Ford Cougar - comprare o vendere auto usate o nuove - AutoScout24

Ford Cougar

Ford Cougar

Modello precedente del coupé Ford Cougar negli Stati Uniti

Dalla metà degli anni Sessanta la Cougar costituisce negli Stati Uniti una voce fissa del programma dell'affiliata Ford Mercury, che presentava i suoi prodotti prevalentemente sul mercato americano. Gli americani conoscevano pertanto i modelli della Cougar come serie coupé e cabriolet dall'equipaggiamento di lusso e dai motori di alta cilindrata fino a 7,5 litri. Continua a leggere

Trova ora l'auto dei tuoi sogni

Oltre 2,4 milioni di veicoli nel più grande sito internet di annunci auto in Europa.

Alla fine degli anni Settanta questo modello era riuscito a “crescere” in lunghezza fino a quasi 5,60 metri. Al più tardi dopo la seconda crisi del petrolio era chiaro che questa versione della Mercury Cougar non poteva più avere un futuro, per cui negli anni Ottanta la Ford ne ha ridotto le dimensioni e la cilindrata e ha prodotto per la prima volta anche SW e berline di questa serie.

La Cougar Coupé dell’ultima serie arriva anche in Europa

Alla fine degli anni Novanta l’industria automobilistica si trovava nuovamente di fronte a una svolta. Adottando strategie di marketing globale e un linguaggio delle forme universale si cercava di consentire ai modelli di incontrare il gusto dei clienti di tutto il mondo nonché di essere prodotti in serie universali, abbattendo vantaggiosamente i costi. Il primo prodotto del marchio americano fabbricato secondo questa nuova strategia è costituito dalla Ford Mondeo, che già nel suo nome rifletteva il concetto di auto destinata al mondo intero. Ciò che è riuscito su berline e SW, si doveva realizzare successivamente anche a bordo del nuovo coupé in progetto presso la Ford, previsto come modello successore della Ford Probe. Agli ingegneri Ford attivi in Germania e Inghilterra è stato assegnato il compito adattare la Cougar al nuovo periodo, nella speranza di conquistare in Europa un successo pari a quello mietuto con la Ford Capri negli anni Settanta. In questo modo è sorto quello che inizialmente era l’ultimo modello della Cougar, prodotto dal 1998 al 2002 negli Stati Uniti e finito di montare in Germania soltanto con le modifiche previste per gli esemplari destinati all’Europa. Mentre negli Stati Uniti le vendite sono iniziate con il nome Mercury Cougar ivi coniato, nel Vecchio Continente questo coupé si chiamava Ford Cougar.

Silhouette snella con porzione di coda molto americana

Durante lo sviluppo del nuovo modello di questa serie dalla lunga tradizione, i progettisti della Ford hanno potuto servirsi della piattaforma della Ford Mondeo, che veniva prodotta già dal 1993 in versione berlina e SW presso lo stabilimento Ford situato in Belgio. La carrozzeria della due porte è stata realizzata secondo la silhouette snella classica dei coupé, ma con una porzione di coda alta, con grosse luci posteriori dal gusto spiccatamente americano e una parte terminale bombata con paraurti integrato. Questa linea in Europa è piaciuta meno di quanto i responsabili della strategia avevano previsto.

Due versioni a benzina

Fino al termine della produzione, avvenuto nel 2002, la Ford Cougar è stata proposta con due diverse motorizzazioni. Il modello base era costituito da un propulsore a benzina dalla cilindrata di 2,0 litri e quattro cilindri, il quale sviluppava una potenza di 96 kW (130 CV) e accelerava il coupé fino a 209 km/h. Il programma dei modelli è stato quindi completato con un motore V6 più potente dalla cilindrata di 2,5 litri e 125 kW (170 CV), che raggiungeva una velocità massima di 225 km/h. Oltre al cambio manuale a cinque marce previsto per la versione base, per il modello più grande era disponibile anche un cambio automatico a quattro marce, con cui il coupé riusciva a raggiungere una velocità di 206 km/h.

Recensioni dei veicoli Ford Cougar

12 Recensioni

4,2