Opel Ampera - vendo e cerco usato o nuovo - AutoScout24

Trova la tua auto da sogno

Offerte per la tua ricerca

Offerte per la tua ricerca

L‘Opel Ampera è la prima auto elettrica del
produttore

Sono bastati sorprendentemente pochi anni di lavoro di sviluppo tra la
presentazione di una concept car a trazione ibrida del gruppo
automobilistico americano General Motors (GM) nel 2007 e il lancio sul
mercato della serie di veicoli equipaggiati con motori elettrici e a
combustione nel 2010. Gli americani volevano sviluppare velocemente
nuovi tipi di propulsione a causa delle crisi nei mercati
automobilistici internazionali, per essere presenti il più
rapidamente possibile sul mercato delle auto elettriche con un modello
adatto all’uso per tutti i giorni. Tecnicamente gli ingegneri
GM si sono concentrati su una versione ibrida plug-in. Mentre questo
veicolo innovativo è stato presentato sul mercato
statunitense con il nome di Chevrolet Volt, una versione leggermente
rivisitata è stata presentata, nella maggiore parte dei
paesi europei nel 2011, sotto il simbolo della controllata tedesca di
GM come Opel Ampera.

Il concetto tecnico dell‘Opel Ampera come veicolo elettrico

I modelli gemelli tedesco-americano sono identici, tranne alcuni
dettagli così come il design della carrozzeria. Pertanto,
sia nella Chevrolet Volt e sia nell’Opel Ampera, lavora un
sistema di propulsione GM Voltec, che combina un motore elettrico ad
uno a combustione. Particolarità per il veicolo elettrico
Opel Ampera: la berlina è puramente elettrica, in linea di
principio. Il motore a benzina viene utilizzato solamente per
alimentare un generatore aggiuntivo che a sua volta, in caso di
necessità, alimenta il motore elettrico da 111 kW (150 CV).
Nella trazione puramente elettrica, l’aggregato riceve
energia dalla batteria agli ioni di litio dell’Opel Ampera,
che può caricare fino a 16 kWh. Le celle della batteria di
bordo possono essere ricaricate tramite le prese elettriche domestiche
con il cavo di ricarica standard in circa sei/undici ore.
Più veloci sono le stazioni di ricarica, che possono essere
installate professionalmente anche a casa. La durata della ricarica in
questo caso è di circa quattro ore.

La propulsione dell‘Opel Ampera offre un’autonomia
da 80 a 500 chilometri

Con l’energia elettrica accumulata nella batteria
l’Opel Ampera può, secondo la diverse condizioni
di guida, coprire percorsi di circa 80 chilometri. Solo con la batteria
scarica viene accesso il generatore di corrente alimentato con un
motore a combustione che permette all’Ampera di raggiungere
un’autonomia di circa 500 chilometri senza ricarica o soste
per il rifornimento. Il produttore calcola da questi valori consumi
combinati di circa 1,2 litri ogni 100 chilometri. Questo corrisponde a
valori di CO2 pari a 27 g/km.

Le prestazioni dell‘Opel Ampera

La velocità massima dell’Opel Ampera è
stata regolata elettronicamente secondo la progettazione a circa 160
chilometri orari. Il motore elettrico da 150 CV fornisce tuttavia buoni
valori di spunto. La coppia massima immediatamente disponibile, grazie
al motore elettrico, riesce ad accelerare da zero a cento chilometri
orari l’Opel Ampera, di circa 1,7 tonnellate di peso, in meno
di dieci secondi.

L’Opel Ampera è costruita come una berlina a
quattro posti

A causa del concetto di propulsione alternativa dell’Opel
Ampera
doveva essere ricavato lo spazio per l’installazione
della batteria. Per ottenere una migliore distribuzione del peso, gli
ingegneri hanno scelto la console centrale altrimenti utilizzata per
gli organi di trasmissione così come lo spazio sotto i
sedili posteriori. Per ospitare le quasi 300 celle della batteria,
l’Opel Ampera è stata dotata di due sedili singoli
nella parte posteriore, in questo modo la berlina è
omologata per quattro passeggeri. Il bagagliaio dell’Opel
Ampera, lunga circa 4,50 metri, ha una capacità di carico
superiore ai 300 litri.