Passa al contenuto principale

Great Wall Hover - comprare o vendere auto usate o nuove - AutoScout24

Great Wall Hover

Great Wall Hover

Il Great Wall Hover è stata la prima vettura prodotta dalla casa automobilistica cinese Great Wall Motors ad essere ufficialmente importata anche in Italia. Si tratta di un SUV afferente al segmento D che condivide buona parte del telaio dell'Opel Frontera: l'azienda cinese comprò il progetto di questa vettura tedesca una volta uscita di produzione, tant'è che il design della parte posteriore dei due modelli è praticamente identico. Continua a leggere

Trova ora l'auto dei tuoi sogni

Oltre 2,4 milioni di veicoli nel più grande sito internet di annunci auto in Europa.

Great Wall Hover: dalla Cina con amore

Spazioso (4,6 m di lunghezza per 1,8 m di larghezza), il Great Wall Hover monta un motore benzina prodotto su licenza Mitsubishi: si tratta di un propulsore benzina da 2,4 litri 16V, che costituisce la versione depotenziata (ha solo 126CV) del motore montato sulla Galant negli anni Novanta. Proprio l'età progettuale del motore è forse, assieme alle non eccelse plastiche della plancia, il maggior difetto del SUV che è in produzione dal 2006, visto che il propulsore non sembra sempre adeguato a muovere una vettura che, comunque, pesa 1600 kg. In Italia, per avere maggiore appeal sul mercato, sono state importate anche due motorizzazioni bifuel (Hover Ecodual), ovvero benzina e, a scelta, metano, oppure GPL. Ufficialmente, invece, non sono mai arrivati nelle concessionarie del nostro Paese esemplari equipaggianti con un propulsore diesel da 2,8 litri (95CV) elaborato dalla stessa Great Wall. Questo allestimento, per ora, è disponibile solo sui mercati asiatici, dove il modello è conosciuto anche con il nome di Great Wall Hafu. La trazione integrale è permanente, ma è possibile optare anche per una versione a due ruote motrici, mentre il cambio è manuale a cinque rapporti, più altrettante ridotte, ma scegliendo l'allestimento top di gamma (il cosiddetto Super Luxury) si può avere anche un cambio automatico a cinque velocità.

Un motore poco performante: il principale difetto del Great Wall Hover

Il motore del Great Wall Hover rispetta le normative Euro 5, ma ha prestazioni alquanto mediocri: 160 km/h la velocità massima, mentre i consumi sono di 7,6 km con un litro nel ciclo misto. Le emissioni di CO2 sono di 314 grammi per ogni km di strada percorso.

Lento in città, si difende bene sullo sterrato

Pachidermico, ma solido, il Great Wall Hover ha un enorme vantaggio: costa relativamente poco. Fra le auto usate si possono trovare esemplari ancora in ottimo stato a costi realmente competitivi. Ovviamente non si dovrà mai pretendere eccelse prestazioni su strada, ma la trazione integrale regala qualche soddisfazione sullo sterrato.