Passa al contenuto principale
Causa lavori di manutenzione attualmente la disponibilità di AutoScout24 è limitata. Questo riguarda in particolare funzioni quali i canali di contatto con i venditori, l’accesso o le modifiche ai veicoli in vendita.

Renault ZOE

Pro
  • Autonomia da primato
  • Agile e vivace
Contro
  • Sicurezza non eccezionale
  • Soglia di carico alta

Renault Zoe: dimensioni, interni, motori, prezzi e concorrenti

Se in America la vettura ad aver sdoganato ufficialmente la mobilità elettrica è la celeberrima Tesla Model S, in Europa prima c’è stata la Nissan Leaf, e poi è arrivata l’apprezzatissima Renault Zoe a proporsi come prima automobile elettrica che non costringesse a rinunce dal punto di vista del piacere di guida, dell’autonomia e dell’usabilità quotidiana. Nata nel 2012, Renault Zoe si è proposta come utilitaria compatta ma che non costringe a rinunce particolari dal punto di vista dell’abitabilità e dello stile, sfoggiando linee si futuristiche e particolari, ma molto simili a quelle dell’apprezzata Clio di quarta generazione. Continua a leggere

Modelli alternativi

Le domande e risposte più comuni.

Per caricare la batteria da 52 kWh di Renault Zoe, sono necessari circa 5,2 euro dalla presa domestica (ma ci vogliono ben 32h per la ricarica, oppure ci vogliono circa 21 euro per una ricarica dalle colonnine a corrente alternata da 22 kW. Adottando Zoe del cavo Fast Charge a 50 kW, è possibile caricare la vettura in poco più di un’ora, ma il prezzo sale a circa 26 euro per una ricarica completa dallo 0 al 100%.

Renault Zoe si può ricaricare in casa dalla presa di corrente tradizionale, ed impiega circa 32 ore per una ricarica completa. In opzione, si può decidere di acquistare una wallbox casalinga da installare nel proprio box, che riduce di quattro volte il tempo di ricarica. Di serie, poi, Renault Zoe accetta la ricarica dalle colonnine con potenza fino a 22 kWh in corrente alternata. A richiesta, è infine possibile acquistare il cavo e la compatibilità con le colonnine Fast a corrente continua da 50 kW.

Renault Zoe è una delle elettriche più virtuose: con il motore da 108 CV, la batteria agli ioni di litio da 52 kWh permette di raggiungere un’autonomia di ben 395 km, che scende ad un rispettabile valore di 386 con il più potente motore da 136 CV.

Renault ZOE: quando lo stile incontra l'ecologia

Criticata nella sua prima generazione per degli interni troppo poveri e per le batterie a noleggio poco capienti, nel 2019 Zoe si è sottoposta ad un restyling molto profondo. Sebbene la base meccanica sia ancora quella della Clio IV del 2012, esteticamente la “nuova” Zoe è decisamente più elegante e ricercata, sia fuori che dentro, mentre la batteria arriva ad una notevole capacità di 52 kWh, permettendo di raggiungere con il motore da 108 CV un’autonomia in ciclo misto WLTP di 395 km. Nata come pioniera della mobilità elettrica, ora Renault Zoe non è più l’unica piccola a zero emissioni. Sarà ancora la EV da battere?

Scopriamo dimensioni, interni, motori, prezzi e concorrenti di Renault Zoe.

Dimensioni Renault Zoe

Le dimensioni della Renault Zoe sono:

  • lunghezza 4,08 metri
  • larghezza 1,73 metri
  • altezza 1,56 metri
  • passo 2,59 metri

A far capire come la seconda generazione di Renault Zoe sia in realtà un pesante restyling della prima serie sono le dimensioni: la lunghezza di 4,08 metri, la larghezza di 1,73 m e l’altezza di 1,57 metri non sono cambiate, così come il passo di sempre 2,59 metri. Ed infatti, le proporzioni della carrozzeria non sono cambiate negli anni: da fuori, Renault Zoe appare ancora come un piccolo ovetto, decisamente meno sportiva e dinamica della Clio da cui deriva. L’altezza maggiorata del corpo vettura è resa necessaria dalla posizione delle batterie sotto il pianale, e dal desiderio di non voler compromettere l’abitabilità con una linea troppo sportiva. Perciò, le linee di Renault Zoe sono convenzionali, ma allo stesso tempo originali e personali.

Il restyling del 2019 ha poi reso molto più moderno il look della francesina, con un frontale molto più aggressivo e dotato di fari a LED, un cofano ridisegnato, nuovi cerchi in lega e un posteriore con nuovi fari full LED più moderni. Lateralmente rimangono presenti le maniglie posteriori annegate nel montante C, una soluzione ripresa dalla Clio che fa sembrare la piccola Zoe una tre porte nonostante abbia la praticità delle cinque porte. Le linee completamente riviste della compatta elettrica hanno tolto quell’aria un po’ dimessa e poco elegante della prima Zoe, rendendo la seconda serie decisamente più sfiziosa e al passo coi tempi. Concludendo con le dimensioni di Renault Zoe, il bagagliaio è piuttosto capiente con i suoi 338 litri di capacità che salgono a 1.225 abbattendo i sedili posteriori.

Interni Renault Zoe

Se fuori il restyling ha modernizzato la vettura senza cambiarne troppo i connotati, gli interni di Renault Zoe hanno mostrato una vera e propria rivoluzione. Addio alla triste plastica chiara della prima generazione, e benvenuto ad un interno che riprende le linee della Clio V, molto apprezzata per i suoi interni di qualità, ma addirittura riesce anche a fare qualcosa di meglio. Il volante bello da vedere e da impugnare, la nuova leva del cambio più piccola e ricercata, l’ottimo sistema di infotainment verticale da 9,3 pollici (misura 7 pollici sulle Zoe “base”) e i comandi del clima cromati portano in alto la qualità costruttiva dell’auto, così come il quadro strumenti completamente digitale. Rispetto alla Clio coeva, la parte alta della plancia è realizzata con una plastica di qualità inferiore, ma a ravvivare l’interno ci pensa una fascia in tessuto che impreziosisce non poco l’intero abitacolo della compatta francese.

Piacciono poi gli ampi vetri anteriori e posteriori, che permettono a tanta luce di entrare nell’abitacolo, ed è anche molto comoda la tasca aperta davanti al passeggero anteriore. A segnare un po’ il progetto più datato della nuova Clio ci pensano le bocchette dell’aria laterali e i pannelli porta, non proprio eccezionali, ma gli interni di Renault Zoe si fanno perdonare con una bella dotazione di spazio. Davanti la posizione di guida è rialzata e molto comoda, e i sedili sono rivestiti in un bel rivestimento in tessuto riciclato, perfetto per l’anima eco-friendly della vettura. Dietro, invece, si sta comodi in due, mentre in tre a causa del corpo vettura piuttosto stretto non c’è troppo spazio.

Motori Renault Zoe

La gamma motori di Renault Zoe è, com’è facilmente intuibile, formata esclusivamente da motori elettrici. Nella sua quasi decennale storia, Renault Zoe ha offerto batterie di diverse dimensioni, a partire da soli 22 kWh per arrivare alla più venduta da 41 kWh, con motori da 90 CV. Dopo il restyling del 2018, però, la gamma motori di Renault Zoe ha accolto la più grande novità della sua storia, la batteria da 52 kWh. Grazie a questa capacità maggiorata, l’autonomia della compatta francese è schizzata da 312 a ben 395 km con il motore da 108 CV secondo il ciclo di omologazione WLTP.

A proposito di motorizzazioni, Renault Zoe è disponibile con due motori elettrici differenti, l’R110 e l’R135. Entrambi motori sincrono, l’R110 è dotato di 108 CV e 225 Nm di coppia, capace di far scattare Zoe da 0 a 100 km/h in 11,5 secondi. Il più potente R135, lanciato insieme alla batteria da 52 kWh, sfoggia una potenza di 136 CV e una coppia di 245 Nm. Grazie al maggiore spunto, anche le prestazioni sono decisamente più vivaci, con uno 0-100 km/h coperto in soli 9,5 secondi. Certo, le prestazioni di Tesla e compagnia bella sono lontane, ma per la vita cittadina Zoe è già scattante e valida. Con il motore da 136 CV, Renault Zoe sfoggia un’autonomia di 386 km nel ciclo misto WLTP.

Motori Renault Zoe

Elettrica

  • R110, motore elettrico anteriore, 108 CV, batteria da 52 kWh, traz. ant., autonomia WLTP 395 km
  • R135, motore elettrico anteriore, 136 CV, batteria da 52 kWh, traz. ant., autonomia WLTP 386 km

Prezzi Renault Zoe

Il listino prezzi di Renault Zoe è abbastanza semplice, con quattro allestimenti principali e due per motorizzazione. La più autonoma e meno vivace R110 da 395 km di autonomia è disponibile con gli allestimenti d’accesso Life e Business. Il primo è il più spartano della gamma, e include clima automatico, sistema di infotainment da 7 pollici con Apple CarPlay e Android Auto, fari full LED, Cruise control e, ovviamente, il cambio automatico. La Business invece, offre in più gli alzavetro elettrici posteriori, i fari automatici, il navigatore e il sistema per il mantenimento di corsia. Questa versione è anche la più economica della gamma Zoe, offerta a 34.450 euro

Il listino prezzi di Renault Zoe prosegue, poi, con le due versioni con motore R135, la Zen e la Intens. Sono queste le più accessoriate della gamma Zoe, con la Zen che offre anche i cerchi in lega da 16 pollici, i sensori di parcheggio (già presenti sulla Business) e dettagli cromati. La top di gamma Intens, invece, prevede la presenza di serie della frenata automatica d’emergenza, il sensore per l’angolo cieco, la retrocamera, i vetri scuri, lo schermo dell’infotaiment da 9,3 pollici, i fendinebbia e i sensori di parcheggio anteriori. Il prezzo per una R135 Intens? 38.000 euro.

Listino prezzi Renault Zoe

Life

  • E-Tech R110 Life, 34.450 euro

Business

  • E-Tech R110 Business, 35.850 euro

Zen

  • E-Tech R135 Zen, 36.250 euro

Intens

  • E-Tech R135 Intens, 38.000 euro

Renault Zoe: concorrenti e conclusioni

Renault Zoe è una delle automobili elettriche più sensate in circolazione. Come mai? La compatta a zero emissioni della Casa francese non promette prestazioni folli, accelerazioni brucianti, optional da sogno o look futuristici, ma solo quello che serve davvero su un’automobile elettrica, in primis un’autonomia da primato. Se infatti nel ciclo misto WLTP riesce a percorrere 395 km, è impresa da tutti riuscire a fare oltre 400 km in città con una sola ricarica. In più, nonostante non abbia prestazioni da compatta sportiva Zoe si guida bene, è agile e divertente da guidare, e in città è abbastanza veloce per tenersi dietro quasi tutte le vetture “tradizionali”. Certo, non è perfetta: la soglia di carico del bagagliaio è molto alta, la dotazione di sicurezza nelle versioni più accessibili è scarsa e il prezzo è ancora salato senza l’aiuto degli incentivi. Se però cercate una vettura elettrica che sia davvero versatile e funzionale nel mondo reale, capace di darvi anche eleganza e raffinatezza con un’abitacolo comodo e ben rifinito, Renault Zoe è una delle migliori elettriche sul mercato. Non per nulla, infatti, dietro alla Tesla Model 3 c’è proprio lei tra le elettriche più vendute in Europa.

Nonostante sia una delle più sensate, non significa che sia l’unica elettrica valida in circolazione. Le concorrenti di Renault Zoe sono in continua crescita, e alcune puntano più sull’estetica e il piacere di guida, altre sulla sportività. L’unica che riesce ad avvicinarsi alla sua autonomia monstre sono le più grandi Nissan Leaf, che in versione e+ con motore da 218 CV e batteria da 62 kWh totalizza 385 km di autonomia in ciclo misto WLTP, e Hyundai Kona Electric, che con la sua batteria da 64 kWh supera di slancio i 480 km a fronte di un costo nettamente superiore. Tra le piccole, invece, le concorrenti di Renault Zoe ottengono tutte meno km di autonomia: [Honda e](/honda/honda-e/, MINI Cooper SE, Peugeot e-208, Opel Corsa-e e la nostra FIAT 500E.

Recensioni dei veicoli Renault ZOE

8 Recensioni

4,6