Peugeot 807

Peugeot 807

Peugeot 807

Sviluppo della berlina di grosse dimensioni Peugeot 807 in collaborazione con la Fiat

Probabilmente i responsabili per la strategia del Gruppo non avevano ritenuto gli ingegneri della Matra, impegnati nei loro esperimenti con le carrozzerie in plastica, in grado di affermare con successo la berlina di grosse dimensioni che avevano ideato in quel periodo. Si è però trattato di un errore che ha comportato alla Peugeot dieci anni di svantaggio sul fronte dello sviluppo, in quanto nel 1984,anno in cui la Matra ha lanciato sul mercato con il suo nuovo partner Renault il primo van familiare europeo Renault Espace, la Peugeot non aveva nessun prodotto analogo con cui rispondere alla concorrenza. Soltanto dopo che la Renault Espace ha dimostrato di essere in grado di colmare una lacuna del mercato, la Peugeot si è attivata avviando insieme alla Fiat il progetto Eurovan, finalizzato alla costruzione di una berlina di grosse dimensioni comune per i marchi Peugeot, Citroën, Fiat e Lancia. Nel 1994 lo sviluppo dell’Eurovan aveva finalmente raggiunto la maturità per la produzione di serie, e ed è stato realizzato in Francia nelle versioni pressoché identiche Fiat Ulysse, Lancia Zeta e Citroen Evasion. La berlina di grosse dimensioni Peugeot inizialmente è stata proposta con il nome di Peugeot 806, mentre la seconda generazione, prodotta dal 2002, è stata battezzata Peugeot 807.

Numero variabile di posti a sedere per trasportare fino a otto passeggeri

Con il suo parabrezza panoramico spiovente e la porzione anteriore corta a forma di cuneo, di primo acchito la berlina di grosse dimensioni della Peugeot poteva sembrare un’edizione leggermente modificata della Renault Espace della fine degli anni Ottanta. Probabilmente però i responsabili dello sviluppo avevano ritenuto che per il gruppo di destinatari cui si rivolgeva il prodotto fosse importante non tanto l’originalità del design quanto piuttosto una spaziosità generosa. Da questo punto di vista la Peugeot 806 aveva già qualcosa in più rispetto alla Renault Espace, precisamente venti centimetri di lunghezza, si sono rivelati molto utili per piazzare all’interno della carrozzeria lunga 4,46 metri fino a otto posti a sedere, ovvero uno in più rispetto al modello della concorrente. La Peugeot 807 ha ulteriormente ampliato lo spazio con una carrozzeria rimodernata della lunghezza di 4,72 metri e un abitacolo rielaborato, con strumenti di bordo applicati al centro. Come il modello precedente, anche la Peugeot 807 è stata dotata di due porte scorrevoli laterali per agevolare l’accesso al vano passeggeri dal numero di posti variabile da cinque a otto.

Motorizzazioni della Peugeot 807

La Peugeot 807 è stata lanciata nel 2002 con due modelli a benzina, di cui la versione da 2,0 litri sviluppava una potenza fino a 103 kW (140 CV) mentre quella da 2,2 litri arrivava a 116 kW (158 CV). Il modello V8 "top" aggiunto in programma nel 2003 con la sua cilindrata da 3,0 litri raggiungeva una potenza di 150 kW (204 CV). Per la versione Diesel era disponibile inizialmente una variante da 2,0 litri e 80 kW (109 CV), che nel 2007 è stata sostituita con un nuovo propulsore di base da 88 kW (120 CV). Nella classe di cilindrata da 2,2 litri la Peugeot 807 vantava fino al 2006 una potenza di 94 kW (128 CV). Nel 2008 è stato proposto come nuovo modello "top" un motore biturbo da 125 kW (170 CV). Tutti i motori Diesel sono stati dotati fin dall’inizio di filtro anti particolato, e dal 2006 risultavano conformi alla norma Euro 4.