Passa al contenuto principale
Causa lavori di manutenzione attualmente la disponibilità di AutoScout24 è limitata. Questo riguarda in particolare funzioni quali i canali di contatto con i venditori, l’accesso o le modifiche ai veicoli in vendita.

BMW X7

Mega SUV alla bavarese

La BMW X7 si pone al vertice della gamma X (i vari SUV del costruttore tedesco) sia per dimensioni che per allestimenti. La X7 ha debuttato negli ultimi mesi del 2018 e rappresenta l’ultimo modello appartenente a questa famiglia di vetture, nata con la X5 nel 1999. Da allora il costruttore ha ampliato notevolmente la gamma che ora annovera molti modelli così da soddisfare le più svariate esigenze in fatto di dimensioni, allestimenti e prestazioni. Continua a leggere

Modelli alternativi

Della prima X5 rimane il concetto di vettura con telaio autoportante, capace di districarsi nel fuoristrada leggero, con seduta alta per gli occupanti, ampio spazio interno e un’immagine dal taglio sportivo.

BMW X7: com’è fatta, pro e contro

La X7 ha dimensioni imponenti a garanzia di abitabilità e capacità di carico eccezionali. La vettura misura 5,16 m di lunghezza, 1,99 m di larghezza ed ha una altezza di 1,80 m. Degno di nota il passo di 3,10 m. Imponente la massa, al pari delle dimensioni che è di ben 2,5 tonnellate.

La BMW X7 ha tre file di sedili con sette posti, ma la conformazione dei sedili può essere personalizzata a piacimento. A richiesta, infatti, la X7 può essere dotata della seconda fila di sedili con due poltroncine singole, per un totale di 6 posti. Con le tre file di sedili in posizione corretta, la capacità di carico è di 326 litri; con seconda e terza fila abbattute, invece, il bagagliaio arriva a contenere ben 2.120 litri.

Dal punto di vista stilistico la X7, pur rispettando i tipici canoni estetici di casa BMW, introduce alcune novità. Evidente l’evoluzione della calandra a doppio rene che diventa di dimensioni molto importanti a dominare tutto il frontale; mentre i fari diventano più sottili, grazie anche all’adozione di luci a LED che a richiesta possono essere anche laser. Proseguendo con l’analisi degli esterni è evidente che il costruttore tedesco abbia puntato a conferire al SUV una linea elegante e imponente, per confrontarsi ad armi pari con il top di gamma di Land Rover. BMW non ha però perso di vista l’aspetto pratico, basta vedere la portiera posteriore più lunga dell’anteriore per favorire l’accessibilità alla terza fila di sedili, oppure le linee verticali del posteriore e del portellone a vantaggio di abitabilità e capienza del bagagliaio. Il bagagliaio inoltre, è dotato di serie di una ribaltina motorizzata e di portellone ad apertura automatica. Ad allietare ulteriormente la permanenza a bordo dei passeggeri ci pensa il tetto panoramico che arriva fino al posteriore, ed è oscurabile mediante tendine. Per chi non si accontenta e vuole “effetti speciali”, è previsto a richiesta il tetto Panorama Sky Lounge che grazie a numerose luci a led inserite nel tetto in vetro ricrea l’effetto del cielo stellato mediante ben 15.000 motivi grafici. All’imponenza della linea contribuiscono anche i cerchi in lega da 20 pollici di diametro che possono arrivare anche a 22. Il pianale è piuttosto alto da terra con 22 centimetri che possono essere portati a 26, a tutto vantaggio della guida fuoristrada. Il guidatore può tenere tutto sotto controllo attraverso i due schermi da 12,3 pollici del Live Cockpit Professional Standard. Le molteplici funzioni dei sistemi di bordo sono controllabili sia tramite comandi touch che vocali, usufruendo della versione 7.0 del BMW Operating System. La BMW X7 è prodotta nello stabilimento statunitense di Spartanburg in South Carolina. Dall’analisi delle caratteristiche della X7 emerge chiaramente che è stata concepita per rispondere alle esigenze di un pubblico dalle grandi possibilità economiche, per nulla intimorito dall’utilizzare vetture di grandi dimensioni, spesso esagerate e fuori misura per la realtà delle strade europee. Evidente che i mercati di riferimento per la X7 saranno Stati Uniti, Cina e Medio Oriente.

BMW X7: allestimenti, motori, prezzi

Meccanicamente la X7 è basata sulla piattaforma Clar modificata con sospensioni pneumatiche, trazione integrale xDrive e cambio automatico. A richiesta ci sono l’Integral Active Steering e il pacchetto Off-Road. Le motorizzazioni previste per il mercato europeo sono tutte 6 cilindri in linea da 3 litri di cilindrata sia benzina che Diesel. Il benzina è un sovralimentato con una potenza di 340 CV, e coppia di 450 Nm; il Diesel, invece, viene declinato in due livelli di potenza: 265 e 400 CV, con coppia rispettivamente di 620 Nm e 760 Nm. Ottime le prestazioni di tutte le unità nonostante la stazza della vettura: il benzina scatta da 0 a 100 km/h in 6,1 secondi, mentre ai Diesel servono 7 secondi a quello meno potente e 5,4 secondi per quello da 400 CV per arrivare a cento all’ora. Velocità massima rispettivamente di 245 km/h, 227 km/h e 250 km/h. Le dotazioni presenti a bordo sono adeguate al rango della vettura e dunque si trova il massimo della tecnologia oggi disponibile in BMW.

I prezzi sono di circa 93.000 € per la versione benzina, circa 95.000 € per la Diesel meno potente e 117.000 € per quella più prestazionale. La dotazione di serie è ricca e sono pochi gli optional disponibili: da segnalare, comunque, ci sono i cerchi in lega da 22 pollici, i fari Laserlight e i sistemi di assistenza alla guida Driving Assistant Professional. Inoltre, è possibile richiedere anche il sistema audio Bowers & Wilkins, il climatizzatore a cinque zone e sedili con funzione di riscaldamento e massaggio.

Benzina

  • 3.0 turbo 340 CV esclusivamente trazione integrale solo cambio automatico
Diesel
  • 3.0 turbo 265 CV esclusivamente trazione integrale solo cambio automatico
  • 3.0 turbo 400 CV esclusivamente trazione integrale solo cambio automatico

BMW X7: conclusioni

La BMW X7 nasce per essere la punta di diamante della gamma di SUV del costruttore bavarese. È un progetto ambizioso che deve confrontarsi con i SUV di lusso come Mercedes GLS, Range Rover, Audi Q8 (quest’ultima, però, dalla linea più sportiva), solo per citarne alcune. Per affrontare questo confronto BMW ha realizzato una vettura dalle dimensioni imponenti, forse non troppo adeguate agli standard europei, ma con un’abitabilità e capacità di carico al top. Il grande spazio interno è poi arricchito con finiture di pregio e materiali tali da isolare dall’ambiente esterno. Naturalmente, al top è anche la dotazione di bordo, sia dal punto di vista della tecnologia, sia della sicurezza. Certo, ad un prezzo di listino però, piuttosto elevato.