posteriore per ottenere ancora più spazio di carico.

Interni BMW 320

Come per gli esterni, anche gli interni delle BMW 320 sono identici in tutto e per tutto a quello delle altre Serie 3 di settima generazione. Come le altre versioni, infatti, anche BMW 320 sfoggia un abitacolo indiscutibilmente BMW nelle forme e nell’ergonomia, ma molto più moderno e minimale che in passato. Non mancano infatti i tasti fisici, ben presenti in tutto l’abitacolo, ma sono ben mimetizzati in una plancia pulita ed elegante. I comandi del clima, ad esempio, sono integrati in una modanatura che incorpora anche le bocchette stesse dell’aria, con uno schermo digitale inserito tra le due bocchette.Non mancano poi la rotella per il volume e i tasti rapidi per le stazioni radio o per le preselezioni, come da tradizione BMW, ma questi sono molto più puliti e meglio integrati che in passato.

Più in basso, troviamo un grande vano portaoggetti con sportello, mentre più indietro troviamo la leva del cambio, automatico di serie su tutte le Serie 3 “normali”, circondato dal selettore delle modalità di guida, il comando per il freno a mano elettrico e, sulla destra, il rotore per il sistema iDrive dell’infotainment. Lo schermo è ancora in cima alla plancia ma è più integrato che in passato: dotato di una diagonale di 8,8 pollici di serie aumentabile fino a 10,25, il sistema operativo è disponibile in versione 7, completa e dotata finalmente anche di Apple CarPlay oltre che di Android Auto. Dietro il volante, dalla corona spessa come abbiamo visto da qualche anno a questa parte, gli interni di BMW 320 sfoggiano un quadro strumenti parzialmente analogico sulla versione base, e completamente digitale dalla versione Luxury in poi. Concludendo con gli interni di BMW 320, la qualità dei materiali e degli assemblaggi è eccellente su tutte le versioni, la posizione di guida è impeccabile e lo spazio è ottimo davanti e buono dietro, dove nonostante ci siano ancora dei compromessi per viaggiare in tre persone lo spazio è migliore di tutte le altre Serie 3 del passato.

Motori BMW 320

La gamma motori delle BMW 320 non è più formata solamente dalla versione i a benzina e dalla d a gasolio: da questa generazione, infatti, è arrivata una terza BMW 320, la e plug-in Hybrid. In ogni caso, tutte le BMW 320 condividono la piattaforma CLAR, introdotta su Serie 3 proprio da questa settima serie: più leggera, più rigida e con un miglior sfruttamento degli spazi, questa nuova base meccanica offre una ripartizione dei pesi perfetta, 50/50 tra davanti e dietro, ed è ovviamente a motore trasversale e trazione posteriore, come da tradizione BMW. La versione a benzina è la 320i, dotata del 2.0 quattro cilindri turbo B48 in versione da 184 CV e 300 Nm di coppia, sempre accoppiato al cambio automatico ZF a 8 rapporti e disponibile sia con la sola trazione posteriore che con la trazione integrale xDrive.

La stessa combinazione è offerta poi per la 320d, la bestseller italiana. La versione Diesel più venduta di Serie 3 è dotata del classico 2.0 quattro cilindri B47, qui in versione biturbo e dotato di 190 CV e 400 Nm di coppia nonché di un modulo mild hybrid a 48V, che la rende ibrida sulla carta di circolazione.. La 320d è anche la più veloce nella gamma motori BMW 320, con un’accelerazione 0-100 km/h in soli 6,8 secondi sia a trazione posteriore che integrale, e una velocità massima di 240 km/h, ma è anche la più parca con ben 22,2 km/l di media nel ciclo WLTP. Infine, la gamma motori di BMW 320 offre una terza possibilità, la 320e. Derivata dalla più potente 330e, questa versione unisce il 2.0 quattro cilindri turbobenzina con 156 CV della versione 318i con un motore elettrico da circa 100 CV e una batteria da 12 kWh. Il risultato è una potenza combinata di 204 CV, 350 Nm di coppia e un’autonomia in full electric di 60 km secondo il ciclo misto WLTP, con prestazioni piuttosto vivaci (0-100 km/h in 7,6 s e 225 km/h).

Motori BMW 320

Benzina

  • 320i, 2.0 quattro cilindri turbo, 184 CV, cambio automatico a 8 marce, trazione posteriore
  • 320i xDrive, 2.0 quattro cilindri turbo, 184 CV, cambio automatico a 8 marce, trazione integrale

Diesel

  • 320d, 2.0 quattro cilindri turbodiesel, 190 CV, cambio automatico a 8 marce, trazione posteriore
  • 320d xDrive, 2.0 quattro cilindri turbodiesel, 190 CV, cambio automatico a 8 marce, trazione integrale

Ibrida Plug-In

  • 320e, 2.0 quattro cilindri turbo+mot. el., 204 CV, cambio automatico a 8 marce, trazione posteriore

Prezzi BMW 320

Il listino prezzi di BMW 320 ricalca precisamente quello delle altre BMW Serie 3, posizionandosi a metà tra le 316 e 318 d’accesso e le potenti 330 e 340. Se infatti la versione d’accesso dell’intera gamma Serie 3 è rappresentata dalla 318i in versione base, con lo stesso motore della 320i ma depotenziato a 156 CV, la 320i è la versione più economica tra tutte le 320, con un prezzo di partenza di 44.950 euro. Per avere una 320d in allestimento base bisogna salire a 45.650 euro, mentre per l’ibrida 320e servono almeno 50.590 euro. L’allestimento base, poi, non è così spoglio come si possa immaginare.

Di serie ci sono infatti clima automatico bizona, fari Full LED, sistema di infotainment con schermo da 8,8 pollici touch, radio DAB e protocolli Apple CarPlay e Android Auto, mantenitore di corsia, cruise control “semplice”, sterzo ad assistenza variabile, selettore delle modalità di guida e cambio automatico a 8 rapporti. Il listino prezzi di BMW 320 offre poi le versioni Business Advantage, che aggiunge i cerchi da 17 pollici (di serie sono solo da 16”), il volante in pelle, il clima trizona, il navigatore e i sedili più curati, mentre con le versioni Sport, Luxury e la sportiva M Sport si sale sempre più di livello, fino ad arrivare alla guida autonoma di Livello 2, i fari Laser e il parcheggio automatico con sistema di retromarcia automatica assistita. La più costosa versione del listino prezzi delle BMW 320 è rappresentato dalla 320e ibrida in allestimento M Sport, che arriva a toccare quota 59.190 euro.

Listino prezzi BMW 320

Base

  • 320i, 44.950 euro
  • 320i xDrive, 47.750 euro
  • 320d, 45.650 euro
  • 320d xDrive, 48.450 euro
  • 320e, 50.590 euro

Business Advantage

  • 320i Business Advantage, 49.450 euro
  • 320i xDrive Business Advantage, 53.340 euro
  • 320d Business Advantage, 50.240 euro
  • 320d xDrive Business Advantage, 53.040 euro
  • 320e Business Advantage, 53.780 euro

Sport

  • 320i Sport, 51.000 euro
  • 320i xDrive Sport, 53.800 euro
  • 320d Sport, 51.700 euro
  • 320d xDrive Sport, 54.500 euro
  • 320e Sport, 55.990 euro

Luxury

  • 320i Luxury, 52.700 euro
  • 320i xDrive Luxury, 55.500 euro
  • 320d Luxury, 53.400 euro
  • 320d xDrive Luxury, 54.500 euro
  • 320e Luxury, 57.690 euro

M Sport

  • 320i M Sport, 54.200 euro
  • 320i xDrive M Sport, 57.000 euro
  • 320d M Sport, 54.900 euro
  • 320d xDrive M Sport, 57.700 euro
  • 320e M Sport, 59.190 euro

BMW 320: concorrenti e conclusioni

Da sempre la versione più venduta in Italia e non solo, oggi la gamma di BMW 320 è la più completa e versatile mai vista sulla berlina compatta della Casa di Monaco. La settima generazione della BMW Serie 3 è già di per sé un passo avanti molto importante rispetto alle già ottime precedenti serie: più spaziosa, più tecnologica, a livello qualitativo è riuscita a raggiungere e addirittura a superare la regina del segmento Audi A4, mentre a livello di guida l’agilità e il divertimento su una strada tutte curve è al vertice della categoria.

In questo quadro così positivo, stonano solo il quadro strumenti digitale, poco personalizzabile e non facilissimo da consultare, mentre il quinto posto è ancora un po’ stretto. Per il resto, però, su strada è bella da guidare e molto comoda, è fatta bene, esteticamente molto riuscita e, a livello di motori, le versioni 320 sono le più equilibrate. Spingono tutte molto bene, hanno prestazioni da compatta sportiva, soprattutto la 320d, e offrono il miglior rapporto prestazioni-consumi-usabilità quotidiana-prezzo, con quest’ultimo che rimane ancora piuttosto salato.

In un quadro così completo, diventa difficile competere per le concorrenti di BMW 320. Ci sono infatti tante berline di Segmento D che provano a rispondere all’equilibrio di BMW Serie 3. Per il piacere di guida, le Alfa Romeo Giulia Sprint e Ti e la nuova Mercedes Classe C 200 e 220 d sono le principali concorrenti di BMW Serie 3, seguite da Jaguar XE D200. Per raffinatezza e comfort, invece, le 320 se la devono vedere con Audi A4 40 TFSI e 40 TDI, Volvo S60 T4 e senza dimenticare l’outsider Skoda Octavia RS in tutte le sue versioni: benzina, Diesel e Plug-in.

FAQ

Quanto costa una BMW 320?

La versione base della Serie 3 G20 offre di serie una dotazione piuttosto completa: clima automatico bizona, fari Full LED, sistema di infotainment con schermo da 8,8 pollici touch, radio DAB e protocolli Apple CarPlay e Android Auto, mantenitore di corsia, cruise control “semplice”, sterzo ad assistenza variabile, selettore delle modalità di guida e cambio automatico a 8 rapporti. Sulla 320i a benzina con motore 2.0 da 184 CV, il prezzo di partenza è di 44.950 euro, che diventano 45.650 euro per la 320d con motore 2.0 da 190 CV e 50.590 euro per la 320e plug-in Hybrid da 204 CV.

Quanto è lunga la BMW 320?

La settima generazione di BMW Serie 3 è la più lunga di sempre, con una lunghezza pari a quella della BMW Serie 5 E39 degli anni ’90: siamo infatti a 4,71 metri di lunghezza, con una larghezza di 1,83 metri e 1,44 metri di altezza.

Quanto consuma la BMW 320d?

Tra le BMW 320, la versione Diesel 320d da 190 CV è la più virtuosa: nel ciclo misto di omologazione WLTP, BMW 320d è in grado di percorrere oltre 22 km/l.

Valutazioni sul veicolo per BMW 320

606 Valutazioni

4,7

Altri collegamenti

Speciale