Cadillac Eldorado - comprare o vendere auto usate o nuove - AutoScout24

Cadillac Eldorado

Cadillac Eldorado

Cadillac Eldorado dal 1953 al 2002

Venticinque anni prima che gli americani iniziassero a considerare "auto da sogno" le berline, coupé o cabriolet di grossa cilindrata realizzate dalle case automobilistiche tedesche produttrici di veicoli Premium, questa qualifica era appannaggio dei modelli fregiati con il marchio Cadillac. Continua a leggere

Trova ora l'auto dei tuoi sogni

Oltre 2,4 milioni di veicoli nel più grande sito internet di annunci auto in Europa.

La categoria delle auto di lusso della casa americana General Motors (GM) incarnava il tipico stile di vita dell’alta società americana degli anni Cinquanta e Sessanta, per cui gli alzacristalli elettrici erano già un’ovvietà esattamente come le carrozzerie lunghe circa sei metri e i motori dalla cilindrata di otto litri. Quando nel 1953 la GM ha inserito in programma la nuova serie Cadillac Eldorado, le auto inizialmente proposte soltanto in versione coupé e successivamente anche cabriolet, trasmettevano il senso di quell’epoca già soltanto attraverso il nome. Pur avendo perso lo status di auto di culto in seguito alle varie crisi del petrolio e alla sempre maggiore concorrenza delle auto straniere a partire dagli anni Settanta, l’ammiraglia Cadillac è rimasta in programma in tutte le sue otto generazioni fino al 2002, anno in cui, dopo quasi mezzo secolo, ha ceduto il passo alla Cadillac XLR.

Cadillac Eldorado coupé e cabriolet

Il primo modello di serie della Cadillac Eldorado, creato sulla base della stessa piattaforma di costruzione dei coupé della serie Cadillac DeVille, è stato presentato nel 1953 in versione cabriolet. La Cadillac Eldorado era caratterizzata da un cofano coprimotore dalla porzione centrale fortemente bombata al centro, larghi paraurti cromati e una carrozzeria lunga oltre 5,60 metri. Il cabriolet con capote in stoffa era dotato di un motore otto cilindri da 5,4 litri e 154 kW (210 CV), che nel 1955 è stato sostituito con un propulsore da 199 kW (270 CV). Un anno più tardi, con il lancio della versione coupé, i modelli sono stati ribattezzati. In particolare al cabriolet è stato dato il nome di Cadillac Eldorado Biarritz, mentre il coupé si chiamava Cadillac Eldorado Seville. Nel 1957 l’assortimento dei modelli è stato arricchito con la Cadillac Eldorado Brougham, che sfoggiava una carrozzeria realizzata a Torino dalla Pininfarina. Il coupé quattro porte con il singolare tettuccio in alluminio spazzolato presentava particolari innovazioni tecniche, tra cui dispositivo Tempomat o sedili regolabili mediante comando elettrico, per cui risultava il modello di serie più caro dell’epoca.

Grande momento della Cadillac Eldorado negli anni Sessanta

Grosse alette posteriori con luci integrate e una mascherina a griglia del radiatore a evoluzione lungo l’intera larghezza del veicolo caratterizzano la linea estetica della Cadillac Eldorado della terza generazione, proposta nel 1959 nuovamente in versione coupé e cabriolet. Le Cadillac Eldorado Biarritz e Seville sono state provviste di un motore V8 dalla cilindrata di 6,4 litri e una potenza di 254 kW (345 CV). Nella generazione successiva degli anni Sessanta e Settanta, a bordo della Cadillac Eldorado veniva montato soltanto ancora un motore da 7,7 litri e 276 kW (375 CV), il quale dal 1971 è stato però sostituito con un propulsore da 8,2 litri, la cui potenza originaria di 400 CV dopo la prima crisi del petrolio è stata però ridotta a 140 kW (190 CV).

Cadillac Eldorado nuovamente disponibile in versione cabriolet fino al 1985

Dopo che il cabriolet era stato eliminato dal programma per otto anni, dal 1979 al 1985 la casa americana ripropone la Cadillac Eldorado nelle due varianti di carrozzeria coupé e cabriolet. Dopo le crisi del petrolio degli anni Settanta, per stabilizzare nuovamente le cifre delle vendite dei grossi modelli poco parsimoniosi, la GM ha lanciato sul mercato una Cadillac Eldorado lunga 5,18 metri e caratterizzata dal peso di appena 1,7 tonnellate nonché da un design decisamente più moderno, e dotata anche di motori più piccoli. In particolare il modello iniziale era provvisto di un motore da 4,1 litri dalla potenza di 99 kW (135 CV). Per i più parsimoniosi era inoltre disponibile - novità assoluta presso la Cadillac! – una versione Diesel dalla cilindrata di 5,7 litri e una potenza fino a 93 kW (126 CV).

Misure compatte per la Cadillac Eldorado alla fine degli anni Ottanta

La penultima generazione delle Cadillac Eldorado, proposta dal 1985 al 1991, era disponibile soltanto in versione coupé. La sua lunghezza di appena 4,80 metri raggiungeva quasi quella dei veicoli della classe media. Dopo un motore da 4,1 litri e 97 kW (132 CV) alla fine degli anni Ottanta la Cadillac Eldorado è stata nuovamente dotata di un propulsore più potente dalla cilindrata di 4,9 litri e una potenza di 149 kW (203 CV). L’ultima generazione della Cadillac Eldorado è stata prodotta in America dal 1991 al 2002. Fino al termine della produzione, il coupé nuovamente cresciuto a una lunghezza di 5,13 metri è stato proposto nella versione “top” con un motore da 4,9 litri e una potenza fino a 224 kW (305 CV). 

Recensioni dei veicoli Cadillac Eldorado

2 Recensioni

4,0