Passa al contenuto principale
Causa lavori di manutenzione attualmente la disponibilità di AutoScout24 è limitata. Questo riguarda in particolare funzioni quali i canali di contatto con i venditori, l’accesso o le modifiche ai veicoli in vendita.
aston-martin-db11-l-04-1100.jpg

Aston Martin DB11

1 / 3
aston-martin-db11-l-04-1100.jpg
aston-martin-db11-l-01-1100.jpg
aston-martin-db11-l-02-1100.jpg

Pro

  • Stile unico e inconfondibile
  • Anima da Gran Turismo

Contro

  • Componenti di origine Mercedes un po’ datate
  • Tecnologia non a livello di alcune rivali

Aston Martin DB11: dimensioni, interni, motori, prezzi e concorrenti

Erede della grandissima DB9, la prima Aston Martin capace di vendere in grandi numeri e di fare la guerra alle grandi Case come negli anni d’oro della Casa inglese, la Aston Martin DB11 è la coupé sportiva più famosa del Marchio inglese, erede anche della speciale DB10, che però venne prodotta ad hoc per il film di James Bond 007 – Spectre. Continua a leggere

Ti interessa la Aston Martin DB11

Tutti gli articoli

Modelli alternativi

Creata e disegnata nella sede centrale di Gaydon, in Inghilterra, la DB11 è una vettura che punta, come da sempre accade, sull’innata eleganza che i modelli targati Aston Martin riescono a trasmettere, che, ovviamente si unisce alla sportività e alla tecnologia. Il merito è anche dell’inedita componentistica di origine Mercedes-Benz, che ha acquisito una parte della Casa di Gaydon nel 2013, compreso il mitico 4.0 V8 biturbo di origine AMG. Con DB11, la Casa di Gaydon (dal 2020 di proprietà del magnate canadese Lawrence Stroll) vuole tornare al ruolo di protagonista del mondo delle Gran Turismo e delle Supercar che aveva guadagnato con fatica grazie alla mitica DB9. Prima Aston Martin a sfruttare motori turbo, DB11 unisce componenti e tecnologie tedesche con l’innato senso di eleganza British, il tutto su un’auto che dal punto di vista estetico è decisamente più aggressiva e sportiva che mai.

Scopriamo allora dimensioni, interni, motori, prezzi e concorrenti di Aston Martin DB11.

Dimensioni Aston Martin DB11

Le dimensioni della Aston Martin DB11 sono:

  • lunghezza 4,73 metri
  • larghezza 1,94 metri
  • altezza 1,28 metri
  • passo 2,81 metri

Da fuori, Aston Martin DB11 dimostra di non essere una vettura piccola, ma anzi sfoggia con fierezza le sue dimensioni da vera Gran Turismo. Dal punto di vista estetico, invece, DB11 è la prima Supercar della Casa non più disegnata dal grande stilista inglese Ian Callum, responsabile delle vendutissime Vantage e DB9, bensì dal connazionale Marek Reichman, che ha disegnato la Rapide, la precedente DBS e la One-77. La vettura risulta molto filante e piantata a terra, soprattutto per merito di un’altezza da vera supercar, abbinata a una larghezza generosa, entrambi canoni fondamentali delle coupé supersportive.

Il linguaggio stilistico riprende le forme tipiche del Brand, ma propone linee e forme più moderne e aggressive. Il merito è anche dei nuovi gruppi ottici Full LED, del lungo cofano anteriore e di un posteriore davvero rivoluzionario, che saluta il linguaggio stilistico della precedente DB9 per abbracciare un look molto più massiccio ed aggressivo. Dalla base del tetto, infatti, la parte posteriore si allarga in maniera evidente, creando muscoli e sportività in abbondanza. Il tetto può essere nero o nella stessa tinta della carrozzeria, così come gli archi dei montanti, per una buona personalizzazione complessiva. Rispetto alla precedente DB9, poi, la DB11 è stata disegnata in funzione dell’aerodinamica, con diverse prese d’aria funzionali sia all’anteriore, sia al posteriore. Dietro è persino presente un piccolo spoiler, introvabile persino sulla precedente DBS, chiamato Aeroblade, che si occupa di offrire la massima deportanza anche senza l’uso di antiestetici alettoni. Concludendo con le dimensioni di Aston Martin DB11, il bagagliaio è da vera GT, capace di ospitare 270 litri di bagagli.

Interni Aston Martin DB11

Gli interni di Aston Martin DB11 riescono ad unire perfettamente lo stile classico tipico della Casa e un look più moderno dato anche dalla presenza di moderna componentistica Mercedes-Benz. Realizzati in buona parte a mano, gli interni sfoggiano materiali ed assemblaggi di qualità superiore, con pelle, legno, vetro e fibra di carbonio sapientemente uniti per creare uno stile unico. Le linee della plancia sono particolari, con un andamento obliquo che concentra lo sguardo sulla console centrale, che sfoggia alcuni elementi classici di Aston Martin ed altri di chiara origine Mercedes. L’alloggiamento per la chiave in vetro e i tasti P, R, N e D per il cambio sono ripresi dalla precedente DB9, così come l’alloggiamento dei comandi per radio e clima, ancora fisici, su un rivestimento in piano black o personalizzabile a piacimento.

In cima alla plancia troviamo invece un sistema di infotainment da 8 pollici a sbalzo, direttamente derivato da quello delle Mercedes di una generazione fa. Non troviamo infatti il sistema MBUX, ma il precedente Comand: un indizio di ciò è la presenza del discusso mouse con la rotellina sottostante, altro componente di chiarissima ispirazione Mercedes, dove di solito troviamo la leva del cambio. Per il resto, il quadro strumenti digitale da 12 pollici è moderna e ben realizzata, con un sistema personale e un sistema di visione elegante e raffinato, da vera Aston Martin. Gli interni di Aston Martin DB11 cadono quindi ogni tanto su qualche dettaglio di chiara origine Mercedes, ma sono personali, eleganti e rivestiti con materiali di qualità eccelsa. Lo spazio, infine, è buono davanti, con tanto spazio anche per i guidatori più voluminosi, mentre dietro i due sedili sono più degli strapuntini, adatti solo per i viaggi più corti.

aston-martin-db11-seats

Motori Aston Martin DB11

La Aston Martin DB11 adotta una piattaforma nuova rispetto alla VH che si celava sotto la DB9 e questa scelta ha comportato un risparmio di peso di 21 kg, oltre a una rigidità aumentata quasi del 40%. Quella della piattaforma però non è l’unica novità: la gamma motori di Aston Martin DB11 è infatti completamente rivoluzionata rispetto a quella della precedente DB9, che puntava tutto sul classico 5.9 V12 aspirato progettato nel periodo Ford della Casa di Gaydon. Ora, ad aprire la gamma motori di Aston Martin DB11 ci pensa una vecchia conoscenza di tutti gli appassionati di motori, il 4.0 V8 Biturbo Mercedes-AMG. Si tratta infatti dell’apprezzato M178 già visto su diverse Mercedes-AMG, compresa la sportiva AMG GT. Ed è infatti proprio dalla Supercar della Stella che il V8 di DB11 deriva, più precisamente dalla AMG GT S.

Dotato di 510 CV e 650 Nm di coppia, scaricati a terra attraverso un cambio automatico con convertitore di coppia a 8 marce, la DB11 V8 può scattare da 0 a 100 km/h in 3,9 secondi, e raggiungere una velocità massima di 300 km/h. Al top della gamma troviamo invece l’ormai classico V12, ma in una versione rinnovata. Sotto il cofano di Aston Martin DB11 c’è infatti un nuovo 5.2 V12 biturbo sviluppato in casa da Aston Martin, lanciato con 608 CV. Oggi, però, DB11 è disponibile in versione V12 solo nello sportivo allestimento AMR, che aggiunge sospensioni più rigide, dettagli estetici più sportivi e più potenza al V12, che arriva infatti a 639 CV. In questo modo, DB11 scatta da 0 a 100 km/h in 3,7 secondi e arriva a 334 km/h.

Motori Aston Martin DB11

Benzina

  • V8, 4.0 V8 biturbo, 510 CV, cambio automatico a 8 rapporti, trazione posteriore
  • V12 AMR, 5.2 V12 biturbo, 639 CV, cambio automatico a 8 marce, trazione posteriore

Prezzi Aston Martin DB11

Il listino prezzi di Aston Martin DB11 è formato da due soli allestimenti: V8 e V12 AMR. La dotazione di serie è esattamente la stessa: sono infatti standard su tutte le DB11 il selettore per le modalità di guida, il cruise control, i fari Full LED, i sedili elettrici riscaldabili con memorie, le sospensioni adattive, gli interni in pelle, il sistema di infotainment da 8 pollici e il quadro strumenti digitale da 12, il differenziale autobloccante e il sistema di telecamere a 360°. I prezzi di Aston Martin DB11 partono da 187.000 euro per la versione V8, e da ben 223.000 per la V12 AMR.

Questa versione aggiunge in più cerchi più grandi, freni e sospensioni maggiorate, sedili sportivi, scarico sportivo e dettagli in verde acido, il colore della squadra corse Aston Martin AMR, da cui la vettura prende il nome. La personalizzazione all’interno di Aston Martin DB11 raggiunge poi livelli molto alti, con la possibilità di personalizzare il colore della pelle dei sedili, il battitacco, gli inserti in legno, carbonio, vetro o una particolare fibra di carbonio lavorata, ma anche l’esterno, con un pack di dettagli in carbonio davvero esclusivi, dal prezzo di oltre 7.300 euro per la V8 ed oltre 13.000 per la V12.

Listino prezzi Aston Martin DB11

V8

  • Coupé V8, 187.308 euro

V12 AMR

  • Coupè V12 AMR, 223.498 euro

Aston Martin DB11: concorrenti e conclusioni

breve, la Aston Martin DB11 è una delle grandi icone nel mondo delle Granturismo, capace di offrire un design unico e ampiamente riconoscibile, attraverso un’eleganza senza tempo, nonostante modifiche che sono riuscite a mantenere, almeno per gli esterni, linee moderne e al contempo sportive. Gli interni sono di eccellente fattura, mentre dal lato tecnologico ci si poteva aspettare di più per quanto riguarda il sistema di infotainment. Stonano poi un po’ le componenti di origine Mercedes interne ferme a una, se non due, generazioni fa, mentre non si può dire nulla sulla qualità costruttiva, davvero eccellente.

Alla guida, poi, Aston Martin DB11 è la classica Gran Turismo: comoda e rilassata quando si va a passeggio, complice un peso relativamente contenuto sotto i 1.700 kg è agile e sportiva quando le si chiede di spingere, e sia il V8 Mercedes che il V12 Made in Gaydon sono potenti, vigorosi e sfoggiano un sound davvero eccellente. L’offerta tra carrozzeria e motori è più ampia rispetto alla maggior parte della concorrenza, grazie alla proposta di due motorizzazioni, entrambe turbo, ma diverse per esigenze e cilindrate. La concorrenza è di altissimo livello, ma ogni Brand propone i suoi punti di forza, per i quali è difficile paragonare in maniera stretta la Aston Martin DB11 al resto delle supercar presenti nel panorama automobilistico globale.

Volendo però trovare delle concorrenti ad Aston Martin DB11, il pensiero va subito alla cugina Mercedes-AMG GT. Dotata dello stesso V8 4.0, di interni con tecnologia simile ma decisamente più aggressiva e sportiva, GT condivide con DB11 la duplice anima di vettura sportiva e cruiser con cui fare migliaia di km senza fatica. Non possono però mancare dalle concorrenti di Aston Martin DB11 anche la Porsche 911, la connazionale Jaguar F-Type Coupé, la Ferrari Roma e la futura Maserati Gran Turismo.

FAQ

Che motore monta l’Aston Martin DB11?

Aston Martin DB11 è disponibile con due motorizzazioni: un 4.0 V8 biturbo da 510 CV di origine Mercedes-Benz e un inedito 5.2 V12, sempre biturbo, da ben 639 CV della versione sportiva AMR.

Dove è costruita Aston Martin DB11?

Aston Martin DB11 è costruita, come tutte le sportive della Casa inglese, nello storico stabilimento di Gaydon, nel sud dell’Inghilterra nella contea del Warwickshire.

Quanto costa l’Aston Martin DB11?

Aston Martin DB11 parte da un prezzo di listino di 187.308 euro per la versione V8 dotata del 4.0 8 cilindri di origine Mercedes-AMG da 510 CV. Di serie, troviamo il selettore per le modalità di guida, il cruise control, i fari Full LED, i sedili elettrici riscaldabili con memorie, le sospensioni adattive, gli interni in pelle, il sistema di infotainment da 8 pollici e il quadro strumenti digitale da 12, il differenziale autobloccante e il sistema di telecamere a 360°.

Valutazioni sul veicolo per Aston Martin DB11

1 Valutazioni

5,0