Jeep Commander - comprare o vendere auto usate o nuove - AutoScout24

Jeep Commander

Jeep Commander

La Jeep Commander, prodotta per cinque anni a partire dal 2006, è una evoluzione della Grand Cherokee. Dotata di trazione integrale permanente, differenziali a controllo elettronico e marce ridotte, si differenzia dai SUV di città, per le sue caratteristiche da vero e potente fuoristrada capace di percorrere anche le prove più dure. Continua a leggere

Trova ora l'auto dei tuoi sogni

Oltre 2,4 milioni di veicoli nel più grande sito internet di annunci auto in Europa.

Jeep Commander - Carrozzeria

Jeep Commander: una selvaggia di città

La versatilità della Jeep Commander è dettata dal suo conducente che può decidere di guidare un comodissimo e spazioso veicolo (tre file di sedili) tra il traffico cittadino, oppure pilotare un vero fuoristrada su strade sterrate e percorsi trial. La Jeep Commander è una pronipote della Willys Station Wagon e lo si capisce dal nerbo nervoso delle sue motorizzazioni e del design che conferma la tradizione della casa produttrice in fatto di stile e che ha continuato ad evolversi dalla Willys alla Grand Cherokee passando per la Wagoneer.

Jeep Commander: ovvero la linea classica di un moderno passato

A differenza delle versioni precedentemente prodotte, la Commander è la prima di casa Jeep ad essere dotata di tre file di sedili dove trovano posto ben sette persone all'interno di uno spazioso e comodo abitacolo dotato di molti comfort. La linea della carrozzeria ricorda il passato della Jeep che, ancora una volta, viene ribadita dal classico frontale a griglia, dove si fa spazio un altro riferimento al passato, ossia i fari verticali che conferiscono al 'muso' una insieme piuttosto massiccio ma non totalmente grintoso. Il telaio è quello della Grand Cherokee così come anche la meccanica che le permette di affrontare in modo inarrestabile, qualsiasi tipo di percorso accidentato. Un richiamo stilistico ai modelli degli anni Settanta è dato dal profilo laterale del veicolo che mostra una serie superfici ad angoli vivi, dai bulloni in bella mostra e una linea squadrata e ordinata che evidenziano anche la parte posteriore della carrozzeria che appare pulita da inutili orpelli. Lo stile si discosta totalmente da molti SUV senza grossa personalità e cerca di mantenere un cordone ombelicale con le sue origini guerriere.

Motorizzazioni della Jeep Commander

Un potente motore V6 3.7 è quello con il quale nasce la Commander. A questa versione di base, si può variare con le alternative fornite dalla casa e che prevedono i più potenti PowerTech V8 da 4.7 e l'inarrivabile Hemi V8 da 5.7. Molto successo è stato riscontrato anche dalla motorizzazione a gasolio rappresentata dal 3.0 CRD V6 TD. Tra le auto usate fuoristrada, il marchio Jeep è tra quelli più richiesti in quanto incarna l'idea di un 4x4 che ha saputo evolversi nelle linee e nella meccanica ma mai rinnegando il suo passato da combattente. Per assicurarsi un usato auto che non riveli brutte sorprese, è sempre meglio farlo controllare prima dell'acquisto: avvertenza, questa, che per i fuoristrada, deve essere ampiamente rispettata.

Recensioni dei veicoli Jeep Commander

2 Recensioni

5,0