Passa al contenuto principale
Causa lavori di manutenzione attualmente la disponibilità di AutoScout24 è limitata. Questo riguarda in particolare funzioni quali i canali di contatto con i venditori, l’accesso o le modifiche ai veicoli in vendita.
bmw-3er-l-02.jpg

BMW Serie 3

1 / 2

Pro

  • Guida
  • Equilibrio

Contro

  • Prezzi
  • infotainment

BMW Serie 3: dimensioni, interni, motori, prezzi e concorrenti

La BMW Serie 3 è la denominazione assunta da una serie di berline di segmento D, prodotte dalla casa automobilistica tedesca BMW fin dal 1975 e a cui, nel corso degli anni, si sono aggiunte anche le versioni familiare, coupé e cabriolet, sono ben sette le generazioni che hanno visto questa beniamina del segmento D prendere piede e modificare costantemente il suo aspetto rendendola inconfondibile. Continua a leggere

Ti interessa la BMW Serie 3

Altre informazioni per la tua ricerca

Già da tempo sono finiti, o quasi, i tempi in cui BMW dava i nomi delle proprie vetture a seconda della cilindrata esatta del motore sotto il cofano. Se infatti le 320 rimangono ancora delle 2.0, non è ormai più la stessa cosa per le altre versioni. La 316d, ad esempio, ha un 2.0 proprio come la 320d, e mentre le 340 top di gamma non ospitano un 4.0 sotto il cofano, bensì un 3.0 con uno o due turbocompressori. Lo stesso vale per la top di gamma, la leggendaria BMW Serie 3 330. Nata con l’amatissima quarta generazione, la E46, la BMW Serie 3 è stata fin dal suo lancio la versione più sportiva ed equilibrata sotto la leggendaria M3.

Dopo il debutto della prima BMW Serie 3, dotata del leggendario 3.0 M54 sei cilindri in linea aspirato da 231 CV, è poi arrivata la BMW Serie 3 330d, il primo turbodiesel sportivo con il 3.0 sei cilindri da 184 CV, con il passaggio delle diverse generazioni la 330i ha perso il suo leggendario 3.0 straight six per accogliere un 2.0 turbobenzina quattro cilindri, confermato fino ad oggi. Ora con la nuova, settima generazione di BMW Serie 3, la G20, che offre uno stile moderno e tecnologico, tante funzionalità per infotainment e sicurezza e una guida davvero dinamica e sportiva.

Scopriamo allora dimensioni, interni, motori, prezzi e concorrenti di BMW Serie 3.

Dimensioni BMW Serie 3

Le dimensioni della BMW Serie 3 sono:

  • lunghezza 4,71 metri
  • larghezza 1,83 metri
  • altezza 1,44 metri
  • passo 2,85 metri

A livello estetico tutte le BMW Serie 3 della settima generazione, la G20, le differenze sono davvero minime. In realtà, la vera differenza tra una BMW Serie 3 e l’altra è esclusivamente la presenza del badge collocato sul portellone posteriore. Per il resto, l’estetica è la stessa per tutte le nuove BMW Serie 3 G20, interessate all’inizio del 2022 da un restyling di metà carriera che ne ha cambiato soprattutto il frontale. . Il frontale ospita un paraurti più sportivo, dei fari full LED con una forma più affilata che perde il “graffio” all’interno del faro, guadagnando una firma luminosa più moderna, e dotati di tecnologia Full LED di serie, e Matrix LED o addirittura Laser LED a richiesta.

Lateralmente e al posteriore, invece, la nuova BMW Serie 3 cambia pochissimo, con una nuova firma luminosa a LED più moderna, per l’intera gamma Serie 3, offre il doppio scarico cromato sdoppiato. L’unica a differenziarsi un po’ di più è la sola BMW Serie 3 e, che sfoggia dei loghi BMW bordati di blu, segno distintivo delle BMW ibride o elettriche, e poi nello scudo parafiamma anteriore sinistro trova posto il bocchettone per la ricarica della batteria. Concludendo con le dimensioni di BMW Serie 3, il bagagliaio delle versioni a benzina e a gasolio sono identici, con una capacità di 480 litri per la berlina e di 500 litri per la Touring aumentabili a 1.510 litri. La BMW Serie 3 e, invece, deve rinunciare a qualche litro: la berlina deve accontentarsi di 374 litri, mentre la Touring scende a 410 /1.420 litri.

Interni BMW Serie 3

Gli interni di BMW Serie 3 sono molto cambiati rispetto alla prima G20 lanciata nel 2018. Non troviamo più infatti un quadro strumenti classico e lo schermo dell’infotainment a sbalzo in cima alla plancia, ma bensì un enorme schermo curvo, introdotto prima dalla iX e poi dalle nuove BMW X1 e i4, che integra al suo interno due display molto grandi per infotelematica e quadro strumenti digitale. Per il guidatore troviamo un cruscotto da 12,3 pollici, finalmente più configurabile che in passato, mentre al centro troviamo un inedito schermo da ben 14,9 pollici che ospita il nuovo sistema iDrive 8.0. 

Più moderno, completo ma anche piuttosto complesso da imparare e da padroneggiare, gli interni di BMW 330 fanno ora a meno alla plancetta del clima integrata nelle bocchette dell’aria centrali, con tutti i comandi per la climatizzazione integrati e utilizzabili solo tramite il touchscreen. Per il resto, BMW Serie 3 riduce i tasti fisici all’osso, mentre nel tunnel centrale continua a spiccare la classica leva del cambio e l’apprezzatissimo rotore dell’iDrive, che sebbene sia stato ormai eliminato dai modelli più giovanili della Casa come Serie 2 Active Tourer ed X1, rimane ancora al suo posto su Serie 3. Per il resto, infine, rimangono le solite caratteristiche degli interni della settima generazione di BMW Serie 3: disegno filante e sportivo, qualità costruttiva eccellente, tanto spazio davanti anche per i più alti e una disponibilità di centimetri decisamente maggiore rispetto al passato anche dietro.

BMW-3er-Facelift-2022-Interieur

Motori BMW Serie 3

A livello di motori, BMW Serie 3 si sbizzarrisce con cifre come da tradizione della casa dell’elica adotta il motore della versione d’accesso al mondo BMW per quanto riguarda la potenza. Si inizia con la 316 che sfoggia sotto il cofano un diesel da 2.0 litri e 122 cavalli, si continua con la 318 benzina che rappresentano la versione turbo benzina della famiglia modulare. Salendo di potenza troviamo un 4 cilindri 2.0 litri, disponibile in ben tre versioni tutte con frizione automatica: la 320i da 184 CV, la 330i da 258 CV e la più prestante M340i xDrive da 340 CV anche grazie all’unità da 48V. Quest’ultimo modello, dedicato alle versioni più sportive, raggiunge i 250 km/h e scatta da 0 a 100 km/h in appena 4,5 secondi.

Anche sul fronte dei diesel troviamo diversi propulsori. Il motore meno potente è quello della versione 316d, seguito dalla 318d, 320d e dalla 330d anch’essa con propulsore Mild-hybrid. La BMW Serie 3 più potente è però la 330e: sotto il cofano troviamo infatti il 2.0 quattro cilindri turbo da 184 CV, aiutato da un motore elettrico posizionato tra motore e cambio da 113 CV, con una potenza che in combinato è di 252 CV, che però possono diventare ben 292 CV grazie alla funzione XtraBoost. La batteria è da 12 kWh, e consente un’autonomia secondo il ciclo misto WLTP, di 66 km. Le prestazioni sono molto sportive, con uno 0-100 km/h in 5,9 secondi, mentre la velocità massima è autolimitata a 230 km/h, al contrario delle 330i e 330d che arrivano a ben 250 km/h.

Motori BMW Serie 3

Benzina

  • 318i, 2.0, 156 CV, cambio manuale a 6 rapporti o cambio automatico a 8 marce, trazione posteriore
  • 320i, 2.0, 184 CV, cambio automatico a 8 marce, trazione posteriore
  • 330i, 2.0, 258 CV, cambio automatico a 8 marce, trazione posteriore
  • 330i xDrive, 2.0, 258 CV, cambio automatico a 8 marce, trazione integrale
  • M, 3.0, 480 CV, cambio automatico a 8 marce, trazione posteriore
  • M Competition, 3.0, 510 CV, cambio automatico a 8 marce, trazione posteriore
  • M Competition xDrive, 3.0, 510 CV, cambio automatico a 8 marce, trazione integrale

Benzina Mild Hybrid

  • 340i xDrive, 3.0, 374 CV, cambio automatico a 8 marce, trazione integrale

Diesel Mild Hybrid

  • 316d, 2.0, 122 CV, cambio manuale a 6 rapporti o cambio automatico a 8 marce, trazione posteriore
  • 318d, 2.0, 150 CV, cambio automatico a 8 marce, trazione posteriore
  • 320d, 2.0, 184 CV, cambio automatico a 8 marce, trazione posteriore
  • 330d, 3.0, 286 CV, cambio automatico a 8 marce, trazione posteriore
  • 330d xDrive, 3.0, 286 CV, cambio aut. a 8 marce, trazione integrale
  • 340i xDrive, 3.0, 340 CV, cambio automatico a 8 marce, trazione integrale

Ibrida Plug-In

  • 320e, 2.0, 204 CV, cambio automatico a 8 marce, trazione posteriore
  • 320e xDrive, 2.0, 204 CV, cambio aut. a 8 marce, trazione integrale
  • 330e, 2.0, 292 CV, cambio automatico a 8 marce, trazione posteriore
  • 330e xDrive, 2.0, 292 CV, cambio aut. a 8 marce, trazione integrale

Prezzi BMW Serie 3

Il listino prezzi di BMW Serie 3 stupirà chi non è più molto aggiornato sui listini della Casa di Monaco. Troviamo infatti solamente due allestimenti, quello base e lo sportivo MSport. Non ci sono più quindi i chilometrici listini BMW con decine di versioni diverse, ma la scelta è tra l’elegante versione normale e la sportiva MSport, proprio come succedeva nelle generazioni precedenti di BMW Serie 3. In più, la dotazione di serie è decisamente migliorata rispetto al passato per la versione base.

Troviamo infatti su tutte le BMW Serie 3 restyling il cambio automatico a 8 marce, cerchi in lega da 17 pollici, il nuovo schermo curvo con schermo da 12,3 pollici per il quadro strumenti e da 14,9 per l’infotainment, sensori di parcheggio anteriori e posteriori, sensore pioggia, scarichi cromati, volante sportivo a tre razze e anche l’Head-Up display, Cruise Control e clima automatico trizona. Questa versione è ovviamente la più abbordabile, con la 318i a benzina che parte da 45.550 euro. A completare il listino prezzi di BMW Serie 3 troviamo infine la versione MSport, che aggiunge alla dotazione di serie della base interni in simil-pelle e Alcantara con i sedili sportivi di serie, pacchetto estetico ed aerodinamico M, pedaliera specifica, servosterzo ad assistenza variabile, e, a richiesta, il Cruise Control Adattivo. Per la trazione integrale xDrive servono circa 1.500 euro in più, mentre la versione Touring richiede circa 1.500/1.800 euro in più. Per chi invece vuole esagerare e divertirsi può scegliere le versioni M che regalano sorrisi a tuti coloro che si mettono alla guida del potente motore.

Listino prezzi BMW Serie 3

Base

  • 318i, 45.550 euro
  • 316d, 48V, 45.750 euro
  • 318d, 48V, 50.200 euro
  • 320i, 51.200 euro
  • 320d, 48V, 51.700 euro
  • 320i xDrive, 52.700 euro
  • 320d 48V, xDrive, 52.900 euro
  • 320e, 54.150 euro
  • 330i, 57.250 euro
  • 330i xDrive, 59.850 euro
  • 330d, 58.000 euro
  • 330d xDrive, 60.500 euro
  • 330e, 59.000 euro
  • 330e xDrive, 62.800 euro

MSport

  • 318i, 49.850 euro
  • 316d, 48V, 50.050 euro
  • 318d, 48V, 54.500 euro
  • 320i, 55.500 euro
  • 320d, 48V, 56.000 euro
  • 320i xDrive, 57.000 euro
  • 320d 48V, xDrive, 57.200 euro
  • 320e, 57.950 euro
  • 330i, 61.550 euro
  • 330i xDrive, 64.150 euro
  • 330d 48V, 62.300 euro
  • 330d 48V, xDrive, 64.800 euro
  • 330e, 62.800 euro
  • 330e xDrive, 66.600 euro

M

  • M340d, 48V, xDrive, 72.750 euro
  • M340i, 48V, xDrive, 74.550 euro
  • M3, 99.350 euro
  • M3 Competition, 103.950 euro
  • M3 Competition xDrive, 108.500 euro

BMW Serie 3: concorrenti e conclusioni

Per chi cerca una vettura sportiva potente, dinamica, veloce e divertente da guidare ma che offra anche comfort, cura nei dettagli e un aspetto maturo e adatto a tutte le occasioni, troverà nella gamma BMW Serie 3 una perfetta possibilità per dare sfogo alla propria passione senza rinunciare all’usabilità quotidiana. Nonostante solo una delle tre “proposte” abbia il motore a sei cilindri che ha fatto diventare mitica la BMW Serie 3 in versione 330, sia a benzina che quella a gasolio che anche la plug-in hybrid offrono prestazioni che fino a 10 anni fa sarebbero state da sportive pure, con 0-100 km/h coperti sempre in meno di 6 secondi, e consumi sorprendentemente contenuti. Stupiscono i 20 km/l della 330d, dotata di un efficientissimo 3.0 sei cilindri in linea, ma anche gli oltre 15 della 330i, ben diversi dai 10 km/l scarsi delle vecchie 330i aspirate. In più, grazie al cambio automatico velocissimo e dolce, gli interni curati e realizzati con materiali di qualità, la tecnologia di bordo e il comfort davvero ottimo regalano a tutte le BMW Serie 3 un equilibrio tra sportività, piacere di guida e qualità da prima della classe. 

Non sono poche le dirette concorrenti di BMW Serie 3 pronte a darle del filo da torcere, e non è di certo una vettura perfetta: oltre all’assenza di uno straight six sotto il cofano che farà storcere il naso ai puristi, per molti il nuovo sistema di infotainment non è così intuitivo e facile da usare, e nonostante la razionalizzazione dei listini BMW Serie 3 è ancora parecchio costosa. Nonostante ciò, comunque, se avete 60.000 euro (o anche qualcosa in più in vista degli optional obbligatori…) da spendere su una berlina comoda, sportiva, spaziosa e divertente da guidare, BMW Serie 3 è ancora una delle migliori sul mercato, concludiamo infine con le concorrenti di BMW Serie 3, a partire dalle Audi A4, speculare per prestazioni, potenza e prezzi. Non possiamo poi dimenticare la nostra Alfa Romeo Giulia, la Mercedes-Benz Classe C e la Volvo V60. Tra le outsider troviamo infine la Tesla Model 3 Long Range e la Cupra Leon, mentre tra le ibride non va dimenticata la Peugeot 508 Hybrid PSE, più potente ma con prestazioni simili.

FAQ

Che motori monta la BMW Serie 3 M?

La BMW Serie 3 M monta un propulsore Benzina 3.0 da 480 cavalli.

Quanto costa una BMW Serie 3 M Competition?

La BMW Serie 3 M competition parte da 103.950 euro ed arriva a 108.500 euro per la versione xDrive

Quanti tipi di BMW Serie 3 ci sono?

Dalla precedente generazione, ci sono tre BMW Serie 3: la versione i a benzina, la mitica d a gasolio e la nuova e ibrida plug-in.

Altri collegamenti

Modelli

Speciale