I furgoni: fedeli compagni di lavoro

Un furgone è un veicolo chiuso, in pratica un autocarro con cabina incorporata nella carrozzeria ed è utilizzato per il trasporto di merci o persone. I furgoni hanno iniziato ad essere costruiti in serie intorno agli anni 50 del secolo scorso e hanno la caratteristica di essere progettati appositamente per l'uso a cui sono destinati, quindi, generalmente, senza usare le componenti di altri veicoli.   Il furgone, secondo il Codice della Strada, si definisce come un Veicolo Commerciale Leggero (LCV-Light Commercial Vehicle), viene identificato con la sigla N1, ha un peso totale a terra di 35 quintali al massimo e può essere guidato con la Patente B.   Viene usato per il trasporto merci ma anche da liberi professionisti o lavoratori per trasportare comodamente le proprie attrezzature. È molto versatile perché predisposto a trasformazioni di vario tipo: può assumere facilmente la struttura di un furgone frigorifero, di un'autoambulanza o di un laboratorio di polizia scientifica. Funzionalità e caratteristiche Proprio perché così versatile, la scelta di un furgone si deve basare sull'attenta valutazione dell'uso che se ne intende fare.   Le caratteristiche di cui tener conto sono la massa totale a pieno carico, variabile generalmente tra 2.800 e 7.500 kg, da valutare attentamente per effettuare una scelta alla luce delle diverse necessità di carico che si hanno, l'alimentazione, dal benzina al turbodiesel, diesel aspirato o gas metano e gli pneumatici che possono essere singoli o gemellati.   Infine, trattandosi di un veicolo commerciale, il furgone gode di un trattamento fiscale particolare, come, ad esempio, la detraibilità dell'IVA dovuta sul prezzo di acquisto e diverse deducibilità, a cominciare dai costi dell'acquisto, inclusi leasing e noleggio.

Marchi e modelli

Quasi tutte le case automobilistiche hanno un ramo dell'azienda dedicato alla costruzione di furgoni: Fiat Professional, Mercedes, Renault, Citroen, Ford, Toyota, Volkswagen, Nissan, Mitsubishi, Peugeot, Isuzu, Kia, Hyundai. La Fiat Professional-FCA prosegue con la flotta dei modelli Ducato, Talento e Scudo, a cui affianca il Fiorino e il Fullback. Il Ducato si presenta con vari modelli per trasporto merci o persone, cabinati con cassone fisso e ribaltabile e con allestimenti speciali come quelli coibentati per trasporti a temperatura controllata. Il Talento ha modelli per trasporto merci e allestimenti speciali come furgone-officina. Il Fullback, oltre al trasporto merci, facilitato dall'ampiezza del vano di carico, può essere allestito per distribuire prodotti surgelati.   Il modello Transit, prodotto dalla Ford fin dal lontano 1965, è disponibile in vari allestimenti e motorizzazioni. Ha subito molte trasformazioni dal primo modello prodotto in uno stabilimento dove venivano fabbricati i caccia Hawker Hurricane, nel Berkshire; oggi l'ultima generazione di Ford Transit offre numerosi dispositivi tecnologici per la sicurezza, tra cui il SYNC With Emergency Assistance che chiama automaticamente i soccorsi in caso di incidente, e il Curve Control, per la stabilità in curva.   Peugeot offre una gamma decisamente completa di veicoli commerciali, con i furgoni Bipper, Partner, Expert e Boxer, ognuno dei quali ha delle caratteristiche peculiari che lo rendono adatto a specifiche attività, ad esempio, il Bipper, agile, leggero e maneggevole ha prestazioni molto adatte a professionisti che, per svolgere il proprio lavoro, si muovono per le vie, congestionate dal traffico, delle città.   Ancora in Europa la Citroen presenta i suoi Berlingo, Nemo e Jumpy, insieme al nuovo Spacetourer, in grado di muoversi anche su terreni sterrati, con cambio manuale e sistema Star & Stop, quindi con un occhio attento a emissioni e consumi. La novità della Renault, invece, è il nuovo Alaskan, con carico utile di una tonnellata e grande confort nella guida.

L'eccellenza del marchi tedeschi

I veicoli commerciali Mercedes hanno incrementato l'eccellenza del trasporto su gomma ampliando la loro offerta con i furgoni Vito e, soprattutto, Vito Elettrico, nel quale, alle consuete capacità di carico e flessibilità degli spazi, si aggiunge l'innovazione del modello elettrico, non inquinante e con libero accesso alle ZTL cittadine. Il nuovo modello Classe X segna l'entrata ufficiale del marchio della stella nel mondo dei pick-up. Il fiore all'occhiello dell'intera flotta commerciale sarà però il Mercedes Sprinter, modulare, innovativo, connesso e con motorizzazione elettrica a partire dal 2019.   Tra i veicoli commerciali della Volkswagen, che si distinguono per la solidità che costituisce il tratto distintivo della casa di Wolfsburg, si distingue il Nuovo Amarok, studiato per dare prestazioni ottime in condizioni estreme su qualsiasi tipo di terreno, avere un'ottima capacità di carico e presentare il sistema Start Stop, in grado di diminuire emissioni e consumi.

L'offerta delle case automobilistiche giapponesi

La giapponese Nissan ha creato la serie NV, con numerose varianti di carrozzeria, telaio e motorizzazione, compresa quella elettrica, nelle quali spiccano la solidità e le innovazioni tecnologiche sempre ben presenti nel mercato del Sol Levante, come, infatti, viene evidenziato anche in tutta la gamma dei veicoli commerciali dell'altra casa giapponese, la Isuzu.   La Proace della Toyota con i suoi elevati standard di sicurezza, si affianca al modello Hilux, divenuto ormai un'icona dei pick-up. Confort e versatilità, maneggevolezza e capacità di carico, uniti a consumi ed emissioni limitati: non soltanto le autovetture, ma anche i veicoli commerciali si stanno preparando al futuro.
Torna su