Passa al contenuto principale
Causa lavori di manutenzione attualmente la disponibilità di AutoScout24 è limitata. Questo riguarda in particolare funzioni quali i canali di contatto con i venditori, l’accesso o le modifiche ai veicoli in vendita.

BMW 118

Con la BMW 118 la casa monacense debutta nella classe delle autovetture compatte

Con il concetto di un’evoluzione dinamica delle linee della carrozzeria e di una capacità di ripresa sportiva per i motori sia Diesel che a benzina, la BMW nel 2004 ha debuttato per la prima volta nel segmento delle autovetture compatte. Continua a leggere

Modelli alternativi

Con la nuova Serie 1 la casa bavarese ha completato il suo programma con le auto più piccole, senza però rinunciare alle peculiarità tipiche BMW quali la trazione posteriore e la disposizione del motore in senso longitudinale. Anche l’auto di piccole dimensioni doveva presentare le caratteristiche di una vera e propria BMW. Fin dall’inizio è stata dotata di un pacchetto di sicurezza molto completo, nella fattispecie comprendente ABS, EPS e sei airbag, che hanno consentito alla Serie 1 della BMW di superare i Crash test Euro totalizzando cinque stelle.

Inizialmente soltanto in versione cinque porte

Agli esordi della Serie 1, la casa monacense aveva proposto la BMW 116 e la BMW 118. Dall’inizio della produzione fino al 2004 la BMW 118 era disponibile soltanto in versione di berlina cinque porte a coda spiovente, quattro o cinque posti, ed un vano portabagagli dalla capacità di 330 litri, aumentabile fino a 1150 litri ribaltando il sedile del divano posteriore. Le prime BMW 118 erano dotate di un motore da 95 kW (129 CV) che raggiungeva una velocità massima di 207 km/h.

Novità in fatto di carrozzerie e motori dal 2007

A partire dal 2007 la casa monacense ha ampliato le varianti di carrozzeria disponibili per la BMW 118, d’ora in avanti non più disponibile soltanto in versione cinque porte, bensì anche due porte con portellone posteriore. Da quando nel 2008 è stata lanciata sul mercato la nuova variante cabriolet, la BMW ha inserito nel suo programma anche la BMW 118 cabriolet. Nel 2007 era cambiato qualcosa anche sul fronte della motorizzazione, ovvero era disponibile un motore V4 ancora più dinamico dalla potenza di 105 kW (143 CV), in grado di accelerare la BMW 118 fino ad una velocità massima di 210 km/h. Il consumo medio era pari a 6,2 litri (143 g/km CO2).

Basso consumo in versione Diesel

Nel 2004 la ditta bavarese ha lanciato anche la BMW 118 in versione Diesel, esclusivamente nella variante cinque porte. Nel 2007 ha introdotto anche la variante tre porte, e un anno più tardi la versione cabriolet dal nome di BMW 118d. All’inizio la BMW 118d dotata di un gruppo propulsore Diesel da 90 KW (122 CV), che dal 2007 è stato sostituito con un altro più potente da 105 kW (143 CV). Con il nuovo propulsore la BMW 118 Diesel raggiunge una velocità massima di 210 km/h, mentre i modelli più vecchi arrivano soltanto a 201 km/h. Dal 2007 a bordo di tutte le BMW 118 Diesel è stato montato di serie un filtro anti particolato. Secondo le dichiarazioni della ditta produttrice, i nuovi motori consumano mediamente 4,5 litri ogni cento chilometri, con un’emissione di CO2 di 119 g/km. Nella versione Diesel la BMW 118 è annoverata, grazie a questi valori, tra i modelli più parsimoniosi del programma BMW.

Recensioni dei veicoli BMW 118

207 Recensioni

4,7