Ford GT - comprare o vendere auto usate o nuove - AutoScout24

Ford GT

Ford GT

Il modello precedente della Ford GT era concepito per le corse

Per incrementare il loro prestigio e per dimostrare il loro know-how tecnico, le grosse case automobilistiche che guadagnano sui modelli di grossa cilindrata di tanto in tanto si concedono il lusso di produrre auto sportive in piccole serie. Continua a leggere

Trova ora l'auto dei tuoi sogni

Oltre 2,4 milioni di veicoli nel più grande sito internet di annunci auto in Europa.

Negli anni Sessanta e Settanta la casa americana Ford ricca di tradizione ne aveva bisogno di questo espediente, in quanto con un’auto leggendaria come la Ford Mustang riusciva a catturare l’entusiasmo degli amanti della guida sportiva di tutto il mondo realizzando un fatturato più che esauriente. Con la Ford GT 40 la casa americana in quel periodo ha addirittura mietuto una vittoria dietro l’altra nelle competizioni di automobilismo. Pochi esemplari della GT40 sono comunque stati modificati per la circolazione su strada e proposti in vendita.

Con il coupé Ford GT la Ford festeggia i suoi 100 anni nel 2003

Per il 100° anniversario dalla sua fondazione, nel 2003 la Ford ha deciso di produrre un’auto supersportiva che ricordasse lo storico modello da competizione Ford GT di cui ha riproposto il nome, e che si è rivelato qualcosa di più che un semplice modello da corsa con cui festeggiare e ricordare l’anniversario della Ditta fondata nel 1903. Dal 2004 al 2006, anno in cui è terminata la produzione, sono stati venduti oltre 4000 esemplari di questo coupé due posti presentato puntualmente nel 2003. Queste cifre di vendita così alte per un’auto della classe superlativa sono valse inaspettatamente alla Ford GT il record nel segmento delle auto supersportive, che per tradizione era rimasto sempre appannaggio delle case italiane.

Motore V8 per 340 km/h

Per il design della Ford GT i progettisti si sono ispirati senza ombra di dubbio al modello precedente degli anni Sessanta. In virtù della sua altezza di appena 1,12 metri che lo rende estremamente piatto come la versione GT40, il modello revival stato realizzato secondo lo stesso design dell’auto storica usata come modello. La porzione anteriore differisce unicamente attraverso i proiettori anteriori rettangolari senza vetri sporgenti e la presa d’aria integrata in modo non prorompente. La larghezza del nuovo modello è “cresciuta” da 1,77 metri a 1,95 metri. Viceversa è rimasto invariato il grosso portello posteriore, sotto il cui lunotto in vetro era alloggiato il cuore pulsante della Ford GT, vale a dire un motore V8 centrale dalla cilindrata di 5,4 litri sovralimentato mediante compressore che, grazie alla sua potenza di 404 kW (550 CV), compiva lo sprint da 0 a 100 km/h in 3,5 secondi e raggiungeva quindi una velocità massima di 340 km/h, consentendo così al modello dell’anniversario di conquistare la vetta delle classifiche dei coupé di serie più veloci del mondo.