Hyundai Genesis - comprare o vendere auto usate o nuove - AutoScout24

Hyundai Genesis

Hyundai Genesis

La Hyundai Genesis è una berlina di fascia alta prodotta dalla casa coreana a partire dal 2008, pensata per sostituire la Hyundai Dynasty nel segmento delle grandi berline, sia sul mercato europeo che asiatico. La Hyundai Genesis è il frutto di un nuovo progetto, destinato a cambiare radicalmente la concezione delle berline di notevoli dimensioni prodotte dalla casa coreana. Continua a leggere

Trova ora l'auto dei tuoi sogni

Oltre 2,4 milioni di veicoli nel più grande sito internet di annunci auto in Europa.

Hyundai Genesis: l'ammiraglia coreana ricca di tecnologia

A causa dello scarso successo commerciale della Dynasty, infatti, la Hyundai decise di puntare a produrre una grande berlina a trazione posteriore (poi abbandonata in favore di quella integrale), che potesse competere con le principali ammiraglie europee. Questo progetto è divenuto realtà con l'uscita della Hyundai Genesis: un'ammiraglia di quasi 5 metri di lunghezza (498 cm), larga 186 cm ed alta 148, destinata a competere contro i "mostri sacri" europei anche sul mercato delle auto usate di alta gamma. La sua mole imponente è ben nascosta dalle linee affusolate dell'anteriore, grazie alle profilature del cofano, che partono dai montanti del parabrezza e convergono verso la calandra, contribuendo a snellire visivamente il suo grande muso. Sul frontale, spiccano la grande griglia esagonale cromata, i maestosi fari a LED in stile Mercedes e l'ampia feritoia che attraversa longitudinalmente tutto il paraurti. Le sinuose fiancate presentano una lieve bombatura che si estende fino al posteriore, dove campeggiano i grandi fanali dal design aggressivo e l'ampio paraurti in tinta con la carrozzeria, dotato di un sottile estrattore centrale di colore scuro, ai cui lati fuoriescono i terminali di scarico cromati, a doppia uscita separata. L'interno di questa lussuosa berlina è elegante e perfettamente rifinito: nell'abitacolo abbondano gli inserti in radica e le cromature, mentre la tappezzeria è proposta anche in pelle. La plancia è di dimensioni enormi, ma risulta dotata di una buona ergonomia e di un ridotto numero di pulsanti rispetto ad altre vetture di questo genere: al centro, è presente l'ampio display multimediale da ben 9,2 pollici, che include anche il navigatore satellitare e le immagini delle quattro telecamere esterne. Sotto il display, in posizione centrale, si nota un curioso orologio analogico quadrangolare, un piccolo dettaglio "old style" in un'auto tecnologicamente all'avanguardia. Lo spazio per i passeggeri è ovviamente abbondante, ma anche il comfort non è da meno, come si evince dal design del tunnel centrale, che offre ai due sedili anteriori un larghissimo bracciolo, davanti al quale sono stati inseriti alcuni comandi della strumentazione di bordo, in modo da renderli più accessibili. Le enormi dimensioni dell'abitacolo rubano un po' di spazio alle valigie: la Hyundai Genesis, infatti, è dotata di un bagagliaio di "appena" 433 litri, decisamente al di sotto della media della categoria, ma comunque espandibile attraverso l'abbattimento degli schienali posteriori. È su strada, però, che si apprezzano maggiormente le doti della Hyundai Genesis: nonostante la mole, l'ammiraglia coreana risulta abbastanza agile e soprattutto facile da guidare, anche grazie all'incredibile dotazione di ausili alla guida. Uno di essi, ovvero le quattro telecamere esterne, permette di visualizzare, in tempo reale, ciò che avviene nei "punti ciechi" della vettura sul grande display della plancia, consentendo di muoversi in sicurezza anche nelle strade più strette e trafficate. Le grandi berline, visto il loro costo non proprio accessibile, rappresentano un ottimo affare soprattutto nel mercato dell'usato auto, dove la Hyundai Genesis si propone come valida alternativa alle numerose rivali europee, come la Mercedes Classe E, la BMW Serie 5, l'Audi A6 e la Jaguar XF.

Lusso e tecnologia all'avanguardia

La prima versione della Hyundai Genesis debuttò nel 2008 al Salone dell'Automobile di New York, dopo un lungo periodo di "gestazione", iniziato nel 2006. Questa debuttante ricevette, da subito, un ottimo giudizio da parte della critica e nel 2009 fu premiata come "Auto dell'Anno" in Nord America e Canada; contemporaneamente venne lanciata una versione coupé, di dimensioni molto più compatte e divertente da guidare. Nel 2013 vide la luce l'attuale Hyundai Genesis seconda serie, rinnovata nel design dell'anteriore, nella trazione (ora integrale) e soprattutto nella dotazione: essa è famosa per la ricchezza di sistemi di sicurezza elettronici come, ad esempio, l'innovativo sistema di mantenimento della corsia di marcia, il Cruise Control con radar di distanza e frenata automatica, il segnalatore di veicoli nell'angolo cieco dei retrovisori.

Hyundai Genesis: tanti accessori, un solo motore

La Hyundai Genesis è disponibile in una sola motorizzazione a benzina, che ne limita un po' la competitività nei confronti delle rivali. Vista la mole e la destinazione d'uso di questa grande berlina, sarebbe stata utile la presenza di almeno una motorizzazione diesel. Ad ogni modo, chi acquista un'auto di questo genere, difficilmente si preoccupa del caro benzina. Il V6 da 3.8 litri e 315 CV spinge forte in qualsiasi condizione, ben supportato dai 397 Nm di coppia e dall'ottima trazione integrale. La nota dolente è ovviamente rappresentata dai consumi, che si attestano sugli 11,6 l/100 km nel ciclo combinato. Il punto forte della Hyundai Genesis, però, è la sua incredibile dotazione di serie. Un solo allestimento disponibile, ma ricco come pochi altri, soprattutto nella dotazione di sicurezza attiva e passiva: 10 airbag, ABS+EBD, ESP, controllo di trazione avanzato ATCC, sistema autonomo di frenata di emergenza (AEB), Blind Spot Detection (BSD), avviso di attraversamento posteriore (RCTA), assistente alla partenza in salita HAC, sistema di mantenimento della corsia (LKAS), sistema di segnalazione per le frenate di emergenza (ESS), Smart Parking Assist System, sensori di parcheggio anteriori e posteriori, retrocamera con Around View Monitor, abbaglianti automatici e molto altro ancora. Per quanto riguarda il comfort di bordo, spicca ovviamente l'innovativo sistema di navigazione con display touchscreen da 9.2", radio DAB, lettore DVD e Driver Information System, cui si aggiungono il climatizzatore automatico a tre zone con filtro, ionizzatore e sistema anti-appannamento automatico ed tettuccio panoramico ad apertura elettrocomandata.

Recensioni dei veicoli Hyundai Genesis

3 Recensioni

4,3