Passa al contenuto principale
Causa lavori di manutenzione attualmente la disponibilità di AutoScout24 è limitata. Questo riguarda in particolare funzioni quali i canali di contatto con i venditori, l’accesso o le modifiche ai veicoli in vendita.

DS Automobiles DS 3 Crossback

DS 3 Crossback: il primo B-SUV della Casa premium francese

Un salto generazionale quello adoperato dalla nuova DS 3 Crossback rispetto al passato. Della vecchia generazione, una compatta tre porte, è rimasto solo il nome; la nuova generazione, con l’aggiunta della sigla Crossback, si è trasformata in un crossover dalle dimensioni sempre compatte ma molto più aggressiva sul fronte dei contenuti estetici, sia esternamente sia internamente. Presentata al Salone di Parigi nel 2018, è già disponibile anche nella variante elettrica E-Tense. Continua a leggere

Modelli alternativi

DS 3 Crossback: com’è fatta, pro e contro

Quali sono le dimensioni di DS 3 Crossback? Parlando dii dimensioni, il B-SUV francese è lungo 4,12 metri, largo 1,79 metri e alto 1,53 metri, mentre il passo è di 2,55 metri, laddove c’è lo spazio necessario per non più di quattro passeggeri, almeno per stare comodi. A livello di bagagliaio, invece, siamo leggermente sotto la media del segmento con 350 litri espandibili fino a 1.050 litri.

Come sono gli esterni? Il design di DS 3 Crossback punta molto su contenuti estetici praticamente unici, come ad esempio la disposizione delle luci diurne a LED sulla parte laterale, bassa, del paraurti, mentre spicca la calandra esagonale al centro del quale si fa notare il Marchio della casa francese appartenente a Gruppo PSA. Una qualsivoglia parentela con DS 7 Crossback si denota a livello del posteriore, dove i fari sono a LED e a sviluppo orizzontale, ma le similarità non vanno oltre. Si nota invece un tratto comune con la vecchia generazione, rappresentato dalla leggera pinna in prossimità del montante B e dalla ridotta superficie vetrata a scapito della visibilità, nel secondo volume. Sulla nuova generazione, nasconde dietro di essa, cioè internamente, una pratica cassa del sistema audio. Variegata la disponibilità di vernici e di abbinare queste sia al tetto bianco sia al tetto di colore nero.

Com’è la DS 3 Crossback dentro? Spiccano materiali di grande pregio, variabili tra le varie ispirazioni, o allestimenti, e tanta tecnologia grazie al quadro strumenti virtuale e al voluminoso, forse troppo per la tipologia di abitacolo, schermo centrale da 10,3”, in opzione al più armonioso 7”, sempre con sistema di mirroring per Apple CarPlay e Android Auto.
Le rivali di DS 3 Crossback sono Audi Q2 e Mini Countryman.

DS 3 Crossback: allestimenti, motori e prezzi

DS 3 Crossback viene commercializzata in Italia negli allestimenti So Chic, Performance Line e Business, quest’ultima con contenuti dedicati. Tra le dotazioni sempre di serie su DS 3 Crossback troviamo quattro airbag, freno a mano elettronico, frenata d’emergenza fino a 85 km/h, cruise control, sensori di parcheggio posteriori, fari anteriori diurni a LED, maniglie delle portiere a scomparsa (inedite nel segmento), radio DAB, climatizzatore automatico, Mirror Screen (Apple CarPlay e Android Auto), volante regolabile in altezza e profondità, specchietti ripiegabili elettricamente con luci di cortesia a LED, Lane Keeping Assist, Speed Limit Sign Recognition.

L’allestimento So Chic, cioè quello di ingresso, aggiunge i cerchi da 17” Madrid, i vetri oscurati, la radio Touchscreen 7” con USB, Bluetooth e 8 altoparlanti. La Performance Line, invece, opta per i cerchi, sempre da 17”, con disegno Dubai, i DS Sensorial Drive (solo con cambio automatico).

La Business completa la dotazione con i cerchi da 17” Ankara, i fari posteriori a LED, la DS Connect NAV e la radio touchscreen da 10,3”. Varie le cosidette ispirazioni (Bastille, Performance Line, Rivoli e Opera, alcune ispirate ai quartieri parigini) che aggiungono stile e contenuti in termini di cromature o materiali più o meno raffinati (come l’Alcantara). Tra gli optional da segnalare, la telecamera di retromarcia con sensori di parcheggio anteriori, i DS Matrix LED Vision, i sedili anteriori riscaldabili, l’head up display, il sistema audio Focal, e i vari pacchetti di sistemi di assistenza alla guida.

In termini di motorizzazioni, cui si aggiunge la versione elettrica con batteria da 50 kWh ad alimentare il motore elettrico da 136 CV (100 kW), DS 3 Crossback propone tre motori turbo benzina, tutti 1.2 tre cilindri, con potenze variabili tra 100 e 155 CV, abbinati al cambio manuale a sei rapporti o all’automatico EAT8. I due Diesel in gamma sono invece i 1.5 quattro cilindri BlueHDi 100, manuale, e BluHDi 130 automatico. Assente la trazione integrale, se non sull’elettrica E-Tense, mentre tutti i motori tradizionali sono a norma Euro 6d.

Benzina

  • 1.2 PureTech 100 CV manuale
  • 1.2 PureTech 130 CV automatico
  • 1.2 PureTech 155 CV automatico

Diesel

  • 1.5 BlueHDi 100 CV manuale
  • 1.5 BlueHDi 130 CV automatico

I consumi medi (WLTP) dei motori Diesel si attestano su valori di 4,5-5,1 l/100 km (BlueHDi 100) e 4,7-5,4 l/100 km (BlueHDi 130). Per i motori benzina, si parte dai 5,4-6,1 l/100 km del PureTech 100, passando per i 6,0-6,7 l/100 km del PureTech 130 automatico. Qual è il prezzo della DS 3 Crossback? DS 3 Crossback parte da circa 26.000 euro per la PureTech 100 manuale, mentre la Diesel BlueHDi 100, sempre con cambio manuale, parte da circa 27.500 euro. La versione elettrica E-Tense parte da circa 39.500 euro. Per quanto riguarda i prezzi di DS 3 Crossback anche di seconda mano, questi sono disponibili sul sito di AutoScout24.

DS 3 Crossback: conclusioni

Secondo modello dopo DS 7 Crossback a rappresentare lo sbarco del Marchio premium francese nel nutrito segmento dei SUV, DS 3 Crossback offre una varietà di motorizzazioni, compresa la versione elettrica E-Tense, grazie alla Common Modular Platform (CMP) che è condivisa con le nuove Peugeot 208 e Opel Corsa. Ricca di stile, con eccessi che possono non piacere, si denota comunque una buona presenza di tecnologia: ne sono testimoni il generoso display infotainment da 10,3”, le maniglie a scomparsa assolutamente inedite in questo segmento e sicuramente curiose e, non ultime, i fari Matrix LED Vision che aiutano ad aumentare il raggio luminoso in modo intelligente oltre a cambiare connotazione al frontale.