Passa al contenuto principale
Causa lavori di manutenzione attualmente la disponibilità di AutoScout24 è limitata. Questo riguarda in particolare funzioni quali i canali di contatto con i venditori, l’accesso o le modifiche ai veicoli in vendita.

Mini Cooper SD

La nuova Mini della era BMW è una utilitaria di grande successo, evolutasi nel tempo in varie versioni e motorizzazioni, dando origine ad una vera e propria gamma a marchio Mini. Con la dicitura Cooper vengono identificate le varianti sportive dei relativi modelli, mentre l’aggiunta della lettera S colorata di rosso identifica le versioni ancora più potenti e preformanti, dotate di motorizzazioni potenziate ed estreme. Continua a leggere

Modelli alternativi

Mini Cooper SD, il massimo livello tecnologico dei motori diesel Mini

La Mini Cooper SD disponibile dal 2011 è quindi la versione più sportiva, performante e potente della versione diesel della Mini. La variante Cooper SD è disponibile per la classica Mini a 2 porte, per la versione Cabrio, per la versione Clubman, per la Mini Coupé, per la Mini Roadster e per la versione Countryman, il SUV compatto della gamma Mini. Dal 2014 la Mini Cooper SD è disponibile anche sulla nuova Mini a 5 porte. Le differenze della Mini Cooper SD rispetto ai relativi modelli da cui è sviluppata non sono solo di tipo prestazionale, con meccanica potenziata, ma anche di tipo estetico e funzionale. Rappresentando infatti il Top della gamma con alimentazione diesel, le Cooper SD sono pressoché identiche alle Mini Cooper S alimentate a benzina. Sono vetture rifinite in modo più accurato, sportivo, lussuoso ed accessoriato. Si collocano infatti al vertice del prezzo dei rispettivi modelli, da cui ereditano la scocca. Le Mini Cooper SD sono immediatamente riconoscibili nel look sportivo, con la presa d'aria sul cofano, i fari sportivi, i paraurti dotati di prese d'aria maggiorate, le bandelle aerodinamiche e i cerchi in lega di generose dimensioni. Caratteristici delle Cooper S i due scarichi centrali in acciaio di ampie dimensioni, che trasmettono sportività al primo sguardo. All'interno, la modernità e lo stile della Mini si fonde con la sportività dei sedili e degli allestimenti. Il pacchetto tecnologico dell'auto è di ottimo livello e permette una elevata connettività. Il volante sportivo ha una impugnatura che trasmette sensazioni di solidità e qualità costruttiva.

Le motorizzazioni della Mini Cooper SD

Le Mini Cooper SD sono dotate di un motore 2,0 litri turbo diesel, che eroga 143 CV in grado di permettere alla Mini diesel di raggiungere notevoli prestazioni, anche grazie alla coppia generosa, già tutta disponibile a 1.750 giri, di cui il motore è dotato. L'accelerazione da 0 a 100 km/h avviene in 8,1 secondi. Il carattere prettamente sportivo della Cooper SD privilegia le prestazioni ma non a discapito del controllo dei consumi, che sono molto contenuti, così come le emissioni inquinanti. Dall'ultimo trimestre 2014 il motore ha subito un incremento di potenza di 25 Kw, permettendo alla Cooper SD di raggiungere la potenza di 170 CV. Questa nuova unità è in grado di spingere la Mini Cooper SD da 0 a 100 km/h in soli 7,3 secondi con cambio manuale, ed in 7,2 secondi con il cambio automatico Steptronic a 6 rapporti. La velocità massima è superiore a 225 km/h, con un ridottissimo consumo medio. Per quanto riguarda il ciclo combinato, i consumi si attestano in 4 lt/100 km, cioè è possibile percorrere 25 km con un solo litro di carburante, con prestazioni di notevole rilievo. Si tratta inoltre di un motore dalle ridotte emissioni di CO2, pari a 106 g/km per la versione con cambio manuale, e 104 g/km per la versione Steptronic. Tra i molti optional disponibili, risulta molto interessante il Dynamic Damper Control (DDC), che abbinato alla centralina elettronica permette di modificare l'assetto della vettura. Passando dalla modalità normale a quella sportiva, la Mini Cooper SD cambia totalmente atteggiamento, diventando più rigida e pronta ad ogni reazione dell'acceleratore, con un handling più sportivo e prestazionale. L'assetto della Mini Cooper SD è derivato da quello della Mini Cooper S e garantisce quindi un buon comfort di marcia ed una elevata tenuta di strada, ma grazie al Dynamic Damper Control è possibile avere di fatto in una sola vettura due caratteri diversi.

Il collocamento della Mini Cooper SD nel campo delle auto usate

La Mini Cooper SD rappresenta il traguardo tecnologico Mini nella versione diesel, in un riuscito cocktail di sportività vera, mai estrema e di grande qualità progettuale e costruttiva. Con grande attenzione all'ecologia delle emissioni e all'economia dei consumi, ma con prestazioni di grande rilievo, la Mini Cooper SD è una vettura moderna e dinamica, che non nasconde le prestazioni di cui è capace. Sul mercato dell'usato non è difficile reperire la Mini Cooper SD, avendo avuto un notevole successo commerciale nelle versioni a 2 porte, Clubman e Countryman. Il valore dell'usato è abbastanza elevato trattandosi di una vettura moderna e piacevole, sportiva e tecnologica, di piccole dimensioni, elevate prestazioni e ridotti consumi. Sono più rare le versioni coupé e roadster, che probabilmente si prestano meglio a motorizzazioni a benzina, leggermente più spinte. Sarà indubbiamente longevo il successo della Mini Cooper SD, anche nella rinnovata versione a 170 CV. Una vettura ben riuscita, che mantiene e manterrà un valore residuo elevato nel tempo, superiore alla media del mercato

Recensioni dei veicoli Mini Cooper SD

1 Recensioni

5,0