Renault Grand Espace - comprare o vendere auto usate o nuove - AutoScout24

Renault Grand Espace

Renault Grand Espace

La Renault Grand Espace completa dal 1998 il programma dei van Renault

Con il lancio della sua Espace, presentata per la prima volta nel 1984, la casa automobilistica francese Renault ha osato un'azione pionieristica nella neo-costituita classe dei van. Il concetto della sette posti con numero di posti a sedere variabile a seconda delle necessità non è stato però ideato dagli ingegneri della Renault, bensì dalla Ditta costruttrice di carrozzerie Matra. Continua a leggere

Trova ora l'auto dei tuoi sogni

Oltre 2,4 milioni di veicoli nel più grande sito internet di annunci auto in Europa.

Carrozzeria

Grazie all’uso di materiali innovativi a base di plastica, la Matra era riuscita a realizzare una berlina lunga 4,25 metri con una capacità di carico fino a tre metri cubi e dotata di un motore dalla potenza adeguata. La Renault Espace è stata fabbricata in Francia presso la Matra fino al fallimento di quest'ultima nel 2003, dopodiché la Renault si è occupata personalmente dello sviluppo e della produzione della sua berlina di grosse dimensioni. Quest’auto è stata recepita principalmente come familiare con molto spazio a disposizione per i bagagli, per altro caricabili in modo agevole. Considerando che per un gruppo di destinatari di questo tipo l’Espace non poteva essere mai grossa abbastanza, la Matra ha avuto l’idea di costruirne una versione più lunga sulla base dell’Espace della terza generazione, che verrà quindi lanciata sul mercato nel 1998 con il nome di Renault Grand Espace e completerà il programma dei van Renault come modello "top".

Abitacolo futuristico per i sette passeggeri a bordo

La peculiarità della Renault Grand Espace era la carrozzeria della lunghezza di 4,77 metri, ovvero più lunga rispetto a quella del modello base, la quale nel frattempo era già cresciuta a circa 4,50 metri. Questo aumento delle dimensioni tornava a vantaggio soprattutto dei passeggeri dei divani posteriori. Nell’abitacolo è stato montato per la prima volta l’indicatore di velocità digitale al centro, per accentuare il tono futuristico del nuovo design. Il programma delle motorizzazioni prevedeva un motore a benzina da 2,0 litri e 103 kW (140 CV), che nel 1999 ha sostituito il vecchio propulsore da 3,0 litri e 143 kW (194 CV). Sempre nel 1999 il motore turbodiesel da 2,2 litri e 85 kW (115 CV) è stato sostituito con il nuovo Common Rail sempre da 85 kW (115 CV) ed è stato soppresso il propulsore più potente da 96 kW (130 CV). Nella presente versione la Renault Grand Espace è stata prodotta fino al 2002.

Vano portabagagli di oltre tre metri cubi

La Renault Grand Espace della seconda serie era realizzata sulla base della berlina di grosse dimensioni della quarta generazione, ora non più prodotta dalla Matra bensì sviluppata internamente presso la Renault. La berlina presentata nel 2002 in una veste completamente rinnovata è cresciuta a una lunghezza di 4,85 metri e a una larghezza di 2,10 metri, inclusi gli specchietti esterni. Con tutti i sedili montati, il vano di carico presentava una capacità di 456 litri, ampliabili complessivamente fino a 3050 litri. Per la versione a benzina venivano proposti un motore turbo da 2,0 litri e 125 kW (170 CV) e il modello V6 "top" da 3,5 litri e 177 kW (241 CV), con cui la Renault Grand Espace raggiungeva una velocità di 225 km/h, per cui trattava di una delle berline più veloci sul mercato. Il consumo medio di questa versione si aggirava sui 12,2 litri di benzina super (pari a 289 g/km di CO2).

Modelli Diesel della generazione proposta dal 2006

In seguito all’intervento di lifting effettuato nel 2006 mirato alla manutenzione del modello, questa berlina di grosse dimensioni della seconda generazione è stata proposta anche in due versioni Diesel da 2,0 litri dalla potenza rispettivamente di 110 kW (150 CV) e 127 kW (173 CV). Il modello "top" dei motori ad accensione spontanea è costituito dalla Renault Grand Espace con motore V6 Common Rail da 3,0 litri, in grado di sviluppare una potenza di 133 kW (181 CV) e di accelerare il van fino a 210 km/h. Ad eccezione di questo modello, tutti i Diesel erano dotati di serie di filtro anti particolato. Il consumo della Grand Espace Diesel più piccola in modalità combinata era dichiarato pari a 7,5 litri, equivalenti a un’emissione di 198 g/km di CO2. La versione "top" consumava invece circa 9,4 litri di gasolio ogni cento chilometri, pari a un’emissione di 248 g/km di CO2.

Recensioni dei veicoli Renault Grand Espace

24 Recensioni

4,3