Alfa Romeo 146 - comprare o vendere auto usate o nuove - AutoScout24

Alfa Romeo 146

Alfa Romeo 146 - Colore carrozzeria

Partendo dall'esigenza di lanciare sul mercato una versione di maggior confort dell'Alfa 145, agli inizi del 1996 cominciò la produzione in serie dell'Alfa 146. Questa può essere considerata una vettura di categoria media che, come tutti i prodotti della casa AlfaRomeo, soddisfa in primo luogo i criteri di un'automobile sportiva, anche se, allo stesso tempo, non incontra alcun problema nelle "missioni di trasporto": con quattro portiere è pronta ad accogliere i passeggeri, mentre la quinta (portiera) offre uno sguardo sul volume del bagagliaio, relativamente generoso, di 380 litri. La parte posteriore può essere definita come una via di mezzo fra un taglio netto e la linea di una berlina, cosicché anche infilarvi valigie o casse di bevande non è difficile.

L'abitacolo vi aspetta con un lussuoso design italiano fatto in legno e pelle. La maggioranza delle vetture della linea 146 è, inoltre, equipaggiata di serie con alzacristalli elettrici, climatizzatore e altri optional - inclusi l'ABS di serie e un airbag sia sul lato del conducente che su quello del passeggero. Purtroppo l'Alfa 146, come già il modello precedente dell'Alfa 145, è disponibile solo con cambio manuale - aspetto che non dovrebbe essere un problema per gli amanti della guida sportiva. In questo campo l'Alfa 146 non deve proprio temere il confronto. Assetto di guida e maneggevolezza sono eccellenti anche a velocità superiori ai 170 km/h - persino la variante (turbo)diesel, con 90 CV, 2 litri di cilindrata e una velocità massima di 190 km/h, è in grado di convincere.

Ma, se gli esemplari dei modelli della casa automobilistica italiana sanno far luccicare gli occhi degli appassionati dell'automobile, tanti automobilisti hanno riscontrato i difetti di queste vetture. Nell'Alfa 146 i punti deboli si sono evidenziati soprattutto nella carrozzeria. In alcuni degli esemplari di prova, per esempio, le portiere erano male adeguate al loro telaio, con conseguenti possibili infiltrazioni d'acqua lungo le guarnizioni. Una maggiore tendenza alla corrosione (come viene attribuita a molte vetture italiane) non è stata riscontrata nell'Alfa 146. In conclusione, per quanto riguarda le prestazioni di guida, si deve menzionare che, nel corso di controlli a lungo termine, è stata rilevata un'elevata usura dei freni a disco, la quale, però, può essere probabilmente ricondotta allo stile di guida di alcuni "alfisti", piuttosto che alla qualità di una vettura della marca Alfa Romeo.

Recensioni dei veicoli Alfa Romeo 146

2 Recensioni

4,5