Porsche 997 - comprare o vendere auto usate o nuove - AutoScout24

Porsche 997

Porsche 997

Linea revival e valori della classica sportività

La Porsche 997, presentata al pubblico dalla casa di Zuffenhausen nel 2004 e realizzata traendo ispirazione dalla generazione dei modelli 911 secondo un modello classico, ha incontrato molto favore anche tra i vecchi fan del marchio. Continua a leggere

Trova ora l'auto dei tuoi sogni

Oltre 2,4 milioni di veicoli nel più grande sito internet di annunci auto in Europa.

Carrozzeria

Colore carrozzeria

La nuova 911 riprendeva quelle caratteristiche che erano state eliminate dopo il termine della produzione della Porsche 993 alla fine degli anni Novanta. Anche i proiettori di forma circolare, che per lungo tempo avevano caratterizzato la Porsche 911, sono stati riproposti per rievocare con Porsche 997 il ricordo del tipo originario degli anni Sessanta.

Capote in stoffa per il cabriolet, trazione integrale per la Targa, GT per gli amanti della guida sportiva

Linea classica e assolutamente in controtendenza con la moda del tettuccio in acciaio: per il suo cabriolet ricco di immagine la casa di Zuffenhausen ha optato per la tradizionale capote in stoffa molto pregiata, che si apre in 20 secondi premendo semplicemente un pulsante. Le innovazioni tecniche si sono notate in particolare a bordo della Targa con tettuccio in vetro, proposta per la prima volta con trazione integrale, che nel modello precedente Porsche 996 era disponibile soltanto per i modelli Carrera und Turbo. Per gli amanti della guida sportiva e dell’automobilismo da competizione, Porsche ha lanciato anche nella nuova serie qualche edizione dal numero limitato dei modelli GT dal comfort e peso ridotti, ma dalla performance sportiva migliorata.

Motori più parsimoniosi per la Carrera dopo il lifting del 2008

L’input per il lancio della Porsche 997 è stato suggerito però nel 2004 dai modelli Carrera e Carrera S in versione coupé. Le 2+2 posti proposte a scelta con trazione integrale o posteriore, erano dotate di un propulsore da 3,6 litri e 239 kW (325 CV) o di un motore dalla cilindrata di 3,8 litri e una potenza di 261 kW (355 CV). La versione S più potente raggiungeva una velocità massima di 293 km/h. Con l’intervento di lifting effettuato nell’estate del 2008, che ha reso alla Porsche 997 una porzione di coda modificata e le luci in tecnologia a LED, i modelli Carrera della Porsche 997 sono stati dotati per la prima volta di motori a iniezione diretta, che sviluppavano una potenza di 254 kW (345 CV) e 283 kW (385 CV) a bordo della Carrera S, ovvero maggiore rispetto ai propulsori montati in passato, ma con un consumo di carburante più ridotto anche di 0,9 litri.

La più veloce Porsche di serie

Due anni dopo l’inizio della produzione della serie 997, con la Porsche 911 Turbo la casa di Zuffenhausen è riuscita a realizzare la versione “top” della serie da 353 kW (480 CV), che dal 2006 poteva essere ordinata in versione coupé e cabriolet. Con questo modello Porsche ha presentato la prima auto a benzina di serie dotata di turbocompressore con turbina dalla geometria variabile che fino a quel momento era stata utilizzata esclusivamente per le auto con motore Diesel. La Porsche Turbo dalla velocità massima di 310 km/h era disponibile a scelta un cambio manuale a sei marce o un cambio automatico, con cui compiva lo sprint da 0 a 100 km/h in 3,7 secondi e raggiungeva quindi il valore della Porsche 997 GT2. Con i suoi 390 kW (530 CV) e la sua velocità massima di 329 km/h, quest’auto sportiva presentata nel 2007 e realizzata sulla base della Porsche 997 risultava quindi essere il modello di serie più veloce prodotto dalla Porsche.

Perfezionamento dei modelli GT della Porsche 997 mirato a una maggiore sportività

Oltre alla GT2, dal 2006 anche per la Porsche 997 sono state proposte in edizioni limitate alcune versioni GT3 orientate ad una maggiore sportività, come per il modello precedente Porsche 996. I modelli Porsche 997 GT3 e GT3 RS erano dotati di un motore Boxer dalla cilindrata di 3,6 litri e una potenza di 305 kW (415 CV) che raggiungeva una velocità massima di 310 km/h. La linea esterna dei modelli GT3 della Porsche 997 era contraddistinta dall’aletta posteriore fissa con labbro inferiore, che riduceva ulteriormente la portanza, e il telaio ribassato. Un’altra peculiarità consisteva nel fatto che la coppia poteva essere aumentata immediatamente di 25 Newtonmetri premendo un interruttore della consolle centrale. La Porsche 997 GT3 RS era fornita come auto da corsa ammessa per la circolazione su strada con una roll-bar a gabbia di protezione montabile autonomamente e sedili avvolgenti in fibra di carbonio di serie. Con un’ulteriore riduzione di peso era in grado di compiere lo sprint da 0 a 100 km/h in 4,2 secondi, ovvero impiegando un decimo di secondo in meno rispetto alla Porsche 997 GT3.

Recensioni dei veicoli Porsche 997

2 Recensioni

5,0