Tata Indigo - comprare o vendere auto usate o nuove - AutoScout24

Tata Indigo

Tata Indigo, la berlina di sangue indiano

La Tata Indigo è una berlina prodotta dalla casa automobilistica indiana Tata. Fu lanciata sul mercato nel 2002 come versione berlina della super mini-car Tata Indica, e giunse in Italia solo nel 2004, dove fu importata fino al 2009 quando ci fu l'avvicendamento con una nuova versione denominata Tata Manza. La 1° generazione di Tata Indigo fu proposta in due versioni, entrambe a 4 porte, cioè berlina e station wagon, con cambio manuale a 5 marce. Le motorizzazioni disponibili furono un 1.4 16V quattro cilindri da 101 CV a benzina oppure un 1.4 quattro cilindri TDI common-rail Dicor da 70 cavalli.

Tutte le versioni disponibili della Tata Indigo

La Tata Indigo fu prodotta essenzialmente in 3 versioni differenti: Indigo SX, Indigo XL ed Indigo CS. La Indigo SX rappresentava di fatto la versione più lussuosa, grazie alla presenza di finiture di pregio, interni ricercati, ed un impianto musicale CD/DVD dotato di display LCD; essa non fu però mai importata in Europa. La Indigo XL fu così denominata per la carrozzeria estremamente allungata, superiore anche ai 4 m; si presentava nella sua versione base largamente accessoriata con sedili in pelle, impianto di climatizzazione, vano refrigerante, impianto stereo con display LCD. Disponibile anch'essa nella versione 1,4 a benzina o a diesel, presentava un serbatoio estremamente capiente del volume di 42 L. La Indigo CS (Compact Sedan) fu invece famosa per essere la berlina con la carrozzeria più corta presente in commercio, ma non fu mai importata in Europa al pari della versione SX.

L'ultima generazione della Tata Indigo

Importata in Europa qualche anno dopo il lancio sul mercato asiatico, la Tata Indigo ha riscosso un buon successo di vendite, soprattutto perché veniva incontro alle esigenze di chi cercava un berlina dai consumi contenuti e dal prezzo invitante. Tuttora molto ricercata tra le auto usate, fu poi sostituita da un modello di ultima generazione denominato Tata Manza. L'ultimo restyling che interessò la Tata Indigo avvenne nel 2007, con il lancio di una nuova versione dotata di un motore 1.4 a benzina o 1.3 diesel, ma anche di motorizzazioni ibride a GPL e metano. L'estetica fu ampiamente migliorata soprattutto nella parte anteriore interessando principalmente il paraurti e la mascherina, così come gli interni, che furono resi più ricercati ed arricchiti nella gamma di allestimenti.