L'evoluzione dei furgoni Mercedes Benz: il marchio e la storia

Mercedes-Benz è un marchio tedesco di automobili e veicoli commerciali; il termine "Mercedes-Benz" venne utilizzato in seguito alla fusione della Daimler con la Benz & Cie. I primi veicoli commerciali vennero prodotti dalla Daimler nel 1896, ed erano provvisti di un cambio a quattro marce, un carburatore ad iniezione e 4 CV.

 

Questi autocarri potevano portare sino a 1500 kg, ed il primo esemplare venne venduto in Inghilterra. Il primo furgone, costituito da un piccolo abitacolo biposto, era capace di raggiungere 20 km/h e poteva portare 300kg, guidatore incluso.

Dati tecnici

Uno degli ultimi modelli di furgone della Mercedes-Benz è lo Sprinter, che può avere una trazione 4x2 o 4x4, e si può scegliere di avere 70 kW e 95 CV, sul modello più piccolo di Sprinter, o arrivare addirittura a 115 kW ed avere così 156 CV, con la possibilità di poter decidere se acquistare un veicolo a metano o a benzina, il tutto con un motore da 4 cilindri.

 

Se si predilige la trazione 4x4, lo Sprinter presenta 95 kW e 129 CV a 3800 giri al minuto, con un motore Diesel da 4 cilindri, oppure si può scegliere la versione da 140 kW ed avere quindi 190 CV ed un motore Diesel da 6 cilindri. I prezzi per un furgone della Mercedes-Benz variano dai 34000 ai 40000, IVA esclusa.

I modelli attuali

I modelli attuali sono differenti rispetto a quelli originali: Mercedes-Benz è riuscita, anno dopo anno, a migliorare ogni aspetto dei suoi veicoli commerciali, rendendoli in tutto e per tutto dei compagni di lavoro utili e versatili, dalla funzionalità spiccata e dal comfort elevato. La dinamica di marcia è completamente mutata, e grazie ai motori BlueTEC riesce a dare un taglio netto agli ossidi di azoto rilasciati nell'aria. Inoltre, rispetto al passato c'è un controllo maggiore sul vento laterale anche sui veicoli commerciali: anche se in presenza di forti venti, un sistema di serie, interno al veicolo, permetterà al guidatore di mantenere la traiettoria di marcia con maggiore facilità rispetto al passato.

 

Già a 80 km/h il sistema corregge la traiettoria, frenando leggermente sulle ruote, dal lato opposto rispetto a dove il vento sta spirando, evitando al guidatore l'onere di dover regolare in continuazione la traiettoria e aumentando sensibilmente la sensazione di sicurezza.

 

Infine, i veicoli della Mercedes-Benz seguono le normative europee (atte ad aumentare la sicurezza stradale, a tutela dell'ambiente e i consumi di carburante) riguardo agli pneumatici che si possono adottare sulle vetture. La classificazione delle etichette presenta l'efficienza energetica, aderenza sul bagnato, rumorosità esterna e misurazione di essa.

 

È per questo che sui veicoli Mercedes-Benz possiamo trovare molto spesso il marchio della BlueEFFICIENCY, che attesta che ogni veicolo è creato con l'intenzione di ridurre quanto più possibile gli sprechi. Per questo motivo la funzione ECO è molto diffusa sui veicoli Mercedes-Benz, permettendo al guidatore di mettere in pausa la macchina nei periodi di sosta o nel traffico, con un risparmio sul carburante davvero considerevole.

Torna su