Passa al contenuto principale
Causa lavori di manutenzione attualmente la disponibilità di AutoScout24 è limitata. Questo riguarda in particolare funzioni quali i canali di contatto con i venditori, l’accesso o le modifiche ai veicoli in vendita.

Lexus CT 200h

Pro
  • Auto ricca
  • Bassi consumi
Contro
  • Freno di stazionamento
  • Spazio limitato per chi siede dietro e per i bagagli

Lexus CT 200h: dimensioni, interni, motori, prezzi e concorrenti

La Lexus CT 200h è una berlina a due volumi, con motorizzazione ibrida. Ha fatto il suo esordio al salone dell’automobile di Ginevra nel marzo del 2010. Inizialmente progettata soltanto per il mercato europeo, fu invece distribuita in tutto il mondo e presentata ai mercati nordamericani al salone dell’automobile di New York un mese dopo rispetto all’Europa. Si trattava di una vettura innovativa in quanto per la versione Luxury erano già presenti gli anabbaglianti con tecnologia a LED, riconoscibili per la doppia lente poliellissoidale nel proiettore e per la luce diurna senza interruzione come invece avveniva nelle versioni provviste di fari alogeni. Continua a leggere

Modelli alternativi

La denominazione CT 200h, nasce da Creative Touring, mentre 200h indicherebbe la capacità della vettura di mantenere le stesse performance anche col motore elettrico rispetto a quello convenzionale di cilindrata 2.0. La Lexus CT 200h è l’unica ibrida di lusso ma di medie dimensioni, circa 435 cm la lunghezza, in vendita in Italia dove ha rappresentato per lungo tempo anche il modello più richiesto del marchio.

A tre anni dal debutto, è stata sottoposta a un leggero aggiornamento, degli esterni mentre la meccanica è rimasta sostanzialmente invariata ed ha continuato a ricevere l’approvazione del mercato. Ma, dopo circa una decina di anni dalla produzione, se le vendite di SUV e crossover non davano segni di rallentamento sul mercato europeo, quelle di berline e coupé erano da anni in diminuzione. E così, la casa produttrice ha decido che era arrivato il momento di prendere le contromisure e cambiare le strategie, pertanto la Lexus ha fermato la produzione delle versioni della berlina compatta CT per l’Europa a partire dall’ottobre 2020.

Scopriamo dimensioni, interni, motori, prezzi e concorrenti della Lexus CT 200h.

Dimensioni Lexus CT 200h

Le dimensioni del Lexus CT 200h sono:

  • lunghezza 4,32 metri
  • larghezza 1,76 metri
  • altezza 1,43 metri
  • passo 2,60 metri

Le dimensioni della Lexus CT 200h sono ben chiare, il segmento C è il suo terreno di gioco. Unica ibrida di lusso di medie dimensioni in vendita in Italia, dopo tre anni dall’immissione sul mercato la Lexus CT 200h è stata sottoposta a un leggero aggiornamento, più che altro nel frontale dove è stata inserita la classica mascherina a clessidra comune alle Lexus e nell’assetto dove è stata apportata una diversa taratura per gli ammortizzatori. Con la Lexus la Toyota comincia a staccarsi dalle forme tondeggianti e rassicuranti del passato: la vettura risulta essere più spigolosa mentre i fari sono sciabole taglienti sia all’anteriore sia al posteriore .

Come tutti i modelli del segmento C di Toyota la Lexus è realizzata sulla stessa nuova piattaforma TNGA- C (Toyota New Global Architecture) che conferisce all’auto numerosi benefici: il baricentro è stato ribassato di 10 mm, viene adottata la sospensione multi-link sull’asse posteriore e la scocca è del 60% più resistente grazie all’utilizzo di acciai ad elevata rigidità nelle aree chiave della vettura. La sensazione è di quasi di sportività.

Interni Lexus CT 200h

Gli interni della Lexus CT 200h sono tanto razionali nella sostanza quanto ricercati nel design. I materiali sono nella media, ma ottimamente assemblati. Si apprezza lo sforzo dei designer di proporre uno spazio accogliente e versatile senza rinunciare ad alcuni vezzi, come l’illuminazione ambientale soffusa. Nuovo anche l’infotainment governabile tramite lo schermo da 8 pollici che consente l’integrazione dello smartphone sia con Apple CarPlay che Android Auto. Il clima è gestibile grazie ad alcuni comandi fisici separati, una scelta sempre meno consueta, ma sempre apprezzabile. In rapporto alla lunghezza della carrozzeria, la vettura non offre molto spazio per chi siede dietro e, per via della batteria sotto il fondo, nemmeno per i bagagli da 375 litri la capacità con il divano che diventano 985 abbattendo i sedili In compenso, il guidatore sta comodo.

Ha un sedile accogliente, una strumentazione completa e quasi tutti i comandi disposti come si deve: per esempio, la levetta nella consolle per il cambio a variazione continua di rapporto e i “mouse” fra i sedili per accedere ai servizi di bordo e per modificare, su tre impostazioni (Eco, Comfort e Sport), la risposta del motore, dello sterzo e del climatizzatore. Da rivedere è invece il freno di stazionamento che, al posto della classica leva accessibile a tutti i passeggeri dell’auto, presenta un pedale, che solo il guidatore può azionare oltretutto anche grazie all’utilizzo del piede sinistro.

lexus-ct-200h-interior

Motori Lexus CT 200h

La Casa giapponese offre ai suoi clienti una sola scelta ibrida benzina dopo l’annunciata rinuncia alle motorizzazioni diesel: il motore era già molto conosciuto sulla Toyota Prius V3, un DOHC 1.8 da 82 CV che grazie ai propulsori elettrici arrivava a 136 cavalli, Il vantaggio di questa motorizzazione è che non richiede la ricarica alla spina, con l’unità 1.8 che gode di ulteriori vantaggi e performance in termini di brio e consumi, oltre al comfort di marcia superiore.

Il motore risulta rotondo a tutti i regimi e nonostante sia associato esclusivamente al cambio a variazione continua CVT la simulazione di cambiata è abbastanza convincente. Nonostante il frontale aggressivo e la taratura rigida delle sospensioni, la Lexus CT 200h non è una sportiva. I motori spingono con più regolarità che grinta (verosimile il tempo di 10,3 secondi per coprire lo “0-100” e la velocità massima di 180 km/h). Il propulsore è tarato per avviare la marcia con il motore elettrico sfruttandolo in tutte le condizioni in cui la sua efficienza sia superiore rispetto alla benzina. Anche quando il motore endotermico entra in funzione, il carattere della Lexus CT 200h non cambia, non si ha mai la sensazione di non avere abbastanza potenza sotto il pedale dell’acceleratore e la guida è sicura in ogni condizione, ma non bisogna chiederle velleità sportive. Migliorato il cambio a variazione continua di rapporto: è ora meno avvertibile lo sgradevole effetto del motore che sale troppo di giri rispetto alla velocità dell’auto. Per il resto, la Lexus CT 200h si conferma facile nella guida: sterzo e freni rispondono prontamente mentre la tenuta di strada è elevata. Le sospensioni solide aggiungono anche una soddisfacente agilità, però mal digeriscono le sconnessioni dell’asfalto. 

Benzina Hybrid

  • 1.8, 136 CV, Cambio automatico CVT, trazione anteriore

Prezzi Lexus CT 200h

Il listino prezzi della Lexus CT 200h è compatto e razionale, la dotazione spesso non va integrata attingendo dagli optional e la forbice di prezzo è abbastanza contenuta. L’allestimento d’ingresso si chiama Premium, disponibile con il motore meno potente, dotato di cerchi in lega da 17” e fari anteriori a LED. L’ allestimento F-Sport, si distingue per i cerchi da 17”, fari anteriori bi-LED. L’alto di gamma è composto dall’allestimento Luxury è da cerchi da 18”, fari anteriori multi-LED e sedili sportivi con inserti in pelle. Presente anche la versione dedicata ai clienti flotte, la Business, rappresenta la versione base per agevolare le vendite della Lexus CT 200h, ma arricchita da supporto lombare e navigatore.

I prezzi della Lexus CT 200h risultano essere i più disparati, dato che si trovano numerose vetture in circolazione di anni differenti, il chilometraggio e le possibilità di utilizzo di questa vettura. Risulta infatti difficile collocarle un prezzo reale, soprattutto quando ormai i proprietari diventano più di due. Da ricerche di mercato è emerso che tra i 15.000 ed i 20.000 euro si può portare a casa una Lexus CT 200h del pre- restyling, mentre sono necessari circa 26.000 per le ultime versioni.

Lexus CT 200h: concorrenti e conclusioni

La Lexus CT 200h è una segmento C equilibrata, ma tutto fuorché noiosa. Le dimensioni sono giuste e vestite dal design, gli interni mostrano una qualità costruttiva destinata a durare nel tempo. I due motori della Lexus CT 200h nonostante lascino poco spazio alla scelta, sono due propulsori estremamente efficienti che possono donare qualche soddisfazione. Il contraltare è certamente il cambio CVT, migliorato moltissimo, ma ancora poco gradito da molti acquirenti. Il prezzo considerando il complesso propulsore ibrido è in linea rispetto alla concorrenza, non è chiaramente una vettura “primo prezzo”, ma la Lexus/Toyota ci ha abituati a campagne promozionali aggressive.

Le concorrenti principali della Lexus CT 200h, trattandosi di un segmento affollato, sono davvero innumerevoli. La prima è chiaramente la regina Volkswagen Golf, seguita da Peugeot 308, Opel Astra, Renault Megane, BMW Serie 1, Audi A3, Mercedes-Benz Classe A, Alfa Romeo Giulietta e dalla cugina nipponica Toyota Corolla. Sembrano già tante, ma la lista è lunghissima e contempla altre vetture altrettanto agguerrite come ad esempio Hyundai i30 e Seat Leon. Mantenendo come punto fermo il propulsore full hybrid, invece, la Lexus CT 200h rimane improvvisamente sola accerchiata da tante vetture con motori a combustione, mild hybrid e sempre meno rare plug-in hybrid.

FAQ

Quanto costa la Lexus CT 200h?

La Lexus CT 200h ha prezzi che, nell’ultima versione, oscillano tra i 20.000 ed i 30.000 euro.

Che motore ha la Lexus CT 200h?

La Lexus CT 200h monta un motore 1.8 benzina ed ibrido con una potenza complessiva di 136 cavalli

Quanto è lunga la Lexus CT 200h?

La Lexus CT 200h è lunga poco più di 4 metri inserendosi a pieno titolo nel segmento C di lusso.

Recensioni dei veicoli Lexus CT 200h

2 Recensioni

4,7